Taglio cesareo-Approfondimento.

Robebè

Messaggio da Robebè »

Dimenticavo, un mese dopo ero sulla cyclette a pedalare tutti i giorni 30 minuti, ho ripreso tutto benissimo, ora ho solo paura se mai un giorno dovessi ripetere e comunque io sogno un parto naturale, fatto di spinta e di dolore, di urla, un parto sporco, ma vero...vorrei sentire quella forza atavica quella sapienza animale che ti spinge a dare alla luce...son fori



Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Messaggio da manu »

Non ho il tempo che vorrei per raccontare la mia storia.
Io ho fatto TC programmato e voluto anche da me.

Partorirei altre 10 volte allo stesso modo.
E non mi sento meno mamma con richi

saras
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 11
Iscritto il: sab ago 08, 2009 11:17 am

Messaggio da saras »

eccomi qua!! anch'io ho partorito con un cesareo d'urgenza..oddio..se d'urgenza proprio non avevo capito nulla..dovevo fare una semplice ecografia perchè Diego era cresciuto poco e avevo la mia solita pressione alta. mi sono trovata sotto monitoraggio in una stanza completamente sola quando un'equipe di più di dieci medici entra e si dirige verso di me l'ostetrica che mi abbraccia e mi dice 'IL TUO BIMBO DEVE NASCERE ADESSO' immaginatevi voi la mia faccia ero alla 34 sett e non pesava più di un kilo e sei..era un giorno normale per me prima di quell'attimo..avevo anche delle cose da fare a casa e x il mio cervello era impossibile che diego nascesse in quel giorno...ma così e stato!! mi hanno spogliata.sballottata,sforacchiata e via..in una sala freddissima e luminosissima..sola con gente a me sconosciuta..mi hanno tagliata e strattonata e portato via diego senza neanche farmelo vedere bene..da lontano e di sfuggita..una notte lunga con tanto dolore ma piu che fisico dolore dell'anima perchè il mio bimbo era solo in una incubatrice chissà dove..la mattina ero come una pazza!! volevo vederlo a tutti i costi e cosi mi sono alzata i punti mi tiravano ma dovevo vederlo e l'ho visto!! bello tondo e rosa!!

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

Robebè ha scritto:Dimenticavo, un mese dopo ero sulla cyclette a pedalare tutti i giorni 30 minuti, ho ripreso tutto benissimo, ora ho solo paura se mai un giorno dovessi ripetere e comunque io sogno un parto naturale, fatto di spinta e di dolore, di urla, un parto sporco, ma vero...vorrei sentire quella forza atavica quella sapienza animale che ti spinge a dare alla luce...son fori
ecco vorrei anche io.

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

Manuelina ha scritto:Non ho il tempo che vorrei per raccontare la mia storia.
Io ho fatto TC programmato e voluto anche da me.

Partorirei altre 10 volte allo stesso modo.
E non mi sento meno mamma con richi
quando hai un attimo torna qui a raccontare Manu, io ho bisogno di sentire tutte le vostre storie, soprattutto quelle positive.

Meno mamma non mi ci sento neppure io, diciamo piuttosto che il disagio è legato al fatto che il mio corpo in qualche modo mi ha tradita, non ha funzionato come doveva, penso anche che se fossimo stati 100 anni indietro forse io o Emma non ce l'avremmo fatta, quindi viva il cesareo!

Avatar utente
manu
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5306
Iscritto il: mer gen 14, 2009 8:05 pm

Messaggio da manu »

Il tuo corpo non ti ha tradita, appena te ne convinci starai meglio anche tu.

Spero di riuscire a raccontarmi presto

Avatar utente
*Ale*
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 993
Iscritto il: lun ago 31, 2009 4:30 pm
Località: Brescia

Messaggio da *Ale* »

Eccomi, presente! Lascio la mia esperienza...

