Taglio cesareo-Approfondimento.

Avatar utente
chiccha
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7231
Iscritto il: lun apr 13, 2009 11:24 pm

Messaggio da chiccha »

[quote="emamè"]
Quoto ogni parola, tranne l'incazzatura.
Casco dal pero perché nonostante avessi chiesto varie informazioni su come viene fatto un cesareo, qui alle Nm, non ho assolutamente pensato al post operazione...
Che scema!
Io non ho mai subito un intervento, li unici ricoveri sperimentati sono stati per i parti, quindi proprio non avevo Alba di cosa volesse dire riprendersi da un taglio sulla pancia, cosa fosse normale e cosa no.
Per questo secondo me un post in evidenza, con gli accorgimenti e consigli dopo-cesareo sarebbero utili.



Flavia

Messaggio da Flavia »

emamè ha scritto:Leggo che per la maggior parte di noi il disagio psicologico del taglio è stato quasi peggiore del disagio fisico.
Poi si supera, è vero, però è un trauma, soprattutto quando il cesareo non è programmato.
io credo che ci sia troppo poca informazione, la si vede come una cosa lontanissima da noi e si è impreparate;

a me nessuno aveva mai prospettato quest'evenienza, eppure a detta del chirurgo che mi ha operata ben il 23% dei parti avvengono con taglio cesareo

Vero, e anche perchè il cesareo viene demonizzato. Io non dico che debba essere esaltato ma neanche vestirsi di nero se uno ha fatto il cesareo.
Ma per me (ed è ovvio, perchè io li ho subiti tutti e due) è un pò come anche l'allattamento al seno.
Giusto volerlo fare, giustissimo cercare di farlo in tutti i modi, però se per qualche motivo poi si passa all'altro, non è giusto che uno lo debba vivere come il fallimento più grande della vita.
Perchè è sì importante, ma ci sono cose ben più importanti nella vita.


A me spiegarono che si fa spesso il cesareo per due motivi:
1. che i ginecologi al giorno d'oggi non vengonon più "addestrati" a manovre alternative, forcipe etc.
2. perchè con la facilità con cui si ricorre alle denunce se qualcosa va storto loro non vogliono prendersi la responsabilità.
E se da ciò ne risulta che in fondo è tutto perchè il bambino nasca e sia il meno traumatizzato possibile... beh, secondo me ben venga.
emamè ha scritto:Fisicamente confronto ad un parto normale è comunque faticoso ripigliarsi dal cesareo,

[2....]
Voi che dite pancera si o pancera no?

[3...]
devo camminare? o è meglio di no? fare qualche attività fisica?
Beh, è sempre un'operazione chirurgica, con annessi e connessi.

A me hanno detto assolutamente sì. Io l'ho tenuta due settimane poi l'ho tolta e ho una bella panza moscia... che non so se è dovuta a quello o no. Però finchè senti molto i punti, secondo me la pancera ti aiuta molto a migliorare la tua qualità di vita e limitare le sollecitazioni lì.
Sul camminare, io camminerei. COn moderazione ma un pò di moto lo farei.

E per la rasatura dei peletti... beh, quella non la fanno sempre?
Quella rogna ce l'abbiamo tutte purtroppo... che poi dico io... raderli a secco :occhiodibue:

manu748

Messaggio da manu748 »

emamè ti quoto anche io, perchè al corso preparto non ne parlano mai, come se fosse tabù, e invece dovrebbero
io non sapevo ciò che mi sarebbe successo non ero preparata alla situazione
bastava qualche parola PRIMA in più

io le calze elastiche non le portai... che incubo se le dovessi mettere questa volta a LUGLIO!!!! ORRORE

la panciera solo qualche girono max 1 sett xchè tutti me la sconsigliarono dicendo che i muscoli devono sforzarsi da soli

poi torni come prima specialmente se hai preso poco peso
la pancia molle ce l'ha anche chi ha fatto il naturale :ola:

pensate che io divento grossa come un palloncino e mio marito si spacca di piscina e palestra ed è un figurino GRRRRRRRRRRRRRRRR

ti abbraccio forte

manu

beatrix

Messaggio da beatrix »

emamè ha scritto:Voi che dite pancera si o pancera no?


devo camminare? o è meglio di no? fare qualche attività fisica?

inoltre c'è un punto in corrispondenza dell'ovaia sinistra circa che mi fa davvero male, non sempre ma se mi stiro o tossisco o faccio movimenti strani sento come se qualcosa tirasse e si lacerasse dentro internamente, una specie di bruciore, anche a destra ma maneo intenso, cosa può essere?

Pancera sì, finché non ti accorgi di poter camminare senza.

Solevare pesi no, ma camminare sì. Insomma, vai con quello che il corpo ti suggerisce.

Il punto che ti fa male credo sia la ciatrice interna, niente di preoccupante, ma se ti fa stare più tranquilla chiedi al gine. Se tocchi la pancia in corrispondenza dovresti sentire come una specie di nodino. Almeno, pper me fu così.

OT che palle fra due settimane rifare tutto!

uca

Messaggio da uca »

Bello questo post, mi sarebbe stato utile prima del parto forse, ma almeno adesso forse riusciamo ad aiutare le pancine che poi dovrano subire un cesareo. Perchè per me è stato un trauma, e non tanto fisico quanto psichico! Ancora adesso, a distanza di quasi 5 mesi, penso molto spesso al parto, a cosa potevo fare di più, a cosa ho fatto di sbagliato ecc. Si, non ero informata, non pensavo minimamente che avrei partorito con cesareo, era una cosa che non prendevo in considerazione! Avevo saputo della figlia di una conoscente che ha fatto tutto il travaglio e poi ha le hanno fatto il cesareo e pensavo guarda che brutto, la cosa peggiore, ma dai, per me non sarà così! Ed invece è stato proprio così!
Dal punto di vista fisico io sono stata abbastanza bene, non ho avuto dolori, solo mi muovevo con fatica, ovvio, per di più i primi giorni in ospedale e facevo fatica anche a prendere Rebecca dalla culla.
Per i pelli, io avevo fatto la ceretta prima, per essere sicura, e almeno questo problema non l'ho avuto.

Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

chiccha ha scritto:Per questo secondo me un post in evidenza, con gli accorgimenti e consigli dopo-cesareo sarebbero utili.
il problema è che è davvero soggettiva la ripresa, perchè dipende dal "prima", dal motivo per cui te lo fanno.
e la ripresa post operatoria, in generale, è proprio legata al fisico indiiduale, per cui quello che per me potrebbe essere stato doloroso o complesso, persino per me stessa dopo qualche anno è stato completamente opposto.

la fascia, per esempio: dopo il primo cesareo mi dicevano che non potevo metterla ma sarebbe stato meglio. col secondo sono stata bene subito e non ne sentivo la necessità.

uca

Messaggio da uca »

beatrix ha scritto:Ti posso dire che a me il gine ha detto che se il cesareo è avvenuto dopo un travaglio, si può comunque tentare un parto naturale.

diverso se il cesareo è stato fatto direttamente "da zero".

Accertati però (con la tua ginecologa o con chi ti ha fatto il taglio) di quanto tempo consigliano di aspettare prima di una seconda gravidanza.
A me hanno detto la stessa cosa. Io ho fatto tutto il travaglio, sono arrivata a dilatazione completta, quindi per adesso l'intenzione è di provare con il secondo figlio. Pero questa volta rimarrò con i piedi per terra, e sarò cosciente che la possibilità di fare un'altro cesareo è molto alta!

uca

Messaggio da uca »

scusate, post doppio

Rispondi