W le NM

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
druuna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1504
Iscritto il: mar giu 08, 2010 5:00 pm

Messaggio da druuna »

Agnese G. Pupa ha scritto:oppure : essendo nuova ho bisogno di capire meglio ... ma sempre nell'ambito della sincerità e del rispetto...
:ok:
sicuramente...
stai qui cara... ne vedrai delle belle... :tettonaesaurita:


Avatar utente
Agnese G. Pupa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2014
Iscritto il: mar mar 29, 2011 1:03 am

Messaggio da Agnese G. Pupa »

druuna ha scritto:sicuramente...
stai qui cara... ne vedrai delle belle... :tettonaesaurita:
bene!!! non vedo l'ora!!! :grsm:

:sdent:
Avatar utente
Viola
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4586
Iscritto il: mer dic 16, 2009 10:58 am

Messaggio da Viola »

Agnese G. Pupa ha scritto:ciao a tutte,
come ho scritto in lungo ed in largo, nn volevo offendere nessuno, ma come riportato qua sopra volevo offrirvi un punto di vista diverso nel quale mettersi ancora una volta in più in discussione. io nn ho bisogno dell'approvazione di nessuno (anche se vi è potuto sembrare il contrario) dico solo che se una persona legge così senza contestualizzare può sentirsi rimbalzata. non è il mio caso, ma una persona nuova può sentirsi tagliata fuori da subito senza poi magari andare oltre.
Siccome ne ho sofferto molto nel non potere allattare completamente il mio cucciolo, mi tocca un nervo scoperto e l'analisi di coscienza me lo son fatto in lungo ed in largo e mi sn dovuta arrendere (in un mese non mi è mai cresciuto anzi perdeva peso).
Diventare mamme è molto,molto,molto complesso e delicato quindi mi ponevo nel ruolo di una neomamma che magari a furia di sentir dire alcune cose ci si deprime ancora di più, tutto qua! anche in altri post/discussioni ho avvertito questo senso di "c'è una linea dritta ed è quella" ... Ma ripeto questo forum mi sembra ben fatto e molto interessante.
Prendetelo come un suggerimento personale e non come una critica. perchè io nn sono nessuno per criticare nessuno! sono in assoluta buona fede!!!
:grsm:
Ciao, la mia intenzione nell'aprire questa discussione non era quella di voler denigrare o sminuire chi educa e cresce i suoi figli non dormendoci insieme o tenendoli sul passeggino anzichè in braccio........ ci mancherebbe. Siamo tutte mamme e ognuno vive e mette in pratica questa meravigliosa cosa nel modo che reputa piu opportuno per il benessere e nell'interesse dei propri figli.

Cio che volevo dire è che c'è tanta disinformazione in giro sulla questione dell'allattamento......
Sono mamma di un cucciolo di 3 mesi e mezzo, non ho chissà quale esperienza in materia... stiamo crescendo piano piano, giorno per giorno insieme. Però una cosa l'ho imparata: tutte le mamme hanno il latte necessario per il proprio cucciolo. Poi ci possono essere tante motivazioni e variabili che possono portare al fallimento dell'allattamento, ma non è vera la storia del latte che semplicemente non c'è

Spero continuerai a frequentare il forum :abbraccio:
Avatar utente
ki09
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 599
Iscritto il: gio feb 18, 2010 11:22 am

Messaggio da ki09 »

Credo che dal confronto nascano le idee migliori , un forum è questo : uno scambio rispettoso di idee e soluzioni personali a problemi comuni dal quale prendere spunto .
Io non ho allattato e ho commesso una caterva di errori le noimamme mi hanno aperto la porta all'istinto che la mia falsa ragione lasciava chiusa e per questo vi ringrazierò sempre .
Avatar utente
Agnese G. Pupa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2014
Iscritto il: mar mar 29, 2011 1:03 am

Messaggio da Agnese G. Pupa »

ViolaS ha scritto:Ciao, la mia intenzione nell'aprire questa discussione non era quella di voler denigrare o sminuire chi educa e cresce i suoi figli non dormendoci insieme o tenendoli sul passeggino anzichè in braccio........ ci mancherebbe. Siamo tutte mamme e ognuno vive e mette in pratica questa meravigliosa cosa nel modo che reputa piu opportuno per il benessere e nell'interesse dei propri figli.

