Taglio cesareo-Approfondimento.

WhesImmedsfew
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 1
Iscritto il: dom feb 27, 2011 9:21 am
Contatta:

Taglio cesareo Approfondimento

Messaggio da WhesImmedsfew »

Come primo opst saluto innanzitutto il forum

Vi spiego il mio problema:
Devo allargare la finestra del mio case da un ovale a un rettangolo ma non so con cosa lavorare, ho letto molto a lungo sul dremel o simili e prima di prenderlo vorrei capire se è possibile usare anche il seghetto alternativo.
La mia paura è, visto che il pannello è in ferro e non troppo spesso, mi si accartocci quando lo taglio non sembra molto resistente.

Voi che dite?


Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

WhesImmedsfew ha scritto:Come primo opst saluto innanzitutto il forum

Vi spiego il mio problema:
Devo allargare la finestra del mio case da un ovale a un rettangolo ma non so con cosa lavorare, ho letto molto a lungo sul dremel o simili e prima di prenderlo vorrei capire se è possibile usare anche il seghetto alternativo.
La mia paura è, visto che il pannello è in ferro e non troppo spesso, mi si accartocci quando lo taglio non sembra molto resistente.

Voi che dite?
che hai sbagliato forum, o quantomeno sezione! :cisssss:
Avatar utente
tessa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2902
Iscritto il: gio giu 03, 2010 3:53 am

Messaggio da tessa »

emamè ha scritto:che hai sbagliato forum, o quantomeno sezione! :cisssss:
ahahahahahah!
Però il seghetto alternativo ha un suo perché ... :sticazzi:
manu748

Messaggio da manu748 »

ahahahahahahahahaha
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

BUMP
Avatar utente
Elly70
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 799
Iscritto il: lun feb 02, 2009 2:08 pm

Messaggio da Elly70 »

Speranza ha scritto:Purtroppo non è vero, almeno non a livello fisiologico. Con il travaglio e il parto spontaneo il cucciolo ha tempo per prepararsi a quanto sta per acadere, il momento della nascita è in assoluto il più delicato per qualunque essere umano perchè in 1 minuto il neonato deve imparare a respirare da solo, il circolo sanguigno subisce grandi modificazioni. Se nel travaglio spontaneo queste cose sono un pochino aiutate anche dal fatto che passa attraverso il canale da parto e i polmoncini si schiacciano quanto basta per eliminare almeno in parte il liquido contenuto nei polmoni e quindi il piccolo riesce a respirare più facilmente, nel TC questo non avviene perchè il buco da cui passano è più largo e più facile da passare. Per questo i piccoli nati da TC hanno maggiori rischi di avere distress respiratori subito dopo il parto rispetto a quelli nati da PS (parto spontano).

Per la parte psicoloogica, secondo me c'è molta differenza, da una parte nasci e vieni messo sulle poppe della mamma, possibilmente al buio, il tuo cordone smette di pulsare e di fare il suo lavoro prima di venir tagliato, dall'altra vieni tirato fuori, slegato da ciò che ti aveva dato sicurezza, nutrimento, respiro, vita fino a quel momento per essere scaraventato al freddo, alla luce più accecante che si possa immaginare per essere dato a sconosciuti che per te puzzano (non hanno odore di mamma) che ti aspirano, ti tocchicciano, ti sondano l'ano e ti infilano tubi un po' ovunque per poi, dopo almeno 5 minut essere dato al tuo papà...

Ci sono studi anche sui possibili problemi a lungo termine, ma molti non sono molto standardizzati quindi non tutti sono validi, ma posso riprovare a cercarli, da qualche parte dovrei averli!
E problemi della mamma? Conoscevo quelli del neonato, mi erano stati illustrati al corso preparto. Ma la mamma ha un trauma anche lei...
Mi spiego: io ho fatto un cesareo programmato per una serie di motivi: un bel fibroma che bloccava il canale del parto, il bimbo in una posizione assurda...di traverso con il sederino rivolto verso il mio ombelico per dare un'idea...che anche con il cesareo i medici hanno fatto fatica ad "estarlo".
Ci tengo a dire anche che il personale in sala operatoria è stato squisito, molto dolci e affettuosi tutti, mi hanno comunque fatto coccolare il mio cucciolino "appena estratto", nessun problema con l'allattamento, dolori sì ma gestibili e una ripresa da manuale.
Però...a volte mi pare di essermi "persa qualcosa" ovvero, questo distacco troppo veloce anche per me mamma, fino a un minuto prima il cucciolo nella mia pancia, avvertivo i suoi movimenti, sentivo il suo calore. Poi tutto di botto ecco che è lì davanti a me...un cucciolotto stupendo e indifeso...e a volte mi chiedevo "ma eri proprio tu nella mia pancia?" E' come se avessi fatto più fatica ad accettarlo, anche se sentivo di amarlo tantissimo...lo so, è complicato da spiegare, spero possiate capire quello che dico! :mumble:
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Elly70 ha scritto:E problemi della mamma? Conoscevo quelli del neonato, mi erano stati illustrati al corso preparto. Ma la mamma ha un trauma anche lei...
Mi spiego: io ho fatto un cesareo programmato per una serie di motivi: un bel fibroma che bloccava il canale del parto, il bimbo in una posizione assurda...di traverso con il sederino rivolto verso il mio ombelico per dare un'idea...che anche con il cesareo i medici hanno fatto fatica ad "estarlo".
Ci tengo a dire anche che il personale in sala operatoria è stato squisito, molto dolci e affettuosi tutti, mi hanno comunque fatto coccolare il mio cucciolino "appena estratto", nessun problema con l'allattamento, dolori sì ma gestibili e una ripresa da manuale.
Però...a volte mi pare di essermi "persa qualcosa" ovvero, questo distacco troppo veloce anche per me mamma, fino a un minuto prima il cucciolo nella mia pancia, avvertivo i suoi movimenti, sentivo il suo calore. Poi tutto di botto ecco che è lì davanti a me...un cucciolotto stupendo e indifeso...e a volte mi chiedevo "ma eri proprio tu nella mia pancia?" E' come se avessi fatto più fatica ad accettarlo, anche se sentivo di amarlo tantissimo...lo so, è complicato da spiegare, spero possiate capire quello che dico! :mumble:
Elly, a volte capita anche a me che in ogni caso ho travagliato 17 ore e spinto per altre due prima di subire il cesareo; in pratica la testa di Marta era già un po' fuori quando è stato necessario tagliare.
Lo stesso, mi sembra di aver perso qualcosa non portando a termine il parto vaginale..
Avatar utente
Elly70
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 799
Iscritto il: lun feb 02, 2009 2:08 pm

Messaggio da Elly70 »

Grazie della comprensione, Dilly, i primi mesi specialmente facevo fatica a sentirlo "mio", e ho dato un pò colpa al cesareo e al fatto che non ci sia stato un distacco naturale...mi ha aiutato tantissimo però poterlo allattare al seno, insomma quello che mi sono "persa" con il parto l'ho un pò acquisito con quel contatto magico dell'allattamento.

Sono contenta però di aver fatto il cesareo perchè almeno non ho sofferto inutilmente e per via del fibroma me l'ero già messa via come ipotesi, per cui anche quando non si è girato non ho fatto drammi...la cicatrice è stata fatta a regola d'arte, appena sopra il pube...non che io abbia addominali da mostrare ma almeno...la Dottoressa Iarloru del Maggiore qui a Bologna ha delle manine di fata... :clap:
Rispondi