Separazione e figli

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Jersey

Messaggio da Jersey »

Irenefedeli ha scritto:ciao io ho provato il grande dolore per mio figlio quando io e mio marito eravamo in crisi molto forte e pe qualche settimana ero andata dai miei, e vi dico che mio figlio ha sofferto tanto tanto; una mattina quando si era svegliato (parlo di due anni fa) ha avuto una forte crisi di pianto e ha pianto forte con le lacrimoni e dolore per la mancanza del padre che se ci penso ancora mi si spezza il cuore, poi con la nostra forza di volonta' e unione e grande amore per nostro stupendo bambino abbiamo risoloto i nostri grandi problemi e messi da parte e risolverli giorno dopo giorno e ci siamo ripresi e stiamo ancora insieme e piano piano mio figlio si e' ripreso.
Mi ricordo anche che quando il padre era ritornato a casa mio figlio lo abbracciai molto forte e ci ha abbracciati a tutte e due e questo gesto ci ha unito molto.
Purtroppo nel matrimonio non e' tutto rose e fiori e ci sono problemi su problemi anche molto gravi,chi ha figli la separazione e' dura perche' ci sono dei poveri innocenti che devono soffrire per colpa nostra e sono venuti al mondo per avere amore dai entrambi genitori, e penso essendo passata, di sopportare il nostro coniuge e cercare insieme di mettere da parte l egoismo e orgoglio e cercare insieme di affrontare i problemi e risolverli di essere umili. e dare tanto amore ai bimbi e la sera stare tutti insieme sul divano e non da separati.
Invece chi non ha figli la situazione e' diversa.
Per l amore piu' grande dei nostri figli vanno al primo posto e penso che e' giusto che non soffrono per colpa nostra.
Quindi secondo te chi si separa non ama abbastanza i propri figli?
Scusa ma mi sembra un commento troppo superficiale il tuo, basato sicuramente sulla tua esperienza, ma per nulla assimilabile a tutte le esperienze.


Irenefedeli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 22
Iscritto il: sab lug 30, 2011 5:31 pm

Messaggio da Irenefedeli »

:bacio: :bacio:
nove ha scritto:Come mi sembra di aver già scritto, e come penso sappia chi ci è già passata, non si butta all'aria un matrimonio per cose da niente.
Ho provato per un anno intero a fare come dici tu, sopportare erimanere "famiglia" per i figli. Ho ottenuto un peggioramento, nel senso che il marito continua a trattare male me e in parte loro (è di ieri una scenata memorabile, abbiam pranzato con lui che rimproverava il bimbo grande senza motivi, solo per scaricare il suo nervosismo).

Io son cattolica e vengo da famiglia fortemente cattolica. Credo di avere un'idea di quanto sia grave la separazione; so che diverse persone non capiranno o giudicheranno ma non importa; Son conscia che non sto mandando a macero un matrimonio per motivi stupidi. Lo sto mandando all'aria perché così non è più vita decente per nessuno.
E scusami se te lo dico, ma quasi sempre nella mia esperienza (poi ci sono eccezioni, non voglio dire) sopportare è compito principale della donna, che deve accettare che il marito-bambino faccia quel che vuole. Ebbene, mi sembra brutto, ma molto brutto che si dica alla donna "te lo sei preso, ora sopporta". Lo si può dire se ci son problemi lievi, ma non puoi condannare all'inferno 4 persone per un errore commesso in buona fede.
E tengo a precisare che anche nella dottrina cattolica la separazione è prevista. L'unico neo è che non è consentito risposarsi, tuo marito rimane lui. E credo che per me avverrà così, anche se non posso ipotecare il futuro.

Il martirio è giusto se serve a qualcosa. Nel tuo caso, mi pare di capire che comunque siete riusciti a ricucire e questo è ammirevole, credimi.
Ma il martirio mio e dei figli non imporrebbe a mio marito di crescere. Sacrificherebbe solo noi. E i miei figli hanno diritto a vivere domeniche tranquille, senza urla immotivate, senza un padre che offende la madre con parole gravi. Così impareranno spero a rispettare quella che un giorno se vorranno sarà la loro compagna.



allora in questo caso visto che la cosa e' grave e' meglio essere separati piuttosto che stare insieme,tu hai fatto di tutto e lui visto che continua a comportarsi cosi significa che non gli interessa migliorare ma peggiorare a questo punto la decisione che prendi e' giusta per te e per i tuoi figli.
Se io avessi un marito cosi lo avrei buttato fuori di casa.non ci perdere piu' tempo.
Irenefedeli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 22
Iscritto il: sab lug 30, 2011 5:31 pm

Messaggio da Irenefedeli »

Jersey ha scritto:Quindi secondo te chi si separa non ama abbastanza i propri figli?
Scusa ma mi sembra un commento troppo superficiale il tuo, basato sicuramente sulla tua esperienza, ma per nulla assimilabile a tutte le esperienze.