Cio che volevo dire è che c'è tanta disinformazione in giro sulla questione dell'allattamento......
Sono mamma di un cucciolo di 3 mesi e mezzo, non ho chissà quale esperienza in materia... stiamo crescendo piano piano, giorno per giorno insieme. Però una cosa l'ho imparata: tutte le mamme hanno il latte necessario per il proprio cucciolo. Poi ci possono essere tante motivazioni e variabili che possono portare al fallimento dell'allattamento, ma non è vera la storia del latte che semplicemente non c'è

Spero continuerai a frequentare il forum :abbraccio:
si, certo! so che i consigli sono in buona fede. so che il latte quasi sempre c'e' e che sia vero che la disinformazione è dilagante. ma io ero abbastanza documentata, oltre alle amiche fidate ho avuto un consultorio fantastico dove ci hanno subito detto che la prima mezzora del pupo è determinante per il suo attaccamento al seno e che in ospedale, se tutto era ok che se nn ce lo lasciavano avevamo diritto ad esigerlo. lega del latte, l'ospedale piu spinto all'allattamento di milano! avevo tutto, tranne la pace e la tranquillità.
Io l'ho avuto il latte, ma forse non abbastanza. so che con l'attaccamento a richiesta si sarebbe prodotto prima o poi la giusta quantità per il mio cucciolo.
Ma la mia vita è stata dilaniata dalla perdita di mia mamma (che non ha nemmeno fatto in tempo a conoscere il nipotino....) e io, oltre che fargli fare 500km a 22 giorni, ho dovuto anche dargli il latte in polvere mentre dovevo fare delle cose improrogabili e lo lasciavo ad una zia molto cara che me lo teneva.
Stress mentale, fisico... poi mi son messa sotto ma il primo mese, quello fondamentale per prendere un proprio ritmo era passato. Allora mi dico, torno a casa e ricomincio da zero! che gioia vedere che rigurgitava il mio latte, perchè era una sicurezza che ci fosse!! togligli tutto il latte in polvere, attaccalo ad ogni ora, per due settimane....vado a pesarlo al consultorio : - 70gr la prima volta / -50 la seconda / -100gr la terza... insomma FERMO di peso per tre settimane o in decrescita...
Questa roba avvilisce...tanto...
Ho continuato lo stesso ma alternando con il LA ogniqualvolta si poteva. poi 3 settimane fa ho dovuto fare una terapia antibiotica ed ho smesso....cmq 3 mesi se li è fatti e io NON POSSO E NON VOGLIO sentirmi in colpa.... :mumble:
:marika: :abbraccio: :grsm:
Avatar utente
matiti
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2752
Iscritto il: gio mar 10, 2011 11:43 am

Messaggio da matiti »

Agnese G. Pupa ha scritto:si, certo! so che i consigli sono in buona fede. so che il latte quasi sempre c'e' e che sia vero che la disinformazione è dilagante. ma io ero abbastanza documentata, oltre alle amiche fidate ho avuto un consultorio fantastico dove ci hanno subito detto che la prima mezzora del pupo è determinante per il suo attaccamento al seno e che in ospedale, se tutto era ok che se nn ce lo lasciavano avevamo diritto ad esigerlo. lega del latte, l'ospedale piu spinto all'allattamento di milano! avevo tutto, tranne la pace e la tranquillità.
Io l'ho avuto il latte, ma forse non abbastanza. so che con l'attaccamento a richiesta si sarebbe prodotto prima o poi la giusta quantità per il mio cucciolo.
Ma la mia vita è stata dilaniata dalla perdita di mia mamma (che non ha nemmeno fatto in tempo a conoscere il nipotino....) e io, oltre che fargli fare 500km a 22 giorni, ho dovuto anche dargli il latte in polvere mentre dovevo fare delle cose improrogabili e lo lasciavo ad una zia molto cara che me lo teneva.
Stress mentale, fisico... poi mi son messa sotto ma il primo mese, quello fondamentale per prendere un proprio ritmo era passato. Allora mi dico, torno a casa e ricomincio da zero! che gioia vedere che rigurgitava il mio latte, perchè era una sicurezza che ci fosse!! togligli tutto il latte in polvere, attaccalo ad ogni ora, per due settimane....vado a pesarlo al consultorio : - 70gr la prima volta / -50 la seconda / -100gr la terza... insomma FERMO di peso per tre settimane o in decrescita...
Questa roba avvilisce...tanto...
Ho continuato lo stesso ma alternando con il LA ogniqualvolta si poteva. poi 3 settimane fa ho dovuto fare una terapia antibiotica ed ho smesso....cmq 3 mesi se li è fatti e io NON POSSO E NON VOGLIO sentirmi in colpa.... :mumble:
:marika: :abbraccio: :grsm:
Agnese cara tu non puoi e non devi sentirti in colpa per niente,ci mancherebbe,con quello che hai passato!
La vita a volte ci riserva gioie e allo stesso tempo dolori a te sono capitati entrambi nello stesso periodo....sei già stata brava a non farti venire una crisi post parto,sei stata forte per il tuo dindino e questo è quello che conta :ok:
Io ho la fortuna di allattare la Maty ma di latte artificiale non è mai morto nessuno eh!
Vedessi me come sono gnoccolona,mai preso un goccio di latte materno :cisssss:
A parte gli scherzi,hai capito che secondo me quello che potevi fare l'hai fatto punto.
Un'ultima cosa:anche io sono nuova del forum ma ne provengo da un altro altrettanto carino e ho imparato che a volte scrivendo si interpretano male le cose che ci vengono dette.Un conto è avere la persona davanti e poterle leggere le espressioni del viso e un altro stare davanti ad un computer.....
Avatar utente
Viola
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4586
Iscritto il: mer dic 16, 2009 10:58 am

