Noioso

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Mukki78
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4024
Iscritto il: gio set 03, 2009 9:34 am

Messaggio da Mukki78 »

Sheireh ha scritto:Devi imparare però a non "soccombere" al nervosismo suo, prendendolo per quello che è: un modo forte di esprimere disagio, ma non è come se un adulto si esprimesse così. I bambini sono molto estremi nell'esprimersi, sta a noi saper ridimensionare la cosa.
Cercherò di ricordarlo

In questi giorni è molto cocciuto
Vuole fare quello che gli pare e davanti ad un NO parte la scenata
Ieri sera siamo tornati a casa dalla ludoteca alla 6
Lui era convinto di tornarci, infatti non si voleva togliere ne giacca ne berretta, quando gli ho detto che la ludoteca era chiusa e che non ci saremmo tornati ha cominciato a sclerare
Si rotolato in terra dalla sala fino alla camera, mentre urlava come un aquila, bè ha tirato su un po' di polvere :ok:
Dopo si è calmato
Ma è stato solo un episodio, ieri sera è stata così fino a dopo il bagno

Un'altra cosa vi volevo chiedere
Se non si fosse capito io sono molto accomodante forse troppo...
Se gli dico NO e lui si impunta che una cosa che gli dico non la vuole fare, quanto devo tirare la corda? E' giusto giungere a compromessi?
Ieri ha preso dei fazzoletti in un mobiletto, gli ho detto di chiuderlo e lui non voleva
Non c'era verso, alla fine lo abbiamo fatto "insieme", più io che lui...



mammak
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1158
Iscritto il: mer ago 25, 2010 1:55 pm

Messaggio da mammak »

mi unisco a voi anche se il mio ha quasi 4 anni.... io però avevo collegato il tutto all'arrivo del fratellino..... con lui non si può più ragionare!

Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Io le parole le uso per le piccole gnole.
Ma quando vedo proprio che non c'è verso, lascio perdere.
Dopo 2-3 minuti è lei stessa che viene da me e si fa spiegare tutto.
Nei grossi momenti di crisi lei ad esempio ha proprio necessità di buttare fuori.

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Mukki78 ha scritto:Un'altra cosa vi volevo chiedere
Se non si fosse capito io sono molto accomodante forse troppo...
Se gli dico NO e lui si impunta che una cosa che gli dico non la vuole fare, quanto devo tirare la corda? E' giusto giungere a compromessi?
Ieri ha preso dei fazzoletti in un mobiletto, gli ho detto di chiuderlo e lui non voleva
Non c'era verso, alla fine lo abbiamo fatto "insieme", più io che lui...
Non impuntarti su cose che alla fine anche se fatte non sono dannose. Impuntati solo su cose serie.

In pratica: usa il no solo su cose che DEVONO essere no (principalmente perché pericolose, come non correre in strada o toccare i fornelli accesi, oppure particolarmente fastidiose, come dei forti rumori per terra sopra la testa dei vicini), e su tutte le altre non dirlo nemmeno e lascia che sperimenti.
Che cos'ha fatto di male, per esempio, ieri con i fazzoletti o il mobiletto? Era davvero un problema se faceva quel che ha fatto?
Bisognerebbe SEMPRE, prima di dire no o altro, pensare se stiamo dicendo no solo perché non ne abbiamo voglia NOI o perché davvero è una cosa che NON deve fare. Nel primo caso cerchiamo di venirgli incontro e lasciarlo fare (anche se ci sono giornate meglio di altre anche per noi in cui abbiamo più pazienza di altre, è logico).

Il punto è che se a molte cose gli viene detto no e se poi insistendo raggiunge il compromesso del sì, difficilmente imparerà che alcuni no invece DEVONO rimanere tali (appunto le cose pericolose) e non capirà qual è il limite di fattibilità, rischiando di farsi del male o di combinare guai seri.

Mukki78
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4024
Iscritto il: gio set 03, 2009 9:34 am

Messaggio da Mukki78 »

Sheireh ha scritto:Il punto è che se a molte cose gli viene detto no e se poi insistendo raggiunge il compromesso del sì, difficilmente imparerà che alcuni no invece DEVONO rimanere tali (appunto le cose pericolose) e non capirà qual è il limite di fattibilità, rischiando di farsi del male o di combinare guai seri.
Appunto...
Mi sto accorgendo che fondamentalmente... non mi considera...
Ed è per quello che mi sono impuntata
Volevo che mi ascoltasse
Mi sono accorta che non sempre mi prende seriamente in considerazione
E la cosa mi spaventa

Rispondi