Non ci capisco piu....

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Nicky75
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 599
Iscritto il: sab set 19, 2009 8:11 pm

Non ci capisco piu....

Messaggio da Nicky75 »

Eccoci.....non sapevo se postare nei cuccioli o nell-help allattamento.

Provo qui semmai mi trasferite..... :grsm:

Da quando Paolo si e ammalato tutti i suoi ritmi sono cambiati e non lo riconosco quasi piu.,

Prima era abbastanza regolare nei pasti, yogurth la mattina, pappa a mezzoggiorno piu nostri assaggi, merenda di frutta al pomeriggio e cena.

Da quando siamo stati a Rovereto per NON operarlo quindi viaggio inutile, lui ha trascorso tutto il viaggio attaccato al seno poverino 900km andata e rit. in due giorni.

Gli si sono sballati tutti i ritmi. Da due settimane non prende piu antibiotico pero fa una cacca a pallini tipo capretta e gli fa anche molto male.

Questo perche non vuole piu la frutta.
a pranzo se non ingarro l istante giusto non mangia piu perche mi chiede in continuazione la tetta anche dieci volte al giorno e almeno dieci la notte.

Se riesco miracolosamente a dargli due pappe e magari andiamo a pranzo da mia suocera non mangia piu.

Vuole solo tetta e poi dopo due tre volte che l-ha presa si vede che ha ancora fame e diventa nervosissimo .ma non vuole mangiare ed allora ho dovuto costringerlo tra le lacrime mie e sue a mangiare almeno un omo a frutta piu di una volta e non e proprio da me costringerlo a mangiare e mi sento un cencio.

Dopo che mangia ovviamente si calma e torna l-angioletto di sempre....ma perche non vuole mangiare piu..perche il seno ossessivamente..

come se dopo il viaggio in macchina avesse capito che puo averlo sempre ma io non gliel ho mai mai negato anziii

sto diventando matta, tra l-altro lui gia magro di suo diventa magrissimo ed invece dovrebbe prendere qualche etto per l-intervento..

mi aiutereste a dipanare la matassa

scusate per gli apostrofi accenti e punti interrogativi mancanti ma il pc e in protesta


Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Molto probabilmente ha bisogno del seno per essere rassicurato che va tutto bene, che tu ci sei, che lui sta bene, che la vita è ancora quella di prima.

In più è stato male e il corpo ci mette del tempo a riprendere i ritmi.

Non negarglielo mai, e non insistere con il mangiare.
Può vivere di solo latte per questo periodo. Proponigli cose appetitose dalla vostra tavola, non preparare nulla apposta per lui.
Quando sarà più tranquillo (e meno "scontro" trova nella richiesta del seno prima sarà) tornerà a fare una vita più "normale" e tornerà anche a crescere.

Gli stai dando i fermenti, anche se ha finito l'antibiotico?

Riesci a dargli da bere qualcosa, oltre il latte? Perché la cacca mi dà l'idea di poco idratato, più che per il non mangiare frutta-
Nicky75
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 599
Iscritto il: sab set 19, 2009 8:11 pm

Messaggio da Nicky75 »

QUOTE=Sheireh;1958771]Molto probabilmente ha bisogno del seno per essere rassicurato che va tutto bene, che tu ci sei, che lui sta bene, che la vita è ancora quella di prima.

In più è stato male e il corpo ci mette del tempo a riprendere i ritmi.
[/QUOTE]

Su questo fatto non avevo riflettuto abbastanza, mi riferisco ai ritmi che il corpo ha bisogno di riprendere...in effetti lo vedo ancora stressato fisicamente....

QUOTE=Sheireh;1958771]Non negarglielo mai, e non insistere con il mangiare.[/QUOTE]

Come sai non glielo mai e proprio per questo si instaura un meccanismo a catena che ci sfinisce: verso ora di pranzo capita che voglia il seno.
Dopo ovviamente non ha fame di pappa e quando gli riviene il languore dopo un quarto d'ora non mi da il tempo di proporgli la pappa che magari mangerebbe ( se riesco a distrarlo dal seno oppure gliela do dopo la passeggiata la mangia!!) e si riattacca al seno finquando dopo tre o quattro poppate si addormenta e si sveglia verso le 15.30.

