Il mio percorso

Forum dedicato allo scambio di informazioni sui centri fertilità, sulle tecniche, gli esami ecc.
Avatar utente
Rosagialla
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 331
Iscritto il: mer mar 02, 2011 11:01 am

Messaggio da Rosagialla »

Cara acqua FORZA. Ti comprendo e condivido dolore e speranza. FORZA. FORZA. FORZA.
Sei una donna speciale non dimenticarlo MAI.
Ti abbraccio



Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Ti lascio solo un abbraccio..............ti auguro di trovare presto la soluzione giusta.
Non arrenderti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Eleonora

Messaggio da Eleonora »

acqualimpida ha scritto:non ho più aggiornato, non ho la forza..ma tornerò presto perchè ho davvero bisogno di tutto il vostro sostegno!
Ti aspettiamo cara, a braccia aperte....

Avatar utente
acqualimpida
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: mar set 21, 2010 5:59 pm

Messaggio da acqualimpida »

Cerco di riassumere quanto ci è stato detto cercando di contenere l'aspetto emotivo che mi sta sconvolgendo in questi giorni.
Il centro è al piano interato (quasi come se noi infertili non meritassimo di vedere la luce) però tranquillo e riservato. L'infermiera che ha raccolto i dati è stat davvero gentile. il mio compagno si era subito fiondato a leggere il giornale in sala d'attesa ma mi ha rincuorata dicendo che fan tutti così. La dott.ssa ci ha chiamati dopo 20 minuti che per me son sembrati interminabili. Le ho fatto vedere tutti gli accertamenti fatti fin'ora, su alcune cose ha sorvolato (in modo un po' superficiale a mio avviso) su altre ha inserito le risposte al PC. Lei consiglia una FIVET perchè dice che l'endometriosi potrebbe aver comunque rovinato le mie tube e per ridurre al minimo il rischio di gravidanza plurima.
Ma visto che io ho insistito tanto ci ha dato i moduli anche per le IUI.
Ci ha parlato solo di costi, percentuali di riuscita tutto il resto dobbiamo leggerlo nei fascicoli che ci ha consegnato. Ovviamente appena arrivata a casa ho letto tutto filo per segno e ora ho migliardi di domande. il mio compagno invece deve ancora guardare e non siamo più riusciti a parlarne. Entrambi evitiamo l'argomento perchè fa troppo male. Fa troppo male pensare che questa sia la nostra strada..io mi ero illusa che ci proponessere almeno di provare con un ciclo soft, con qualche monitoraggio o che ne sò..invece la risposta è sempre quella parola che ormai comincio ad odiare FIVET. E io non voglio, non sono pronta! Così le mie giornate passano cercando informazioni, leggendo e leggendo, casi tecniche stimolazioni..per me non esiste altro. Sono come inghiottita da questo mondo e tutto ciò che mi accade attorno sembra aver perso di significato. Sono stanca, una stanchezza infinita..vorrei solo che questa ricerca non fosse mai iniziata. Per poter sperare e immaginare come fanno le altre coppie..

Avatar utente
Roxy78
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 1996
Iscritto il: dom nov 22, 2009 10:02 pm

Messaggio da Roxy78 »

Acqua, leggo e rileggo le tue parole e sono qui, inerme senza sapere cosa dire.

Colgo tutto il tuo dolore e mi si stringe il cuore solo al pensiero...

La reazione del tuo ragazzo purtroppo è prevedibile. Gli uomini reagiscono così. Sembra che scappino, magari è solo il loro modo di reagire al dolore.
Forse è una cosa più grande di loro.
Non so...

Posso capire il tuo stato di delusione, quel senso di ingiustizia che vedi in giro.
Donne che in un mese decidono di avere un figlio e tac. sono incinte, tu invece che devi fare tutti questi sacrifici (e chissà quante di noi siamo destinate a seguire questa strada...sento che io ti vengo dietro eh?).
Non c'è spiegazione logica o razionale in questo.
E' la Natura....

Quando abbiamo decido di avere un figlio sembrava di vivere una favola meravigliosa, un sogno.
E invece la vita ti sbatte in faccia una realtà che con le favole non ha niente a che vedere.
Ha a che fare solo con controlli, dottori, ospedali, cure, visite, aghi, ecc.......

Tesoro, che dirti?
So che possono sembrare le solite parole banali, ma davvero non mollare.
Non ti abbattere.
Io vi ammiro già tantissimo anche solo per il fatto che avete preso le palle in mano e avete iniziato un percorso per niente semplice.
Ma voi lo avete cominciato.
E già solo per questo avete tutta la mia stima.
Avete dimostrato a voi stessi che siete dei grandi.
Ce la farete, ne sono sicura.
Non sarà facile, ma ne uscirete.
Ce la farete.

Forza Acqua, mi raccomando non mollare!
Ti abbraccio forte forte.

