Birth Plan, che ne dite?

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
Avatar utente
cristina69
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4083
Iscritto il: lun ago 17, 2009 3:19 pm

Messaggio da cristina69 »

Speranza ha scritto:Marialisa secondo me hai fatto benissimo a fare il tuo piano del parto però una cosa vorrei specificarla:mi dispiace molto dirti questa cosa ma quasi sicuramente non faranno entrare tuo marito in sala operatoria soprattutto in caso di cesareo di urgenza, ma anche di elezione!. Da noi non fanno entrare neanche i mariti medici (che magari lavorano lì in ospedale). Secondo me è anche assurdo chiederlo in effetti e questo lo dico non perchè non desidero che il padre entri a vedere la nascita di un figlio ma perchè questa cosa è una di quelle su cui riflettere molto, perchè stare in una sala operatoria è molto difficile. Pensa che noi tirocinanti ci possiamo andare solo dopo 2 anni di tirocinio in ospedale e solo dopo aver dato 2 esami di chirurgia. Puoi provarci però la vedo davvero durissima. I motivi per cui non lo faranno sono cinque:

1) al momento della nascita di vostro figlio qualcuno dovrebbe stare con lui (te usciresti dalla sala solo molto dopo che tuo figlio è nato) e dall'inizio del cesareo alla nascita passano al massimo 10 minuti poi lui dovrebbe uscire. Nel cesareo non danno il bimbo alla mamma subito come nel parto, spesso lo fanno vedere solo dopo che l'ha vistato il pediatra.

2) le sale operatorie spesso sono piccole e non c'è spazio per tante persone

3) Potrebbe essere una cosa molto traumatizzante per tuo marito, io che sono infermiera e ho visto interventi di tutti i tipi sono stata male quando ho visto quello di mio padre ad un ginocchio, è strano vedere una persona amata sotto i ferri!

4) la cosa più importante e così rispondo anche a Sole: le persone che possono entrare in sala operatoria, che siano altri chirurghi, che siano studenti di medicina, di ostetricica, di infermieristica o altri tirocinanti sono persone che: hanno studiato auel determinato intervento e SANNO STARE in una sala operatoria (cosa niente affatto facile) in sala operatoria lo spazio è poco, ci sono tantissime cose che non si devono assolutamente toccare perchè sterili e non sempre è facile riconoscerle ( e i rischi per la persona operata se vengono toccate queste cose sono davvero tanti!!), le persone stesse che sono in sala in caso di urgenza o intervento difficoltoso vengono fatte uscire tutte tranne quelle strettamente necessarie. Se penso alla nostra sala con un padre dentro mi viene male, è talmente piccolina che una persona non esperta non saprei proprio dove metterla perchè non sia d'intralcio.
Cosa di non minore importanza tutti i tircinanti hanno un'assicurazione specifica perchè in sala operatoria può capitare di tutto!

5) SPesso le sape operatorie per fare i cesarei (a meno che non sia in urgenza) è la stessa che viene usate nell'ospedale anche per altri interventi, nel senso che c'è un'area dell'ospedale usata per tutti gli interventi (ci sono circa 5-6 sale operatorie tutte vicine) quindi tuo marito dovrebbe passare attraverso quest'area dove ci sono altri interventi. Le persone che ci entrano sono solo persone che hanno l'obbligo al segreto professionale o i pazienti stessi che però ci entrano su una barella e non vedono quel che hanno intorno.

L'unica possibilità secondo me è se vai in un grosso ospedale dove hanno il vetro per vedere gli interventi senza entrare in sala, in questo modo lui potrebbe assistere senza essere un rischio per lui e per la persona operata.
grazie speranza mi hai chiarito molte cose e penso tu abbia ragione,nell ospedale dove partorirò fanno così...con tc appena nasce il bimbo chiamano il padre che è fuori (son 20m dalla sala oparatoria)e entrambi vanno al nido (altri 30m di distanza)per lavare il bimbo ,pesarlo e per i primi controlli e poi ritornano dalla mamma e non appena è pronta rimangono in una stanza lore 3 insieme per 2 ore e poi in camera



Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Speranza ha scritto:1) al momento della nascita di vostro figlio qualcuno dovrebbe stare con lui (te usciresti dalla sala solo molto dopo che tuo figlio è nato) e dall'inizio del cesareo alla nascita passano al massimo 10 minuti poi lui dovrebbe uscire. Nel cesareo non danno il bimbo alla mamma subito come nel parto, spesso lo fanno vedere solo dopo che l'ha vistato il pediatra.

3) Potrebbe essere una cosa molto traumatizzante per tuo marito, io che sono infermiera e ho visto interventi di tutti i tipi sono stata male quando ho visto quello di mio padre ad un ginocchio, è strano vedere una persona amata sotto i ferri!
Il punto 1 nell'ospedale dove ho partorito io per esempio però non è vero. Anche in cesareo il bambino ti viene attaccato subito al seno, durante la ricucitura.

