La condivisione

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
mammamatty
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1600
Iscritto il: dom nov 30, 2008 9:56 pm

Messaggio da mammamatty »

val3nt1na ha scritto:e vabbè dai un po' di TT te li dovrai sorbire pure tu hahahahahaahahah
ahahahah no io sono una generosa li lascio agli altri :cisssss: !!!


Avatar utente
mammamatty
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1600
Iscritto il: dom nov 30, 2008 9:56 pm

Messaggio da mammamatty »

Elisa ha scritto:mia figlia fa SEMPRE così (lei nei temibili TT c'è già dentro fino al collo da qualche mese...)

ci sono dei giochi che sono solo suoi.(in casa, ma non solo)
persino in ludoteca sbatte fuori dalla casetta :sticazzi: chiunque tenti di avvicinarsi.
non vuole che nessuno giochi vicino a lei nella cucina.

se un bambino vuole un gioco che lei ha in mano urla e non lo molla.

I bambini condividono poco, prima dei 3 anni, in cui si strutturano le capacità di socializzazione e giocare insieme.

in più il tuo ha una serie di motivazioni (di salute + la sorellina) che rendono assolutamente comprensibile il comportamento.
Ma infatti elisa non è tanto per la non condivisione che mi preoccupo ma per "l' esagerazione" della sua reazione, il chiudersi in bagno poi mi è sembrato un comportamento così strano per la sua età...
dani_73

Messaggio da dani_73 »

Anche Marta ha avuto alcuni episodi come quelli di tuo figlio che però si sono risolti con il passare del tempo.
A tre anni non hanno ancora secondo me il concetto della condivisione, vedono nell'altro un possibile pericolo e quindi lo allontano da ciò a cui tengono di più. In più lui ha avuto i ricoveri, le cure ecc. magari sta smaltendo la tensione accumulata in ospedale e quindi resta più nervoso.
Porta pazienza, tanta, non sgridarlo per come si comporta, cerca solo di fargli capire che se da un gioco ad un altro bimbo poi glielo restituiranno ma senza insistere troppo.
Avatar utente
Vale80
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 608
Iscritto il: mar lug 29, 2008 6:10 pm

Messaggio da Vale80 »

Anche Edo ha avuto un paio di crisi spropositate apparentemente ingiustificate, per esempio una volta è venuta a trovarci la sua "fidanzatina", bimba che adora e con cui è cresciuto e con cui ha sempre condiviso tutto, ma quel giorno è letteralmente andato fuori: ha cominciato a piangere a singhiozzi e ha tirare le cose (non l'aveva mai fatto).
Visto che poteva farsi e farle male ho alzato la voce e l'ho rimproverato.
Dopo un po', distraendolo, si è calmato e non è più successo.

Questo per dirti che può succedere: per me è rimasto inspiegabile, forse ha semplicemente sfogato un momento di rabbia...
Avatar utente
France
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2586
Iscritto il: gio mar 06, 2008 8:12 pm

Messaggio da France »

Sì mi è successo, ma al momento abbiamo il problema opposto: quando sta con bambini più piccoli (vedi la cuginetta) gli lascia prendere tutti i suoi giochi, anche se glieli rimpono, e lui al massimo dice "così si rompono" ma non osa toglierglieli.

Io credo siano solo della fasi della loro vita
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Posso dirti che quando l'anno scorso, di questi tempi (aveva esattamenyte l'età del tuo ora) ha avuto problemi di salute con ricovero in ospedale proprio come Matty, l'ho visto cambiare molto.
per fortuna col tempo si è nuovamente normalizzato ma ogni tanto alcuni di quei comportamenti che prima non aveva mai avuto, riaffiorano soprattutto quando si sente incrisi...come quando è nuovamente malato o semplicemente raffreddato.
In più, sì, la questione dei 3 anni rende più evidente, credo, questo cambiamento.
per il mio, poi, c'è stato in mezzo anche l'arrivo del fratellino......................... :occhiodibue:

:bacio:
Avatar utente
mammamatty
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1600
Iscritto il: dom nov 30, 2008 9:56 pm

Messaggio da mammamatty »

Grazie a tutti per i messaggi, mi ha rincuorato il fatto che sono crisi che capitano e possono essere normali e non sintomo di un disagio maggiore.
Rispondi