aiutatemi con mia suocera

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Rispondi
Avatar utente
lenni
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven gen 28, 2011 4:29 pm

aiutatemi con mia suocera

Messaggio da lenni »

non so se sia la sezione giusta, in caso contrario se un mod è così gentile da spostarmi lo ringrazio tanto...

credo di non essere l'unica ad avere difficoltà a rapportarsi coi suoceri, o meglio, il suocero è ok (ma succube della moglie) lei, beh lei è un tipo a sè, ecco..

sostanzialmente ha cresciuto andrea, il mio compagno, sotto una campana di vetro.
non ha mai permesso che facesse esperienza da solo, lei era sempre davanti a lui a liberare la strada dagli ostacoli, non si limitava ad essergli vicina e dargli consigli, o a spigargli perchè le cose fossero in un determinato modo... lei viveva per lui, mettendolo dentro scenari perfetti in cui tutto era dovuto a sto bambino e niente era imperfetto.
se lui faceva i capricci lei non cercava di fargli capire perchè una cosa era meglio di un'altra (ora di merenda, gli propone un frutto, lui vuole una tavoletta di cioccolata? vada per la barretta, per esempio, ma se poi la vuole anche a pranzo e a cena, ok sempre barretta :occhiodibue: )
se voleva uscire e camminare sul fango, e poi rientrare e camminare con le stesse scarpe sul divano, beh poteva farlo... per me non è corretto così!
inoltre, appunto, l'ha portato per manina fino ai 23 anni, quando sono arrivata io e ho chiesto ad andrea perchè si comportasse così con lui e se a lui andava bene... risposta?
"non la posso neanche vedere, non mi lascia vivere, non mi lascia far nulla da solo, e non capisce, se le parlo dice che sono piccolo e non so quel che dico" :eeeeeeeeeee.
beh, all'inizio ero la sua dea, mi chiamava mi chiedeva dov'eravamo, cosa facevamo a che ora tornavamo... per gentilezza un paio di volte le ho risposto.. poi son sclerata...
abitavo dietro casa sua, letteralmente, i giardini erano confinanti...veniva a casa mia o mi riaccompagnava, se si fermava mezz'ora in più (a 23 anni e 500 mt da casa) lei prendva e veniva a controllare che fosse lì...
dovevamo andare al mare:lei gli ha fatto la valigia
è ora di cena: 10 verdure in tavola perchè non sa cosa preferisce...
per me è da pazzi, come queste sono tante altre le cose per cui non la capisco...

vabbè, ci siamo lasciati, e dopo un pò di mesi siamo tornati assieme (nel frattempo lei è venuta più volte a cercarmi, quando sono tornata assieme a lui invece non voleva nemmeno vedermi :occhiodibue: ), dopo un altro pò siamo andati a convivere, era dicembre, ad aprile ha fatto un brutto incidente andrea, con 10 giorni di ospedale, nei quali lui mi ha chiesto di fargli assistenza perchè non voleva stare lì da solo e non voleva stessi a casa da sola... sua mamma: mi ha fatta mandare via da una sua amica infermiera, mi ha detto che non sapevo prendermi cura di lui e che doveva tornare a casa da lei perchè a lei mancava ed era sicura stesse meglio con lei che con me, inoltre io non potevo aiutarlo a lavarsi le parti intme, solo lei poteva

andrea l'ha mandata "in bagno"!

inoltre lei l'ha spinto a cercare di scappare in tutti i modi lontano da lei, nel senso, lui cercava di star via giorno e notte pur di non vederla... ed è finito in brutte compagnie, alle quali dopo poco ha detto di no, per fortuna...

a settembre del 2010 mi ha fatto una scenata dopo mesi in cui non le parlavo, si è messa a piangere scusandosi per il male che mi ha fatto, parole sue, dicendo che non le ho portato via il figlio ma, anzi, gliel'ho avvicinato ormai uomo e non più bambino come lo vedeva lei...