Ti sono tanto vicina stellina! :abbraccio: :abbraccio: :abbraccio:

scarlett73blu
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 606
Iscritto il: mer mar 17, 2010 9:41 am

Messaggio da scarlett73blu »

Ciao Acqua, ho letto. Forza, non lasciarti andare, qualunque sia la tua scelta, la vostra scelta, siamo tutte con te.
C'e' un momento in cui, dopo avere sperato tanto, ti scontri con la realta' dei risultati, e spesso occorre tempo per il nostro cuore per capire tutte le sfaccettature di quello che ci sta accadendo.
Anche a noi alcuni propongono la fivet, altri no, altri dicono di aspettare perche' non abbiamo "nulla" che ci impedisca di essere genitori naturalmente. "Nulla", "inspiegabile", siamo parte del 10% di coppie che fisicamente ... pare... continuiamo a fare esami su esami dove non emerge nulla di invalidante... concedetemelo, sembriamo una coppia "sana"... ma che fa fatica a concepire.
Il mio compagno invece, ad esempio, non riesce ad accettare il termine, "inspiegabile"... preferiva avere per assurdo un qualcosa di certo, fosse stato anche un problema cosi' invalidante da non poter avere figli. Cosi' siamo venuti via, io piu' leggera (insomma, meglio "inspiegabile" che negativo al 100%...), lui arrabbiato e deluso.
Li passi tutti i momenti che hai descritto. Ne esci piu' forte, e spesso, come dici tu piu' che giustamente, ti senti sola, con un peso troppo grande da gestire rispetto ai tuoi tempi e alle tue aspettative.
A me non viene da dirti d'istinto di andare avanti. Questo devi deciderlo tu, in base a come stai, a quello che ti senti di fare, all'appoggio che hai da parte della tua famiglia e del tuo compagno. Qualsiasi cosa ti senti di fare, falla in serenita', soppesando desideri, aspirazioni, e la realta' dei fatti, senza illusioni.
Conosco mamme formidabili che hanno fatto di tutto per avere il loro piccolo, e sono state fortissime, altre che hanno scelto l'adozione, altre che hanno lasciato che la vita facesse il suo corso.
Io non so come sei tu, e non posso permettermi di darti consigli, ma sappi che non sei sola. Ti vogliamo tutte bene, non c'e' niente di sbagliato, adesso i medici ti hanno dato un'idea di massima di alcune soluzioni, hai qualche possibilita' in piu' per poter decidere, non ti abbattere, scegli in tranquillita'. Noi ci siamo sempre, e tifiamo tutte per te.
Ok Acqua, questa e' andata, rilassati, lascia emergere le emozioni, quello che senti, non portarti tutto dentro, vedrai che troverai la forza di portare avanti tutto quello che ti senti di fare.

Avatar utente
acqualimpida
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: mar set 21, 2010 5:59 pm

Messaggio da acqualimpida »

noi avremo anche deciso..ma io mica sono convinta di avere la forza di affrontare tutto questo! questi giorni sono davvero in tilt, tanti dubbi, tante ansie..
Comunque abbiamo contattato il centro per tentare con una IUI che ci è stata programmata per la metà di luglio. Ho preso accordi con il medico di riferimento per preparare tutta la documentazione necessaria e per la "sincronizzazione" con i loro tempi..

Barbara72

Messaggio da Barbara72 »

Cara acqua, io capisco benissimo il tuo stato d'animo, la tua confusione e demoralizzazione, ci sono passata anche io e ancora oggi ho momenti bui e neri.
Ricordo benissimo il giorno in cui ho deciso di essere pronta per un figlio! Mai avrei pensato che da quel momento un buco nero mi avrebbe inghiottito, mai mi è venuto in mente che fare un figlio non è come andare a fare la spesa e mai neanche lontanamente ho pensato di non riuscirci..e invece, sono passati parecchi anni da quel giorno e oggi ne ho preso finalmente coscienza. So che per me le vie naturali per una gravidanza sono interdette per vari motivi miei e del mio compagno, in più il campanello di fine giochi per l'età sta quasi per suonare quindi il tempo è preziosissimo per me!
Il mio percorso verso la FIVET è iniziato e se Dio vuole il prox luglio diventerà realtà. L'unica mia paura è che sia un fallimento, per il resto sono pronta a tutto e ringrazio la scienza che mi dà questa possibilità. L'unico rimpianto è non averci pensato prima invece di ostinarmi a stikkare e nascondere la testa sotto alla sabbia, ignorando la possibilità di problemi per sentirmi "normale".
Pensa che nonostante tutto anche chi ha problemi come noi ha una possibilità di coronare il sogno di diventare mamma. E' più dura, ma ci si può riuscire!
Parla con il tuo compagno, coinvolgilo e non guardarlo storto, ma soprattutto non sentirti in colpa. Il mio all'inizio mi aveva chiaramente detto che lui di un figlio ne poteva fare anche a meno, oggi è più positivo di me!!
Ti abbraccio
Ti abbraccio

Rispondi