ingerenza di nonna ansiosa

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

No ti salvi per 4 anni!!!! ;-) :smile:
.....fatti valere!!! :ok:



Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

E se questo può consolarti ti confesso di essere tutt'altro che una di quelle mamme efficientissime a cui ti eri principalmente rivolta nell'altro post.
Pur con 2 figli suonati!!!!!
Ma pur di non farle credere di essere autorizzata da me a buttarmi addosso le sue premure, in buona fede, per carità, ma ansiose, ho da tempo deciso di fare il più possibile a meno di lei e mettere distanza fra noi.

In compenso ammetto di avere una suocera molto disponibile e anche in gamba che addirittura ogni tanto mi viene a stirare un po' di biancheria.


Con questo non voglio dire di aver del tuutto risolto il problema, ma ho pensato ti potesse essere utile almeno come elemento di paragone raccontartelo. :abbraccio:

Clodia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7
Iscritto il: mar mar 08, 2011 2:59 pm

Messaggio da Clodia »

Ti quoto del tutto Linda Eva.
Insomma, più amore, più pazienza di così, io non posso dare.
Devo tutelare sia la mia salute mentale che la mia neofamiglia.
Inizio da un piccolo passo: stamattina mi ha chiamato al telefono e, anche se so che lei è a casa con poco/niente da fare e io sono qui da sola col bimbo, stordita dai farmaci, e che la casa sembra una bomba esplosa, le ho detto con voce molto serena che oggi mi arrangio e che mi fa piacere se viene domani a guardarmi il bambino (io esco domattina, al massimo si sovrapporrà di poco con mio marito).
Il concetto è che devo ridurre i tempi di co-abitazione tra me e lei come diceva anche Stefania.
Me ne dispiace perchè la maternità forse è uno dei pochi momenti per una donna lavoratrice da dedicare alla propria madre, ma non riesco a fare di più in questo momento.

Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Clodia ha scritto: Me ne dispiace perchè la maternità forse è uno dei pochi momenti per una donna lavoratrice da dedicare alla propria madre, ma non riesco a fare di più in questo momento.
Forese è vero, anzi direi meglio il contrario la maternità forse è uno dei pochi momenti per una donna lavoratrice in cui la propria madre possa ancora DEDICARSI a lei.

Però sai, forse in questo modo potrai riuscire a limitare la frequenza e portata di scontri diretti che, invece, potrebbero compromettere davvero il tuo rapporto con lei, dimostrandole carattere e maturità (per quanto lei potrebbe accusarti del contrario) e magari " :frusta: educarla" :smile: e creare il presupposto per un rapporto più equilibrato.

Un bacio!!!! :bacio:

Rispondi