A quell'ora non ho più il coraggio di proporgli una pappa salata e gli propongo la frutta che non vuole perchè si sveglia già nervoso proprio per la fame!!! Perciò mi sono costretta a dargli l'omogeneizzato...perchè vedevo che era nervosissimo proprio per la fame. E' questa la contraddizione. Non per questo vorrei venire meno però al rapporto di reciproca fiducia obbligandolo. Ma non può neanche restare digiuno per 12 ore. Tra l'altro noi usciamo spessissimo a piedi. Lui odia il passeggino e sono mesi che non lo usiamo. Dunque si cammina ed anche parecchio!!

QUOTE=Sheireh;1958771]Può vivere di solo latte per questo periodo. Proponigli cose appetitose dalla vostra tavola, non preparare nulla apposta per lui.
Quando sarà più tranquillo (e meno "scontro" trova nella richiesta del seno prima sarà) tornerà a fare una vita più "normale" e tornerà anche a crescere.[/QUOTE]

Si, proverò a proporgli cose più saporite, questo lo faccio ma cercherò di tentarlo più spesso.Ho provato a dargli anche qualche merenda frigo tipo fetta latte che non gli avevo mai proposto e gli piace ma non vorrei iniziarlo alle cose troppo dolci. Per il seno ti ripeto glielo do sempre e sono sempre sorridente mentre lo prende. Pensa che ieri sera non ho potuto rispondere al post perchè ogni volta che mi sedevo per digitare lui è venuto in braccio a ciucciare!

QUOTE=Sheireh;1958771]Gli stai dando i fermenti, anche se ha finito l'antibiotico?
Riesci a dargli da bere qualcosa, oltre il latte? Perché la cacca mi dà l'idea di poco idratato, più che per il non mangiare frutta-[/QUOTE]

No, non sta prendendo fermenti.Solo il multicentrum sciolto in succo d'arancia. Acqua ne beve pochissima e credo tu abbia proprio ragione sul fatto che è dura perchè beve poco nonostante si attacchi tanto al seno. Prova ne è che ieri sera ha fatto cacca dopo 24 ore dall'ultima però era lo stesso durissima e a pallini. Stamattina gli ho messo subito davanti il bicchiere con l'acqua ed ha bevuto di gusto ...
Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

ehi, ma perchè è saltato l'intervento?
magari l'hai scritto e io non l'ho letto, in questo caso scusami per la disattenzione ;);)
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Non è digiuno, sta prendendo il latte.

Per quanto riguarda merenda come la fetta al latte e similari, non demonizziamole, per una volta al giorno, soprattutto in queste situazioni, possono andare benissimo.

O anche cose come pane e similari, magari.

Proponigli succhi di frutta o cose simili con i fermenti, in modo che beva di più, offrigli spesso da bere.
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Nicky, da quanto scrivi anche a me sembra che abbia solo bisogno di tante coccole e rassicurazioni.
Pensavo anche che i bambini a quest'età capiscono molto più di quello che a volte ci sembra, anche selo interpretano alla luce di quello che consente loro la propria esperienza ncora molto limitata.
A questo non fà sicuramente eccezione il tuo Paolo, anche se avrà altri canali per "ascoltare" quello che succede e che dite intorno a lui. Magari la sua sensibilità non sa come interpretare quel viaggio, quelle persone, la tua probabile preoccupazione, magari un'espressione un po' delusa alla notizia di dover tornare a casa e così via....
Forse "avverte" qualcosa di diverso, e si sente rassicurato fra le tue braccia! ....e poi il cambiamento climatico della primavera.

Scusami, ho messo giù in libertà alcune riflessioni che mi ha suscitato leggerti. Non so se ti potranno essere utili in qualche modo.

Comunque, concordo nel dire che bere il latte non è essere a digiuno.