Messaggio da Viola »

Agnese G. Pupa ha scritto:si, certo! so che i consigli sono in buona fede. so che il latte quasi sempre c'e' e che sia vero che la disinformazione è dilagante. ma io ero abbastanza documentata, oltre alle amiche fidate ho avuto un consultorio fantastico dove ci hanno subito detto che la prima mezzora del pupo è determinante per il suo attaccamento al seno e che in ospedale, se tutto era ok che se nn ce lo lasciavano avevamo diritto ad esigerlo. lega del latte, l'ospedale piu spinto all'allattamento di milano! avevo tutto, tranne la pace e la tranquillità.
Io l'ho avuto il latte, ma forse non abbastanza. so che con l'attaccamento a richiesta si sarebbe prodotto prima o poi la giusta quantità per il mio cucciolo.
Ma la mia vita è stata dilaniata dalla perdita di mia mamma (che non ha nemmeno fatto in tempo a conoscere il nipotino....) e io, oltre che fargli fare 500km a 22 giorni, ho dovuto anche dargli il latte in polvere mentre dovevo fare delle cose improrogabili e lo lasciavo ad una zia molto cara che me lo teneva.
Stress mentale, fisico... poi mi son messa sotto ma il primo mese, quello fondamentale per prendere un proprio ritmo era passato. Allora mi dico, torno a casa e ricomincio da zero! che gioia vedere che rigurgitava il mio latte, perchè era una sicurezza che ci fosse!! togligli tutto il latte in polvere, attaccalo ad ogni ora, per due settimane....vado a pesarlo al consultorio : - 70gr la prima volta / -50 la seconda / -100gr la terza... insomma FERMO di peso per tre settimane o in decrescita...
Questa roba avvilisce...tanto...
Ho continuato lo stesso ma alternando con il LA ogniqualvolta si poteva. poi 3 settimane fa ho dovuto fare una terapia antibiotica ed ho smesso....cmq 3 mesi se li è fatti e io NON POSSO E NON VOGLIO sentirmi in colpa.... :mumble:
:marika: :abbraccio: :grsm:
Carissima, oserei dire che sei stata FIN TROPPO brava!! Perdere la mamma in un momento del genere deve essere una cosa devastante, mi spiace tanto.
:abbraccio: :abbraccio: :abbraccio:
Avatar utente
bubina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1117
Iscritto il: gio mar 24, 2011 9:51 pm
Contatta:

Messaggio da bubina »

A me è piaciuto subito questo forum, proprio perchè c'è un clima sereno e di rispetto,c'è tanta voglia di mettersi in gioco e condividere e le informazioni che ho trovato sono sempre per me utili soprattutto perchè scaturite dall'esperienza di mamme che si impegnano a dare il meglio nel loro ruolo.
E questo percorso del diventar mamme non è facile: si segue un pò l'istinto, ci si fa influenzare dal clima culturale del momento, da tanti fattori contingenti, si va avanti tra esaltazioni, convinzioni e sensi di colpa (e noi donne poi in questo siamo espertissime :cisssss: )
Nel mio caso mi sto trovando bene con l'allattamento a richiesta, non solo perchè conoscendo la fisiologia dell'allattamento mi sembra il metodo più coerente, ma anche perchè asseconda la mia personalità. Sono però consapevole che se tutt'ora allatto così è perchè non ho avuto intoppi di sorta, anzi ho trovato tanto sostegno in mia mamma e mio marito e tante amiche. Sono orgogliosa di quello che sto facendo, ma non mi sento migliore delle mamme che non allattano, proprio perchè rispetto le scelte altrui.
Ma tornando al post iniziale che ha dato avvio alla discussione e che parlava dell'importanza dell'informazione, concordo e dico che non mi piace quando la scelta di non allattare è frutto di ignoranza. Donne che potrebbero allattare e che vorrebbero, ma non ci riescono perchè non sono adeguatamente supportate da puericultrici e pediatri.
Oppure quando ci sono mamme che non hanno voglia di allattare, ma non lo ammettono e si nascondono dietro tante scuse..così facendo non fanno un favore alle altre donne perchè contribuiscono al diffondersi di tanti luoghi comuni...
preferisco quelle che ammettono che non amano allattare al seno e preferiscono l'artificiale! Perchè questa è una scelta personale che non si può discutere!
Rispondi