e' vero che e' una mia esperienza e forse in questo caso ho sbagliato a scriverla ma penso che ognuno in base al problema che ha uno diverso dall altro puo' valutare la giusta scelta. la mia scelta era quello di continuare perche' non c'erano cose gravi da poter separare ma solo incomprensini subite da anni, in altri casi ci sono problemi piu' gravi come violenza carnale o verbale a questo punto la miglior cosa e' separare.... dipende sempre da che tipo di problema uno ha.solo questo volevo specificare
Irenefedeli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 22
Iscritto il: sab lug 30, 2011 5:31 pm

Messaggio da Irenefedeli »

emamè ha scritto:scusa ma credo che, anche con tutta la buona volontà, non sempre sia possibile sopportare, come dici tu, non ne farei proprio una questione di colpa.

Irene vedo che sei nuova, c'è una sezione apposta dove puoi scrivere due righe su di te, per farti conoscere, se vuoi.

ciao si sono nuova ma non ci capisco come funziona questo programma, quasi quasi mi cancello.
Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

Irenefedeli ha scritto:ciao si sono nuova ma non ci capisco come funziona questo programma, quasi quasi mi cancello.
ma non è mica difficile sai? vai qui:

http://www.noimamme.it/forum/forumdisplay.php?f=55

apri una nuova discussione e ti presenti, fine.
Irenefedeli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 22
Iscritto il: sab lug 30, 2011 5:31 pm

Messaggio da Irenefedeli »

ok grazie
Jersey

Messaggio da Jersey »

Irenefedeli ha scritto:e' vero che e' una mia esperienza e forse in questo caso ho sbagliato a scriverla ma penso che ognuno in base al problema che ha uno diverso dall altro puo' valutare la giusta scelta. la mia scelta era quello di continuare perche' non c'erano cose gravi da poter separare ma solo incomprensini subite da anni, in altri casi ci sono problemi piu' gravi come violenza carnale o verbale a questo punto la miglior cosa e' separare.... dipende sempre da che tipo di problema uno ha.solo questo volevo specificare
Non hai sbagliato a scriverla, ma la tua sembrava più una lezioncina sull'andare d'accordo a tutti i costi.
Non è bello separarsi, non si sceglie la separazione alla leggera, a volte non la si sceglie nemmeno, viene imposta da un uomo che, semplicemente, decide di andarsene.
A te è andata bene, sei fortunata, spero che tu te ne renda conto.....
Dolly_82x
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 35
Iscritto il: lun ago 08, 2011 9:17 pm

Messaggio da Dolly_82x »

Irenefedeli ha scritto:c
Purtroppo nel matrimonio non e' tutto rose e fiori e ci sono problemi su problemi anche molto gravi,chi ha figli la separazione e' dura perche' ci sono dei poveri innocenti che devono soffrire per colpa nostra e sono venuti al mondo per avere amore dai entrambi genitori, e penso essendo passata, di sopportare il nostro coniuge e cercare insieme di mettere da parte l egoismo e orgoglio e cercare insieme di affrontare i problemi .
Per l amore piu' grande dei nostri figli vanno al primo posto e penso che e' giusto che non soffrono per colpa nostra.

Irene non hai mai pensato che un filgio a volte puo stare meglio con genitori separati??
Io sono figlia di genitori divorziati!
Fortunatamente dopo 12 anni mia madre ha lasciato mio padre!
Ho sofferto all'inzio, non c'è dubbio... Ma quando sono andata a vivere con mia madre tutta un'altra vita!
Basta liti! Basta piatti che volavano, basta vedere mia mamma con gli occhi rossi per le lacrime, basta non vederla mai ridere, basta vedere quell'essere (intendo mio padre, che non si puo definire tale!) tutti i giorni!
Non sempre rimanere insieme è la soluzione giusta!
Piuttosto che litigare tutti i giorni è meglio stare in case separate.
Ricostruirsi una vita. Essere dei genitori separati, ma presenti.
Favorire l'ex conuige nell'incontro.
Io oggi ringrazio mia madre che ha lasciato mio padre!

Cercare di far andare il matrimonio è giustissimo!!
Io oggi ce la metto tutta per andare d'accordo con mio marito!
Ma se mi rendessi conto di essere totalmente infelice, cercherò il modo di rifarmi una vita..
Per me (in quanto bambina 12enne!) meglio una mamma e un papà separati SERENI, piuttosto che due genitori che fanno i separati in casa.
La Serenità è quello che piu mi è mancata... e penso sia la cosa fondamentale nella crescita!
COn questo non giudico nessuno.. ve lo giuro..
Ho solo raccontato il mio punto di vista dopo 12 anni di liti...
Rispondi