tosse: parte sempre tutto da lì

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
clac
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1584
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:41 pm

tosse: parte sempre tutto da lì

Messaggio da clac »

per mia figlia il problema è sempre la tosse, da sempre.
parte con qualche colpetto secco la mattina, poi diventa più insistente, poi grassa e poi di nuovo secca.
la diagnosi è sempre la stessa: prima tosse dalle alte vie, niente di che, lavaggi aerosol ecc
poi ecco che diventa grassa, sciroppino, vedrai che si libera..
poi ancora secca, mi spiace signora, il catarro è sceso nei bronchi, serve l'antibiotico!

che palleeee!
quest'anno è andata anche meglio, abbiamo iniziato a febbraio (anczichè a ottobre) e ha fatto "solo" 2 bronchitine, curate con 2 cicli di antibiotico a distanza di 15 gg uno dall'altro.

ora ci risiamo, sono passati 15 gg e ha ricominciato a tossire.
però che le altre volte nonostante lavaggi nasali-aerosol-sciroppo-goccine e sbattimenti vari la situazione non è migliorata ma peggiorata (e si è arrivati comunque all'antibiotico) stavolta mi sono rotta:
se provo a NON FARE NIENTE?
lascio che faccia tutto il suo sfogo per tutto il suo tempo?
dite che è peggio? cosa può succedere? si arriverà come sempre all'antibiotico, no?

care noimamme, voi come vi comportate in casi come questo??????


Avatar utente
francyfrancy2008
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 712
Iscritto il: dom feb 13, 2011 7:42 pm

Messaggio da francyfrancy2008 »

io purtroppo non sono in grado di darti consigli, però posso dirti che anc he mia figlia ha spesso la tosse, il suo pediatra è fissato col Fluibron e l'antibiotico e sembra passi, ma poi nel giro di qualche giorno ricomincia. Ora è da una settimana che non ha al tosse...perchè sta prendendo da 15gg l'antibiotico, io sono stufa, a parte sta fissazione che ha il pediatra sull'antibiotico è un incompetente e ho deciso di cambiare pediatra, pensa che la visita sopra il body, ti sembra una cosa normale??? inoltre devo supplicarlo per visitarla, altrimenti la sua risposta è: signora non serve visitarla è sotto antibiotico!!!! lo odioooo!!!!
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

pussycat ha scritto:inoltre devo supplicarlo per visitarla, altrimenti la sua risposta è: signora non serve visitarla è sotto antibiotico!!!! lo odioooo!!!!
Ma mandacelo................!!!!!!
:bacio:
beatrix

Messaggio da beatrix »

Quanto ha tua figlia?

No perché la mia pediatra con tosse e rafferddore dice sostanzialmetne di non fare niente.
Stamattina l'ho proprio chiamata a questo proposito, e mi ha detto "i mucolitici ai bimbi piccoli non si danno, aspettiamo"
Avatar utente
clac
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1584
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:41 pm

Messaggio da clac »

beatrix ha scritto:Quanto ha tua figlia?

No perché la mia pediatra con tosse e rafferddore dice sostanzialmetne di non fare niente.
Stamattina l'ho proprio chiamata a questo proposito, e mi ha detto "i mucolitici ai bimbi piccoli non si danno, aspettiamo"
ha 3 anni.
ed è da quando ha 8 mesi (inizio asilo nido) che la tosse è il nostro incubo.
l'anno scorso ha preso l'ultimo antibiotico a luglio.
mi sembra una cosa impossibile.

perchè anzichè fare il suo corso e riassorbirsi da sè sto cappero di catarro deve sempre scendere giù nei bronchi? perchèèèèèèè????

sono quasi convinta a non fare assolutamente niente, solo non vorrei sentirmi una cacca se dovesse peggiorarle in qualcosa di grave (e necessitare ad esempio delle punture come l'anno scorso!)
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Si, anche a me l'ha detto, perché poi non sanno liberarsi il naso da soli e si intaserebbero di più....o qualcosa del genere.
A me avevano spiegato che era meglio usare, semmai, fluidificanti locali come soluzione salina nel naso e lasciandola agire (per processo osmotico fa uscire il muco da solo dal naso); oppure con aspiratore nasale anche con soluzione fisiologica; o docce nasali con acqua di Sirmione (con l'apparecchio dell'aerosol) e, a necessità, qualcosa che (come gli adrenalinici, di solito per areosol) per stimolare la capacità dei bronchi di "strizzarsi" e lasciar espellere il muco....più o meno.
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Stiamo nella stessa barca, mio figlio soffre di tosse spesso, ad ogni raffreddamento (un po' come me) per la predisposizione di un'abbondante produzione di muco, e ora tonsille e ultimamente anche otite!!! :occhiodibue:

Però, non so se anche quello per predisposizione, o per il fatto di trattarla in un certo modo, anche nelle pegguiori condizioni è sempre rimasta nelle vie alte (tranne 1 volta l'anno scorso, ma era una situazione più complessa tanto che siamo finiti pure all'ospedale per disidratazione!!!!).
Avatar utente
clac
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1584
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:41 pm

Messaggio da clac »

sai cosa c'è?
che anna è un portento a soffiarsi il naso (con o senza fazzoletto davanti, ahah)
davvero, è già capace da un po' di tempo, ma nonostante ciò non si libera e il muco scende.
la pediatra dice che potrebbe avere le adenoidi ingrossate e per questo un muco + denso e una maggior difficoltà a farlo passare. mi ha consigliato una visita dall'otorino, ma io non mi sono ancora mossa, anche perchè, se avesse adenoidi grosse, che si deve fare? non è troppo piccola per l'operazione ?(mi viene male solo a pensarci!)
Rispondi