Taglio cesareo-Approfondimento.

Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Per i pasti, io ho partorito al giovedì mattina e fino al sabato sera solo thè (mi concedevano almeno di metterci il miele), niente altro.
Il sabato sera minestrina e purè, il giorno dopo mi hanno fatto finalmente fare colazione con thè e biscotti e poi mi hanno dimessa dicendo di stare un po' riguardata col mangiare per una settimana, per non stressare troppo l'intestino.

Prima di dimettermi mi hanno costretta a fare una supposta di glicerina (che è meno pesante del clistere) dicendo che se non facevo la cacca non mi dimettevano ma io ho risposto che era da mercoledì a mezzogiorno che non toccavo cibo e in più ero andata di corpo due volte durante il travaglio, infatti, anche con la supposta non ho fatto nulla.



Avatar utente
veronica.74
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1381
Iscritto il: gio ago 13, 2009 6:11 pm

Messaggio da veronica.74 »

Io ho partorito giovedì mattina e fino alle dimissioni di domenica mattina mi hanno dato solo te' ma io mangiavo il cioccolato , e tornando ai discorsi di " scarico " , di clisteri non me hanno fatto pero ' chiedevano se facevo aria . La cacca l ho fatta a casa senza problemi .

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

Patrizia ha scritto:per il mangiare: qui ti danno the e basta fino a quando non "fai aria", cioè in sostanza ogni due ore passa una infermiera a chiederti se hai scoreggiato! E se lo fai, passi a mangiare normalmente!
idem
il che per me si è tradotto in 3 giorni a the e minestrina, avevo una fame che mi sarei mangiata l'ostetrica.
in tutto ciò Emma ha perso il 10% del peso e l'idiota pediatra mi ha prescritto doppia pesata e aggiunta di LA...col cazzo!!! appena ho mangiato perdevo latte ovunque e Emma ha ripreso il suo peso.

Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

emamè ha scritto:idem
il che per me si è tradotto in 3 giorni a the e minestrina, avevo una fame che mi sarei mangiata l'ostetrica.
in tutto ciò Emma ha perso il 10% del peso e l'idiota pediatra mi ha prescritto doppia pesata e aggiunta di LA...col cazzo!!! appena ho mangiato perdevo latte ovunque e Emma ha ripreso il suo peso.
A me però facevano le flebo per nutrirmi eh! (solo che non da la stessa soddisfazione mangiare davvero e mangiare endovena)

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Dilly ha scritto:A me però facevano le flebo per nutrirmi eh! (solo che non da la stessa soddisfazione mangiare davvero e mangiare endovena)
No, io ho avuto la flebo solo le 24 ore del parto poi più nulla...

Avatar utente
Saramik
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3682
Iscritto il: lun lug 26, 2010 8:44 am

Messaggio da Saramik »

Eccomi col mio cesareo programmato! Che poi era programmato per il 28 pomeriggio, e invece a mezzanotte ero in pieno travaglio? Quindi chiamo l'ospedale, mi faccio una doccia, e via di corsa in macchina... Alle quattro e mezza di mattina eravamo sul piazzale del ps.
Il medico di turno mi visita (perchè io in tutto ciò non volevo svegliare la mia Gine, che avrebbe dovuto tagliarmi lei), e quasi non voleva farmelo sto cesareo, che non ci credeva (per me era necessario causa forte miopia e lesioni retiniche)... Poi decide che è inutile aspettare il pomeriggio, e via in sala travaglio. Qui mi rasano l'aiuola e mi mettono quell'odioso catetere, che dolore ragazze! Poi si va in sala operatoria. Eravamo solo io e mio marito, perche i miei pensavano ci volesse tempo e se l'erano presa comoda (casa mia dista dall'ospedale mezz'oretta di macchina), quindi lui resta tutto solo fuori, e io avevo una paura che non vi dico, terrorizzata a morte....
Mi fanno la spinale, e perforrtuna che l'anestesista è un sant'uomo, mi fa anche ridere un po'... Sul lettino mi sento male due volte, mi cala di brutto la pressione, la prima volta ancora Mik non era nata, la seconda mentre richiudevano. L'anest. mi ha ripresa entrambe le volte come un padre, non finivo di ringraziarlo....
Sentire che ti smuovono tutto dentro non è cosa piacevole, però ad un tratto ho sentito quel piantarello, e mi sono tranquillizzata....
Non mi hanno messo graffette, ma hanno usato una tecnica, mi pare si chiamasse Israeliana, dove ci sono solo tre punti e il resto è cauterizzato. Quei tre punti peró li ho sentiti tutti dopo...
Dopo la sala operatoria sono tornata un'ora e mezza in sala Travaglio, per risvegliarmi completa,ente...e si sono svegliati anche i dolori. Davvero atroci. Niente cocktail di morfina per me e le mie allergie, solo toradol. Ma il primo giorno è stato un inferno. Non riuscivo a fare nessun movimento, avevo un dolore fortissimo al fianco, mi toglieva il respiro...e non riuscivo a badare a Mik, e questa è la cosa che mi ha buttata piu giu in quei giorni, mi sentivo un fallimento per via del dolore. Il secondo giorno è stato anche peggio. Sono riuscita a sedermi sul letto, ma non ad alzarmi, figuriamoci a camminare! Peró mi sono canalizzata subito, cioè ho ripreso subito a fare aria, e quindi mi hanno tolto il catetere....ma mica mi dicono che per un poco non avró lo stimolo di fare pipi! La vescica mi si era gonfiata come un pallone, dolori immondi! E non potevo alzarmi! Quella volta avrò riempito quattro padelle in mezz'ora....ho continuato ad usare la padella fino a metà del giorno dopo, quando tra mille difficoltà sono riuscita a raggiungere il bagno. E intanto tolto il catetere ho ripreso a mangiare, il terzo giorno ho mangiato pastina e spezzatino.... Sono riuscita ad andare in bagno il mattino del quarto giorno, e così i DOC mi hanno fatta uscire....ma a casa é iniziato l'inferno. I dolori ai punti erano insopportabili. Quello che dice anche Ema, al punto esterno, era terribile. Non riuscivo a dormire, a girarmi, ad alzarmi, a sedermi, a nulla....e nemmeno a badare a Mik, e giu a sentirmi uno schifo! Poi un punto si è infettato lievemente, e le manovre della DOC per pulirlo non vi dico.... Mik è nata di lunedi, io ho ripreso a vivere due venerdì dopo, quando ho tolto finalmente il cerotto e mi sono fatta una doccia. Da allora niente piu dolori, solo questa cicatrice che adesso si sta un po' ispessendo, e che mi ha lasciato lo scalino ...
Ma ne è valsa tutta la pena....

Avatar utente
Saramik
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3682
Iscritto il: lun lug 26, 2010 8:44 am

Messaggio da Saramik »

Scusate, doppio

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

Alessia M. ha scritto:No, io ho avuto la flebo solo le 24 ore del parto poi più nulla...
nemmeno 24, forse 12

Rispondi