E per il punto 3, da quello che ho visto nei parti con papà presente, il papà non vede nulla esattamente come la mamma, essendo seduto accanto a lei e dietro al telo. O intendevi dire proprio tutto quello che accade "intorno"?

Avatar utente
Speranza
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3143
Iscritto il: mer dic 12, 2007 12:09 pm

Messaggio da Speranza »

Sheireh ha scritto:Il punto 1 nell'ospedale dove ho partorito io per esempio però non è vero. Anche in cesareo il bambino ti viene attaccato subito al seno, durante la ricucitura.

E per il punto 3, da quello che ho visto nei parti con papà presente, il papà non vede nulla esattamente come la mamma, essendo seduto accanto a lei e dietro al telo. O intendevi dire proprio tutto quello che accade "intorno"?
Per quanto riguarda il punto 1 come fanno?? Voglio farlo anche io! come te lo attaccano al seno il piccolo se hai un telo che ti copre tutta fino alla testa e non lo puoi tenere in braccio? Bellissimo che succeda, ma davvero mi devono spiegare come fanno che non saprei proprio come mettere il piccolo. Da noi viene attaccato molto precocemnte, appena esce dalla sala operatoria la mamma il piccolo è già attaccato. E intanto è stato tutto il tempo con il papà,mai senza un genitore comunque.

Il padre non potrebbe stare dietro perchè c'è l'anestesita dietro e l'infermiere addetto alla persona, e neanche accanto perchè ovviamente ci sono gli operatori che sono almeno 3: 2 da una parte e uno dall'altra o uno per lato e uno ai piedi dipende. E sì si potrebbe traumatizzare anche sentendo il puzzo di carne bruciata (sembra pollo spellato ma molto più cattivo) tipico della pelle tagliata con elettrobisturi, o anche sentendo tirare sì si sente proprio il rumore dello strappo che viene fatto per aprire i piani muscolari e il peritoneo e l'utero materno...secondo me non è proprio una cosa bella da vivere!

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Speranza ha scritto:Per quanto riguarda il punto 1 come fanno?? Voglio farlo anche io! come te lo attaccano al seno il piccolo se hai un telo che ti copre tutta fino alla testa e non lo puoi tenere in braccio? Bellissimo che succeda, ma davvero mi devono spiegare come fanno che non saprei proprio come mettere il piccolo. Da noi viene attaccato molto precocemnte, appena esce dalla sala operatoria la mamma il piccolo è già attaccato. E intanto è stato tutto il tempo con il papà,mai senza un genitore comunque.
Non saprei come sono organizzati, io avevo chiesto e mi avevano detto così, ma non mi ero informata a fondo, sperando che non mi dovesse importare :red:

Avatar utente
Speranza
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3143
Iscritto il: mer dic 12, 2007 12:09 pm

Messaggio da Speranza »

Sheireh ha scritto:Non saprei come sono organizzati, io avevo chiesto e mi avevano detto così, ma non mi ero informata a fondo, sperando che non mi dovesse importare :red:
Se riesci a trovare qualcosa mi interessa davvero. Per noi è impensabile. Durante il cesareo di elezione il piccolo viene portato su in culla termica dall'ostetrica e poi sta con il papà per il tempo necessario alla mamma per finire l'intervento. In caso di cesareo di urgenza è tutto sullo stesso piano e quindi più facile che il piccolo si attacchi prima.

Ma io personalmente non so se mi fiderei di lasciare in braccio alla mamma il bimbo mentre viene operata, anche solo per questioni di infezioni, se magari ha un calo di pressione e le casca di braccio...bho veramente non so se lo farei. Considerando anche il fatto che noi siamo 2 sole, una strumenta il cesareo e una si occupa di tutto il resto delle cose che succedono in sala parto...insomma mi sembrerebbe un gran caos. Però se lo fanno davvero sono delle grandi!

Avatar utente
Marialisa
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4574
Iscritto il: mar mag 12, 2009 3:32 pm
Contatta:

Messaggio da Marialisa »

Le tue, Speranza, sono considerazioni giuste.
Effettivamente quella della sala operatoria è un punto forse da (nel mio caso) eliminare.
Nell'ospedale dove andrò è come dici tu: blocco operatorio tutto unito...
La vedo dura convincere di fare entrare mio marito, fosse il più attento del mondo...

Grazie.

Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Spe, a parte che a leggerti m'è quasi venuta voglia di rifare la totale che io la puzza di carne bruciata la mal tollero soprattutto se la carne è la mia ;O) però tornando serie perché in alcuni ospedali e cliniche allora è concesso?

Cosa determina l'essere favorevoli o meno?

Avatar utente
Artemis
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4227
Iscritto il: mer dic 17, 2008 5:04 pm

Messaggio da Artemis »

se penso a dove ho partorito io mi vien da ridere
ma sono sicura che tu avrai scelto un posto all'avanguardia...

Rispondi