Il nostro cesareo venne programmato per il 29/12/09 causa posizione podalica di Emma, salvo poi rivedere il tutto quando il 10/12 si è rotto il sacco e sono partite le contrazioni e quindi ci hanno operato d'urgenza.
Il mio ricordo è positivo. Certo, ricordo un po' di tensione/strizza non essendo io mai stata in ospedale per nulla che riguardasse direttamente me, men che meno in una sala operatoria.
Ricordo che mi dicevo di stare calma, che cercavo di respirare in maniera lenta e regolare per rilassarmi e per tranquillizzare anche Emma, pregavo il mio babbo lassù affinchè ci fosse vicino e facesse sì che tutto si svolgesse nel migliore dei modi e non riuscivo a capacitarmi che di lì a poco avrei visto la piccoletta dal vivo.
L'apprendista anestesista molto carina al mio fianco mi chiedeva ogni 5 minuti come stavo, se tutto andava bene, sentivo i medici parlare tranquillamente fra loro, non so di cosa, ma mi davano l'idea di discorrere del più e del meno, senza però essere maleducati o indelicati.
Ricordo di aver pensato che tutto sommato pensavo ci avrebbero messo meno tempo, fino a che ho sentito uno strattone deciso e una sensazione di svuotamento, dopodichè ho sentito un leggero gorgoglio trasformarsi in pianto...ed ecco Emma!
L'anestesista mi ha messo gli occhiali (sono una talpa) e l'ostetrica me l'ha portata lì vicino vicino...non ho potuto toccarla perchè un braccio era fermo causa flebo varie e l'altro era disteso sul lettino dove mi avevano avviluppato strettastretta stile involtino nella coperta termica...ci siamo guardate e studiate qualche minuto, l'ho baciata e poi l'hanno portata dal suo babbo, proprio al di là della porta della sala operatoria, tanto che ho sentito tutto il 'parlato' delle prime fasi di controllo/misure/bagnetto...era un po' come essere presente anche io! E ho pensato che almeno anche lui aveva potuto vederla qualche minuto dopo la nascita, pur se non aveva potuto assisterci in diretta.
Ci hanno messo circa 15/20 minuti per sistemarmi, in tutto penso che l'intervento sia durato 3/4 d'ora, partendo proprio dalla spinale in avanti.
Il recupero è andato bene a mio avviso, l'unica pecca è che non riuscivo a muovermi molto le prime ore post intervento, quindi con l'allattamento è stato un po' difficoltoso all'inizio. Dolori presenti ma non sconvolgenti, il giorno dopo ero in piedi e autonoma per tutto.
Per quanto mi riguarda il trauma lasciatomi dal cesareo (trauma che ho identificato dopo) ha influito sulla depressione dei primi 3 mesi...col cesareo 'improvviso' è come se non avessi avuto modo di metabolizzare davvero l'arrivo di Emma...semplicemente nel giro di 2h, senza grandi dolori, senza grandi sconvolgimenti, era lì con noi. Prima non c'era, poi si.
Non so perchè, ma la cosa mi ha destabilizzata.
Non mi sono invece mai mai mai sentita in colpa per non aver concluso la mia gravidanza con un parto naturale, sentimento che invece leggo in tante.
Ma come tante altre, mi piacerebbe poter provare -se ci saranno le condizioni- a partorire naturalmente un eventuale secondo figlio. Vedremo!

Avatar utente
Speranza
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3143
Iscritto il: mer dic 12, 2007 12:09 pm

Messaggio da Speranza »

beatrix ha scritto:Ti posso dire che a me il gine ha detto che se il cesareo è avvenuto dopo un travaglio, si può comunque tentare un parto naturale.

diverso se il cesareo è stato fatto direttamente "da zero".

Accertati però (con la tua ginecologa o con chi ti ha fatto il taglio) di quanto tempo consigliano di aspettare prima di una seconda gravidanza.
Intanto rispondo a questo poi continuo a leggere: NON è vero quello che dice la tua gine Bea. IL travaglio di prova si può fare sempre e comunque dopo un cesareo purchè siano passati almeno 2 anni da quello precedente (in alcuni ospedali ne richiedono 3), la mamma firimi il consenso al travaglio di prova e il cucciolo stia bene ovviamente!

Rispondi