svezzamento e allergie familiari

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Rispondi
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

svezzamento e allergie familiari

Messaggio da Alessia M. »

lo so che è ancora presto, ma ho un dubbio e vorrei scioglierlo anche adesso pe curiosità!

ho letto Gonzales e Piermarini e Adele ha seguito decisamente i suoi gusti per svezzarsi, ma adesso mi sorge questo dubbio: leggo spesso quando qualcuno scrive "posso dare le fragole, posso dare l'uovo, gli agrumi, ecc..." che si dice sì a meno di allergie riconosciute in famiglia.

A questo punto capisco che, essendo gianluca intollerante alle nocciole, magari a Giulio non gliele darò con facilità, ma il fatto che mia madre soffra di orticaria, che sia allergica a tutto tanto da non sapere bene a cosa (a mooooolti farmaci da banco sì, alle fragole sì) deve farmi andare cauta anche con i miei figli?


Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Diciamo che porrai un po' più di attenzione quando darai qualche cibo nuovo ad eventuali reazioni e magari darai dosi ridotte, come comunque si dovrebbe fare in ogni caso.
L'orticaria non è "dannosa", nel senso che se a Giulio darai un alimento che gli darà un po' di rossore, basterà smettere di darglielo.

Il problema semmai sono i casi di allergie più forti da shock anafilattico, in quei casi ci vuole più attenzione.
Avatar utente
Saramik
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3682
Iscritto il: lun lug 26, 2010 8:44 am

Messaggio da Saramik »

Guarda, io sono atopica, allergica mortalmente alle uova, e meno gravemente ad altre cose. Una delle prime cose che ho fatto mangiare a Mik è stato l'uovo. E non le da nessun fastidio. In compenso, quando io mangio le nocciole (allatto ancora) lei si riempie di bolle. Valli a capire sti bimbi, non è mica detto che siano le nostre fotocopie! L'unica cosa che posso dirti è, per gli allergeni maggiori, di non provarli insieme ma separati (una volta l'uovo, altra volta il pomodoro, eccc) e aspettare qualche giorno, poi riprovare, così puoi renderti conto della reazione...
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Con Adele il problema non me lo sono proprio posto, lei voleva assaggiare ed io l'accontentavo... ovviamente non davo uovo e fragole insieme!!

Crescendo si diventa più paranoiche ;O)
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Gianluca è intollerante o allergico?
Se è solo intollerante non servono attenzioni.
Quanto a tua mamma non la terrei troppo in considerazione se ci sono situazioni così estese di solito i motivi sono altri tanto più se da "solo" orticaria.
Io tengo in considerazione l'allergia di mia mamma perchè è molto grave (lei soffoca se mangia un pezzettino minuscolo di polpo)
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Gianluca dovrebbe fare i test, in realtà ha avuto il primo episodio "allergico" l'anno scorso che, dopo aver mangiato nocciole, ha iniziato ad avere prurito ovunque e poi gli è capitato altre volte che mangiando cose contenti nocciole abbia accusato fastidio in gola...

il gelato alla nocciola però lo mangia tranquillamente.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

L'importante è che non ci siano crisi respiratorie.
Sono quelle pericolose.
E per gli alimenti in cui ci sono allergie tali da portarle in famiglia è bene fare attenzione.
Darne piccole quantità (piccolissime) e verificare ogni minima reazione.
E ovviamente se li si ritarda è meglio (perchè al contrario dell'orticaria la crisi respiratoria è meno pericolosa man mano che il bimbo cresce)

Non si ritardano per evitare l'allergia, ma solo per evitare crisi in bimbi piccini.

Che poi a mia mamma l'allergia è uscita tardi, le prime volte gonfiava solo tutta.

Da piccola ovviamente di quegli alimenti ne mangiava pochissimi (diciamo mai quasi) ha iniziato da adulta e dopo un po' è uscita la reazione che è andata peggiorando nel tempo (ora già solo se altri a tavola mangiano gamberi lei ha prurito)
Rispondi