Ps. potrebbe aver captato, "ascoltato" la tua preoccupazione del digiuno prima dell'intervento e in particolare il fatto che forse non gli avrebbero consentito neanche il tuo latte?
Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Messaggio da nanà »

nicky è successo pure qui nei giorni successivi l'operazione.
la notte era molto movimentata....poppava di contionuo e vsembrava quasi non volermi mollare mai....entrambi dormivamo male e i sonni erano agitati...anche i pasti erano un pò così...
nel giro di qualche settimana è tornato tutto come prima.
quindi mi raccomando tante coccole,tanta tetta e TANTA pazienza!
Nicky75
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 599
Iscritto il: sab set 19, 2009 8:11 pm

Messaggio da Nicky75 »

Ecco..le vostre risposte hanno fatto venire fuori i fili scoperti. Effettivamente è così Linda. Sono tesa. Siamo tesi e lui se ne rende conto. Tieni presente che io sono un tipo calmissimo quindi sicuramente si accorgerà della mia tensione da tutto il non verbale.

Ma credimi io non grido non mi agito non faccio niente di plateale...è tutto dentro.

Sicuramente non è un periodo facile anzi a dirla tutta non credo di essere stata mai così pressata dagli eventi che si abbattono su di noi senza che io possa decidere alcunchè per ridurne la portata o le conseguenze. L'operazione è solo l'inizio. Dopo un mese l'impianto verrà attivato e dopo mesi inizieremo a verificare il raggiungimento dei vari step.
Ci vuole tempo....tempo....tempo e mi sembra di dover attendere all'infinito in una situazione che invece richiede al più presto di essere risolta per il bene del piccolo.

Più tempo passa e più sarà arduo recuperare il tempo perso anchese i medici mi rincuorano che alla sua età il recupero sarà totale.
Questo però se va tutto bene...tutto deve quadrare..il viaggio di nuovo ,di nuovo questo benedetto digiuno poi il post operatorio, poi ancora un mese per l'accensione.
Credetemi è difficile se non impossibile stare sereni. Calmi si ma sereni è un'altra cosa. Oggi è il mio anniversario di matrimonio e spero che tra un mese potremo pensare a questa ricorrenza che oggi viviamo in tono minore.

Nel frattempo lui cresce ed io sto rimandando tutta una serie di piccole cose che avrei voluto fare con lui in questo periodo come eliminare definitivamente o quasi le pappe per fargli mangiare solo le nostre cose. Non sono stata molto abile nel passaggio perchè sono stata sempre paurosa sul fatto che gli potesse andare qualcosa di traverso e perchè lui non ha ancora i molari e si stanca a masticare tutto. Ho rimandato a dopo l'intervento. Ho rimandato la ludoteca per paura della varicella che qui gira da ottobre sempre in vista dell' intervento.
Però usciamo spessissimo e lui ha i suoi percorsi, conosce le strade a memoria e gli piace moltissimo camminare. E lo porto spessissimo al parco.Meno gli piace fare la spesa ed entrare nei negozi dove invece devo andare dopo le passeggiate. E' un bimbo sereno nonostante tutto però quest'ultimo periodo è stato davvero troppo.
A tutto si aggiunge la reazione di amici e conoscenti che ti danno consigli inutili, sono curiosi di sapere se lui si è operato manon glie ne frega niente di sapere come stiamo e come stanno davvero le cose e mi dicono di non lamentarmi pur di non sentire un mio sfogo. Tutti vogliono solo sapere se va tutto bene. E questo mi rende ancora più triste.
Sheireh ,ho davvero bisogno di una guida per capire cosa può e non può mangiare. non ho ben capito il limite tra cibo sano e porcheria.
Così come vorrei fargli assaggiare il latte vaccino ( considerandolo un'alternativa come un'altra )perchè la mattina si sta stufando dello yogurth che non aiuta per la stitichezza ma che assolutamente non so come proporgli dal momento che nonprende nessun biberon.
Infine tutti mi stanno dicendo che l'unico modo per non farlo soffrire per il diguno pre operatorio è insegnargli a prendere la bottiglia verso mezzanotte così sarà sazio fino al mattino.
Vedete come sono incasinata? Sopportatemi vi prego almeno per un altro mesetto. Questo mi consentirà di sentirmi meno sola e non finirò al manicomio in un momento in cui lui ha bisogno della mia presenza psicologica ferma e costante.
Rispondi