ospedali psichiatrici giudiziari

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
asolina

Messaggio da asolina »

ho visto un reparto di psichiatria, ma era all'interno dell'ospedale.
ero incinta e magari non ero obbiettiva.
mia madre ci fece ricoverare mio fratello quando era tossico in crisi di astinenza...per non volerlo a casa disse che tentò il suicidio...andavo a trovarlo con il magone...era sconvolgente, ma mai come questo video.
mio fratello me lo portai a casa io!


Avatar utente
sol
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1209
Iscritto il: sab set 19, 2009 4:19 pm

Messaggio da sol »

alce ha scritto:tesoro... pensa che i reparti di psichiatria non sono molto diversi, e il letto di contenzione io lo conosco bene... insomma basta essere malati per finire legati al letto, senza pannolone e passare la notte ad urlare sperando che qualcuno venga a cambiarti il letto pieno di piscio e di merda. Questo mi accadeva nel 2004 nella "civilissima" Milano. Le persone che ho visto nel filmato sono le "stesse" con cui ho condiviso anni di malattia, tutti imbottiti di farmaci, con la bava alla bocca e i tremori, obesi e sedati per gli effetti collaterali di chili di medicine.
Sarebbe il caso facessero un inchiesta anche sui reparti psichiatrici e sarebbe il caso chiudessero quelle mostruosità che sono gli OPG.


Infatti, grazie a Basaglia hanno chiuso i manicomi, ma fatta la legge ecco l' inganno: reparti di psichiatria disumani.
Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Alice, quando l'ho visto ho pensato a te, anche se il tuo era un ospedale diverso, certe cose mi hanno veramente scioccato.

All'inizio mi sono chiesta dove fossero i parenti e gli amici di queste persone ridotte così.
Poi mi sono resa conto che magari i parenti sono anche morti, amici... Quanti amici puoi avere al di fuori, dopo anni là dentro?

Possibile che nessuno abbia mai pensato a migliorare le cose?
Puoi essere a favore o contro il letto di contenzione (mi pare che anche tra psichiatri non siano tutti d'accordo sull'effettivo beneficio della contenzione), ma come puoi permettere che un essere umano se ne stia su di un letto col buco sotto??

E poi mi parlavano delle carceri turche...
Avatar utente
alce
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1312
Iscritto il: lun ago 31, 2009 10:15 pm

Messaggio da alce »

MatifraSo ha scritto:Alice, quando l'ho visto ho pensato a te, anche se il tuo era un ospedale diverso, certe cose mi hanno veramente scioccato.

All'inizio mi sono chiesta dove fossero i parenti e gli amici di queste persone ridotte così.
Poi mi sono resa conto che magari i parenti sono anche morti, amici... Quanti amici puoi avere al di fuori, dopo anni là dentro?

Possibile che nessuno abbia mai pensato a migliorare le cose?
Puoi essere a favore o contro il letto di contenzione (mi pare che anche tra psichiatri non siano tutti d'accordo sull'effettivo beneficio della contenzione), ma come puoi permettere che un essere umano se ne stia su di un letto col buco sotto??

E poi mi parlavano delle carceri turche...
No... non vale essere a favore della contenzione, è una porcata immonda. L'articolo 13 della costituzione dice circa così: la libertà della persona è inviolabile.
E si riferisce anche ai detenuti in un passaggio in cui spiega che la libertà del CORPO, del MOvimento è inviolabile, anche chi è in carcere ha il diritto di muoversi.
La violazione di questa libertà viene considerata dalla legge: tortura, sequestro di persona, violenza privata.
ma in Italia le leggi non contano molto e i matti contano ancora meno.
Matti, bambini e anziani vengono ancora legati ai letti in Italia.
Poi... io non stavo su un letto con il buco, ma ti assicuro che è ugualmente disumano e umiliante avere il pannolone o peggio non averlo e rimanere 12 ore immersi nei propri escrementi.

Asolina, io sono stata in posti che a vederli non erano tanto diversi dagli opg del filmato, (posti orrendi, sporchi da far vomitare, pieni di pidocchi e con il filo spinato e sbarre alle finestre per evitare le fughe) con l'enorme differenza che dall'opg non esci più, è una condanna a vita C'è gente che è dentro da 20anni per aver rubato una mozzarella. , è un ergastolo ma dal reparto puoi uscire... in teoria....
asolina

Messaggio da asolina »

è pazzesco....giuro.
Avatar utente
acqualimpida
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: mar set 21, 2010 5:59 pm

Messaggio da acqualimpida »

è pazzesco rendersi conto che gli enti che dovrebbero tutelare la salute diventano solo i tuoi persecutori
Avatar utente
sol
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1209
Iscritto il: sab set 19, 2009 4:19 pm

Messaggio da sol »

alce ha scritto:No... non vale essere a favore della contenzione, è una porcata immonda. L'articolo 13 della costituzione dice circa così: la libertà della persona è inviolabile.
E si riferisce anche ai detenuti in un passaggio in cui spiega che la libertà del CORPO, del MOvimento è inviolabile, anche chi è in carcere ha il diritto di muoversi.
La violazione di questa libertà viene considerata dalla legge: tortura, sequestro di persona, violenza privata.
ma in Italia le leggi non contano molto e i matti contano ancora meno.
Matti, bambini e anziani vengono ancora legati ai letti in Italia.
Poi... io non stavo su un letto con il buco, ma ti assicuro che è ugualmente disumano e umiliante avere il pannolone o peggio non averlo e rimanere 12 ore immersi nei propri escrementi.

Asolina, io sono stata in posti che a vederli non erano tanto diversi dagli opg del filmato, (posti orrendi, sporchi da far vomitare, pieni di pidocchi e con il filo spinato e sbarre alle finestre per evitare le fughe) con l'enorme differenza che dall'opg non esci più, è una condanna a vita C'è gente che è dentro da 20anni per aver rubato una mozzarella. , è un ergastolo ma dal reparto puoi uscire... in teoria....

Quoto tutto, Alice, tranne che dagli OPG non si esca più. Per fortuna, non è così
asolina

Messaggio da asolina »

ma come se ne esce però?
Rispondi