fugatemi l'unico dubbio sull'autosvezzamento

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

fugatemi l'unico dubbio sull'autosvezzamento

Messaggio da laste »

ho fatto i compiti
letto il piermarini
discusso con la mia consulente personale (Manuelina :cisssss: )
ma sono angosciatissima, dopo 2 svezzamenti "standard", dall'inserimento dei cibi i età precoce (6 mesi)
io che sono stata "ligia" a dare i vari alimenti al mese corretto secondo la pediatra, ecc, sono ...si, spaventata all'idea di dare fagioli, pesce, pesche (sia mai i kiwi o la frutta di sottobosco!) subito.
Per non parlare dell'incubo glutine, da non dare mai all'inizio dello svezzamento (!!!)
Ditemi cosa avete dato voi, e come (nel senso..come capitava? o studiavate il vostro menu in funzione dell'età del pargolo?)
C'entra qualcosa che uno degli altri figli (Dario) abbia sofferto di dermatite atopica fino ai 3 anni? (per altro non abbiamo mai capito la causa, pensavo ai latticini ma in realtà era legato alla stagionalità)
Datemi coraggio, perchè il marito è scettico e prima di fare danni vorrei capire se voi avete temporaneamente cambiato abitudini o se le lasagne, la pasta al ragù o la quiche loraine l'avete offerta anche ad un bimbo di soli 6 mesi


Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Messaggio da manu »

Sì, ha assaggiato kiwi, gamberoni, ragù, piadina, pasta, tante verdure.

Se hai allergie in famiglia, piuttosto ti segni quando assaggia l'alimento incriminato e la tieni sotto controllo.
Io non ho ancora dato zucchine perché mio padre è allergico e ho pensato che un solo alimento può attendere.


Noi non variamo molto i menù, tanto per ora assaggia piccole quantità e c'è sempre qualcosa che va bene per lui
Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Messaggio da manu »

Con la tua pediatra ne hai parlato?
La nostra è pro autosvezzamento e molti dubbi me li ha tolti lei.
Ad esempio, è lei che mi ha detto sì a crostacei (senza la crosta!) e a uovo.
Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

Will ha assaggiato come prima cosa la parmigiana frullata, fai tu ;)
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Intanto ti faccio notare:
laste ha scritto: C'entra qualcosa che uno degli altri figli (Dario) abbia sofferto di dermatite atopica fino ai 3 anni? (per altro non abbiamo mai capito la causa, pensavo ai latticini ma in realtà era legato alla stagionalità)
è servito a qualcosa introdurre un alimento per volta?

Poi: all'inizio, soprattutto per essere più tranquilla, potresti "alleggerire" la tua "cucina" cosa che peraltro fa bene a tutta la famiglia (v. prova costume!) e prendere confidenza col sistema e coraggio!

Se avete intolleranze familiari vai più cauta con gli alimenti sospetti.

Lascia che sia lui a chiedere, e valuta che sia pronto (i 3 indicatori: curiosità, no riflesso di estroflessione, posizione seduta) ma puoi far leccare e far fare piccoli assaggi in ogni momento.

Queste sono le prime cose che mi sono venute in mente.
C'entrano niente con i tuoi dubbi?

PS. Vai tranquilla!

Edit. Penso tu abbia lettol'introduzione di Sheireh in evidenza nella sezione per indicazioni generali, questione crostacei e pochi alimenti con cui avere più cautela a prescindere, no!?
giraffa
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1186
Iscritto il: dom set 27, 2009 12:50 pm

Messaggio da giraffa »

Datemi coraggio, perchè il marito è scettico e prima di fare danni vorrei capire se voi avete temporaneamente cambiato abitudini o se le lasagne, la pasta al ragù o la quiche loraine l'avete offerta anche ad un bimbo di soli 6 mesi
Io ho lasciato fare a lui principalmente, quindi gli ho offerto solo cibi che lui sembrava richiedere ma con alcune regole:
-niente zucchero
-poco sale
-niente grassi idrogenati, coloranti e conservanti.

Io di mio ho un'alimentazione di questo tipo ma se mi capitava di mangiarecose meno sane cercavo di tenerle nascoste.

Io non ho avuto grossi problemi perchè Cesare non è mai stato tanto interessato al cibo.

La prima cosa che ha voluto assaggiare, si è messo a saltare sulla sedia, è stato uno spicchio di arancia, aveva ciirca 7/8 mesi.

Io sono per l'autosvezzamento al 100% ma solo se la famiglia mangia "sano" e ha una buona conoscenza in materia di alimentazione.

Per me autosvezzamebto NON è far assaggiare TUTTO quello che vogliono (leggi Magnum, patatine, biscotti etc).

Ora i dolci non gli piacciono ancora, per fortuna, però devo combattere con le mamme del parco che gli offrono patatine a tutte le ore...e che lui adora :frusta:
Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

Messaggio da laste »

Giraffa (come ti chiami?)Ovviamente concordo con te e con le altre sulle buone abitudini
Ovviamente con altri 2 bimbi per casa girano anche alimenti proibiti, non molti ma la "giusta" gratificazione perchè non mi rinfaccino da grandi che li ho traumatizzati ahah... devo studiare come tenerla lontana da ovetti kinder o merendine almeno un annetto (come ho fatto con Dario del resto)
giraffa
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1186
Iscritto il: dom set 27, 2009 12:50 pm

Messaggio da giraffa »

laste ha scritto:Giraffa (come ti chiami?)Ovviamente concordo con te e con le altre sulle buone abitudini
Ovviamente con altri 2 bimbi per casa girano anche alimenti proibiti, non molti ma la "giusta" gratificazione perchè non mi rinfaccino da grandi che li ho traumatizzati ahah... devo studiare come tenerla lontana da ovetti kinder o merendine almeno un annetto (come ho fatto con Dario del resto)
Immagino sia più difficile avendo bimbi grandi in giro per casa.
Trovo che comunque sia possibile mettere in tavola cibi "sani" e riservare i cibi che lo sono meno per altri momenti e quindi lontano dalla tavola.

Chiara
Rispondi