Uff, anche questa volta un sacco di medicine

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Rispondi
Avatar utente
ziska
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1234
Iscritto il: ven apr 09, 2010 2:20 pm

Uff, anche questa volta un sacco di medicine

Messaggio da ziska »

Lorenzo ne sta collezionando diverse da più di una settimana….

Mercoledì 6 aprile torna dall’asilo con due brutte “abrasioni” sul sedere, in coincidenza delle bande elastiche laterali del pannolino. Vado in farmacia, spiego il problema e mi danno un gel cicatrizzante, nel frattempo con la baby sitter decidiamo di tenerlo senza pannolino durante le due ore di pisolino pomeridiano, in modo da far asciugare un po’ le ferite.

Nel frattempo venerdì 8 sopraggiunge anche un po’ di diarrea. E vai con i fermenti.

Lunedì 11 il mio compagno lo porta dal pediatra per farlo controllare perché comunque il problema nel sedere non era ancora risolto e quindi ci sembrava opportuno chiedere un parere. Lui dice che probabilmente le abrasioni erano dovute ad una cacca un po’ acida e ad un cambio pannolino non “repentino”. Gli dico di chiedere se può essere uno sfogo allergico, perché comunque un episodio del genere era già successo più o meno un mese prima e combinazione sempre dopo aver mangiato pomodori (che a Lorenzo piacciono da morire). Il pediatra dice che non è possibile perché le allergie si scatenano prima in altri punti del corpo, tipo il viso.

Sempre lunedì 11, mentre lo mettiamo a letto ci accorgiamo che ha la febbre: 38,4. Gli mettiamo una supposta di tachipirina e lui si addormenta dopo un minuto. Dopo circa 6/7 ore la febbre sale nuovamente a 39 e così altra supposta. La mattina dopo Massimo chiama il pediatra e lui dice di alternare alla tachipirina il nurofen.

Visto che al nido c’era stato un bimbo con sesta malattia, Massimo gli chiede anche se è possibile che se la sia di nuovo presa (visto che lui l’aveva fatta nei giorni della befana). Io ricordavo di aver letto che si è immunizzati dopo averla fatta, ma il pediatra dice che ogni tanto capita che la si possa riprendere.

La sera di martedì viene a casa a visitarlo (la febbre persiste, con picchi talvolta anche di 39,4), lo ausculta e dice che è tutto a posto, gli controlla la gola e dice che c’è qualche placchetta, dice di continuare con nurofen e tachi fino a giovedì, se giovedì ha ancora febbre di chiamarlo e che si dovrà iniziare con un antibiotico (di cui mi fa la prescrizione): amoxicillina + acido clavulanico in sospensione orale 80 mg/ml.

Ovviamente ieri la febbre non è scomparsa, quindi si inizia l’antibiotico. Il pediatra inoltre dice che Lorenzo non dovrà uscire di casa se non dopo tre giorni dalla scomparsa della febbre, antibiotico x 7 giorni ogni 12 ore.

Ieri sera, dopo la seconda dose di antibiotico, lo mettiamo a letto e Lorenzo inizia a respirare male, molto male. Proviamo a aspirare l’eventuale muco presente nel naso, ma non esce niente e lui continua a respirare male. Gli spruzzo l’acqua di sirmione sperando di sbloccarlo un po’, ma non succede assolutamente nulla. E’ come se avesse del muco bloccato oltre le narici (non so se si capisce cosa intendo) e in più ho sentito durante tutta la notte un bel rumore nella schiena fino all’altezza della zona lombare. I movimenti della pancia e dell’addome però mi sono sembrati normali tutta la notte (praticamente non ho chiuso mai occhio per controllare i suoi movimenti). Lorenzo non ha assolutamente dormito bene, ma comunque un pochino è riuscito a riposare.

Stamani Massimo ha chiamato il pediatra per informarlo della nuova situazione e senza neanche vederlo ci ha prescritto aerosol per 3 volte al giorno (per 7 giorni) così composto: 1 fiala di clenil + 3 gocce di breva + 1 ml di fisiologica.

Massimo non ha capito esattamente cosa abbia diagnosticato il pediatra, ma non mi sono potuta arrabbiare (perché non se lo è fatto spiegare bene) per due motivi:
il primo è che ha dormito poco stanotte ed è isterico (intendo Massimo);
il secondo (in conseguenza in parte del primo) è che mi sarei sentita rispondere in malo modo “la prossima volta lo chiami tu così ti fai dire tutto per bene, eh?”.