ok accetto le scuse, a me interessava solo che capisse che: mia mamma non era mai a casa per via del lavoro e con mia sorella ci siamo sempre arrangiate e purtroppo siamo maturate prima del dovuto, che quindi non lasciavo andrea senza cibo e vestiti puliti, che ne sono innamorata e penso al suo bene non ci godo a farlo star male, e che lui, forse, sente il bisogno di avermi vicina in certi momenti...
anche perchè la volta dell'ospedale io ho detto ad andrea, davanti a sua mamma: decidi te chi vuoi, senza alcun problema, l'importante è che tu stia bene e a tuo agio... se mi mandava a casa non mi sarei arrabbiata, avrei capito...


beh, scusate il post lungo...ora sono disperata, mia suocera ha fatto due commenti che mi hanno pietrificata, quando ha saputo che aspettiamo un bambino...
1) oh sei incinta, quest'anno vado in pensione, ma non sapevo cos'avrei fatto nel tempo libero inevce ora avrò il mio bel da fare col piccolo...
2)spero sia maschio, così cercherò di non commettere con lui gli stessi errori fatti con andrea


1: il bambino non crescerà coi nonni perchè non sono capaci, nel mio caso, di rispettare le scelte mie e di andrea e l'hanno già ampiamente dimostrato
2:ma chi farà da mamma a sto bimbo, io o LEI????

mi viene da piangere...

apetta mi h consigliato di regalarle un libro....
voi consigliatemi quale libro... vi prego


Luna

Messaggio da Luna »

io no ti so aiutare....ad una suocera così un libro glielo tirerei volentieri in testa!!!
Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Potrei consigliarti di sbatacchiarle in testa l'intera Treccani, ma penso che non servirebbe.

Però potrebbe servire un aiuto esterno A VOI DUE, per imparare ad arginarla senza sentirvi in colpa.
Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

lenni ha scritto: apetta mi h consigliato di regalarle un libro....
voi consigliatemi quale libro... vi prego
Ma quale libro...scappa lontano!
NoireLigeia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 418
Iscritto il: mar gen 04, 2011 1:39 pm

Messaggio da NoireLigeia »

mi sento di condividere con le altre il consiglio: scappa lontanissimo!

per il libro...io ho letto e poi ho regalato ai miei e alla suocera Il mestiere di nonno e nonna della Erickson...quantomeno da buoni spunti di riflessione...il punto sta nel coglierli...io ed i miei li abbiamo colti, la suocera, ovviamente...no.
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Quanto tempo pensi che DOVRETE passare con lei?
Perché non c'è niente e nessuno che vi obbliga a far passare del tempo a vostro figlio con lei, se a voi non va, eh?
Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Messaggio da matiti »

lenni ha scritto:
beh, scusate il post lungo...ora sono disperata, mia suocera ha fatto due commenti che mi hanno pietrificata, quando ha saputo che aspettiamo un bambino...
1) oh sei incinta, quest'anno vado in pensione, ma non sapevo cos'avrei fatto nel tempo libero inevce ora avrò il mio bel da fare col piccolo...
2)spero sia maschio, così cercherò di non commettere con lui gli stessi errori fatti con andrea


1: il bambino non crescerà coi nonni perchè non sono capaci, nel mio caso, di rispettare le scelte mie e di andrea e l'hanno già ampiamente dimostrato
2:ma chi farà da mamma a sto bimbo, io o LEI????

mi viene da piangere...

apetta mi h consigliato di regalarle un libro....
voi consigliatemi quale libro... vi prego
E che palle ste suocere che non si fanno gli affari loro....tu devi stare tranquilla,non prendere nervoso che il bimbo sente tutto.
Non preoccuparti di quello che ti ha detto,sei tu la madre e non lei,deciderai tu cosa fare col bambino....
Un bel libro? Concordo con chi ti ha detto di tirarle l'enciclopedia in testa! :fing:
Avatar utente
lenni
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2477
Iscritto il: ven gen 28, 2011 4:29 pm

Messaggio da lenni »

l'ho descritta anche bonariamente eh...
io le starei lontana volentieri... ma lei non ne vuole sapere, fa di tutto pur di vederci...

il fatto è che io vorrei mandare il bambino all'asilo, ma so ch elei si imporrà perchè ciò non accada, e dirà che è assurdo buttare soldi quando lei è a casa e può badarci...

ma a me non va, perchè se passa più tempo con lei che con me, poi temo che ci prenda come due persone con lo stesso ruolo... perchè lei non sarebbe in grado di fare solo la nonna... farebbe la mamma
Rispondi