mio figlio... il prepotente

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Alessia 81
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1332
Iscritto il: gio set 16, 2010 11:54 am

Messaggio da Alessia 81 »

Smilla ha scritto:lo dico sempre,alla gente così bisogna andare in giro a distribuire le borse o i sacchi tipo questi:

Immagine
Ecco meglio non si poteva dire!!! c'e' ne vorrebbero a vagonate!!!!!!!!!


solesol

Messaggio da solesol »

Grazie!
Comunque non è facile...
Voglio dire, la gente i c.. propri non se li fa, per definizione, e va bene, scivolano...
Però c'è la gente e ci sono le persone che ami, che stimi, delle quali hai sempre tenuto in considerazione le opinioni e i punti di vista (prima di essere mamma)
Poi ci sono io, indecisa, insicura, dubbiosa per natura e se vogliamo anche un po' parassita, nel senso buono del termine, ho sempre "rubato molto" dagli altri, corretto il tiro mille volte proprio grazie ai punti di vista altrui, alle esperienze di chi mi circondava e che sceglievo come interlocutore
Il punto credo sia arrivare a dei propri punti fermi, ascoltare e valutare e poi andare per la propria strada
sono molto forte nella teoria... ma nella pratica!
Robebè

Messaggio da Robebè »

ti dico solo tieni duro, fregatene lo so che non è facile, ma provaci. Tu sei la madre e tu solo tu conosci tuo figlio meglio di chiunque altro.
Smilla

Messaggio da Smilla »

solesol ha scritto:Grazie!
Comunque non è facile...
Voglio dire, la gente i c.. propri non se li fa, per definizione, e va bene, scivolano...
Però c'è la gente e ci sono le persone che ami, che stimi, delle quali hai sempre tenuto in considerazione le opinioni e i punti di vista (prima di essere mamma)
Poi ci sono io, indecisa, insicura, dubbiosa per natura e se vogliamo anche un po' parassita, nel senso buono del termine, ho sempre "rubato molto" dagli altri, corretto il tiro mille volte proprio grazie ai punti di vista altrui, alle esperienze di chi mi circondava e che sceglievo come interlocutore
Il punto credo sia arrivare a dei propri punti fermi, ascoltare e valutare e poi andare per la propria strada
sono molto forte nella teoria... ma nella pratica!
tesoro so che è difficile, guarda io c'ho mia mamma che ogni tanto ne tira fuori di quelle che mi fa venire i mille dubbi e sensi di colpa perchè magari non ho fatto come avrebbe fatto lei, ma noi siamo le mamme e quindi è anche giusto che seguiamo la nostra linea.
Solo che farsi scivolare le cose addosso non è sempre facile però ci si prova!
:bacio:
Rispondi