Il problema è che io non riesco a interagire con quel pediatra e mi viene da discuterci in malo modo e quindi cerco sempre di farci parlare Massimo.

Perché vi ho raccontato tutto questo?
Perché vorrei un parere: ma secondo voi non è un po’ troppo imbottito di medicinali, considerato che per quest’ultima botta di aerosol non lo ha neanche visitato?

Mi verrebbe voglia di portarlo in ps, ma ha ancora febbre e visto che oggi non fa molto caldo, non vorrei peggiorare la situazione…

Mi dovrei fidare? Sono in crisi, sono in crisi nera. Più vado avanti e meno sto pediatra mi convince, ma non riesco ad occuparmi seriamente della ricerca di un altro, perché sto fuori casa dieci ore al giorno in un posto dimenticato da dio e da qui riesco a fare niente, se non cercare su internet nomi di altri pediatri di cui non so nulla… senza nessun aiuto da parte di Massimo, che invece crede sia il miglior pediatra del mondo (visto che ha in cura anche tutti i suoi nipoti)… sono in crisi.


Avatar utente
Fra&Ale
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 593
Iscritto il: mer gen 19, 2011 10:52 pm

Messaggio da Fra&Ale »

per il pediatra potresti chiedere magari a qualche mamma dell'asilo, o se ce l'hai puoi andare in consultorio.
per il resto non so come aiutarti ti mando un bacio e un abbraccio :)
Avatar utente
bubina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1117
Iscritto il: gio mar 24, 2011 9:51 pm
Contatta:

Messaggio da bubina »

:abbraccio:
anch'io non so come aiutarti perchè tommy ha solo 4 mesi e quindi poca esperienza con malattie e medicinali (anche se ora, povero, ha l'otite, è già mi prende male dovergli dare antibiotico e tachipirina, mi ero illusa che con il latte materno sarebbe stato immune a tutto almeno fino ad un anno di età!)
Però concordo con l'idea di cambiare pediatra, magari cercando qualcuno che oltre alla medicina allopatica, sia esperto di omeopatia...
Avatar utente
ziska
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1234
Iscritto il: ven apr 09, 2010 2:20 pm

Messaggio da ziska »

Fra&Ale ha scritto:per il pediatra potresti chiedere magari a qualche mamma dell'asilo, o se ce l'hai puoi andare in consultorio.
per il resto non so come aiutarti ti mando un bacio e un abbraccio :)
Grazie. Effettivamente devo informarmi ssul consultorio, non so se c'è.
Avatar utente
ziska
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1234
Iscritto il: ven apr 09, 2010 2:20 pm

Messaggio da ziska »

bubina ha scritto: :abbraccio:
anch'io non so come aiutarti perchè tommy ha solo 4 mesi e quindi poca esperienza con malattie e medicinali (anche se ora, povero, ha l'otite, è già mi prende male dovergli dare antibiotico e tachipirina, mi ero illusa che con il latte materno sarebbe stato immune a tutto almeno fino ad un anno di età!)
Però concordo con l'idea di cambiare pediatra, magari cercando qualcuno che oltre alla medicina allopatica, sia esperto di omeopatia...
E' quello che sto tendando invano di far capire al mio compagno da tempo, ma prima o poi ci riuscirò...
Avatar utente
micmar
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4443
Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:42 am

Messaggio da micmar »

l'aerosol con clenil e breva serve a farlo respirare meglio e a farlo tossire meno.
se ieri sera faceva fatica a respirare l'erosol mi pare appropriato, o almeno è ciò che ci hanno sempre prescritto in questi casi.
povero piccino!!
Avatar utente
ziska
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1234
Iscritto il: ven apr 09, 2010 2:20 pm

Messaggio da ziska »

micmar ha scritto:l'aerosol con clenil e breva serve a farlo respirare meglio e a farlo tossire meno.
se ieri sera faceva fatica a respirare l'erosol mi pare appropriato, o almeno è ciò che ci hanno sempre prescritto in questi casi.
povero piccino!!
Non discuto sull'aerosol, anche secondo me è appropriato, però quello che non capisco è come fa a stabilire che anzichè una mezza fiala di clenil (dose consigliata per i bimbi x 2 volte al giorno) sia meglio 1 fiala intera x 3 volte al giorno (dose per gli adulti), con anche l'aggiunta del breva senza neanche averlo visitato. In più non ha tosse, neanche l'ombra.
Avatar utente
micmar
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4443
Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:42 am

Messaggio da micmar »

la posologia del clenil per i bimbi non la conosco
magari si è dimenticato, senti il pediatrA per la posologia
Rispondi