orari pasto asilo...

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Hyla

Messaggio da Hyla »

Ma guarda io non ho mai cambiato orari a casa.
Sabato e domenica ci svegliamo tardi e a volte si fa direttamente pranzo anche alle 13.30. Per andare all'asilo la sveglia è alle 8 con colazione veloce, quindi dopo una mattinata di giochi alle 11.30 si mangerebbe anche il piatto
Non mi pare che mia figlia si trovi male, anzi!!




p.s. alle volte alla domenica alle 11.30 non sappiamo nemmeno ancora se siamo al mondo oppure no :filufilu:


beatrix

Messaggio da beatrix »

Hyla ha scritto: p.s. alle volte alla domenica alle 11.30 non sappiamo nemmeno ancora se siamo al mondo oppure no :filufilu:
Hyla quaaaanto ti invidio! Qua la sveglia è alle 7, piova nevichi o tiri vento!

il problema del pasto presto al nido me lo ero posto anch'io, ma stante chenoi li facciamo comunque mangiare verso le 12.00 e poi all'una nanna, non ho cambiato gli orari a casa. E mi trovo comunque bene. Capita anche di farli tirare fino alle 12.30, mai successo niente.

Secondo me distunguono benissimo che a casa si fa in un modo e al nido in un altro (anche perché al nido si comportano meglio, ho scoperto)
Valentina71

Messaggio da Valentina71 »

Quoto chi dice che si adattano anche a orari diversi.
Alice al nido mangia alle 11,30 e divora anche le verdure che a casa schiferebbe.
A casa mangia fra le 12,30 e le 13.
AL massimo chiede un frutto prima se ha proprio fame!
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Ipomea ha scritto:Noi con il nido mangiamo alle 11.
Non hai idea di che fame bastarda ho ora delle 8.

E' un problema che spesso viene sollevato dai genitori.

L'orario, non solo spesso è imposto dalle asl, così come il menù, ma serve per evitare che i più piccoli si abbiocchino nel piatto (cosa che capita comunque ma a meno gente).

A casa, generalmente il sabato e la domenica, non c'è questo problema perchè i bambini si svegliano più tardi, fanno colazione più tardi ecc..

Secondo me l'importante è mantenere un numero di ore ridotto tra uno spuntino e l'altro, ma mediamente non c'è bisogno di ricombinare tutti i ritmi.
Anche perchè i bambini capirscono presto che a casa va in un modo e a scuola in un altro, anche per molte altre cose oltre al pranzo!!!!
Diciamo che più che per evitare ai piccolotti di addormentarsi a tavola, gli orari vengono stabiliti per permettere alle cuoche di riuscire a rassettare e sterilizzare la cucina in tempi da record per pagare meno ore.
Da noi i piccolotti dormono al mattino, non serve anitcipare il pasto.
Per il resto ti quoto.
Rispondi