triste outing: ho fallito

Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

druuna ha scritto:la pediatra dice che a richiesta non va bene :tristess:
perchè secondo lei il LA è meno digeribile e quindi di far passare almeno 2 ore e mezzo... ma chiisà perchè mi fido di più delle NM :ok:

ma sono felice perchè almeno è compatibile con l'autosvezzamento...

oggi purtroppo sono di fretta: Fabio ha la febbre a 38 (linea più linea meno) da stanotte...

vorrei farvi sentire quanto mi siete preziose, ma non trovo le parole...
grazie ragazze


..se ti danno un piatto di trippa o casseula ma tu in quel momento ne mangi solo una parte, che fai se tra il pranzo e la cena ti viene fame? non fai merenda perchè ti hanno dato la trippa? no, ti sai regolare e fai merenda.
i bambini sanno come noi, quando devono mangira. NON SONO PESCI ROSSI!!! avrai visto bimbi cicciottelli ma di certo non bimbi che scoppiano per il tanto mangiare.

ma le pediatre hanno avuto figli o dispensano nozioni solo perchè le hanno studiate ??????? boooohhhhh


Avatar utente
la eli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5046
Iscritto il: lun set 28, 2009 12:03 pm
Contatta:

Messaggio da la eli »

Sono bis-mamma-biberonante, quindi ti dico: vai a richiesta sia come frequenza che come quantità.
Stai tranquilla perché Fabio sa quanta fame ha e sa quando ha fame!

Per sapere se ha poppato abbastanza, fai in modo che nel biberon rimanga sempre un po' di avanzo, ossia, ad esempio, se in genere scola tutto il bibe 180g senza lasciarne un goccio, preparane un po' di più.
Si spreca tanto LA così però sei sicura che ciucci la quantità effettiva di cui ha bisogno.
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

la yle ha scritto:
ma le pediatre hanno avuto figli o dispensano nozioni solo perchè le hanno studiate ??????? boooohhhhh
Purtroppo, le e i pediatri (come il mio-che non obbliga niente in niente ma si capisce di che orientamento nutrizionale sia) magari i figli li hanno avuti e hanno sicuramente applicato ciò che hanno studiato e poco più, e non essendo il loro mestiere fare i senologi/nutrizionisti/gastroenterologi e non so che altro, e non è loro compito principale sapere di allattamento , sapendo di poter contare su aggiornamenti d.o.c. (case di produzione alimenti e latte per bambini) pensano di spere quento serve.

Anche per questo non credo che siano sempre e tutti in mala fede.

Lo stesso Piermarini (lo dice all'inizio del libro chiedendo scusa a tutte le mamme dei suoi piccoli pazienti) ammette di aver scoperto un mondo, quel mondo che a noi è data la fortuna di aver scoperto in tempo utile (almeno per i secondi) solo in prossimità della pensione dall'asl!!!!!!!

Almeno come nonno ha potuto applicare AS, forse per i suoi stessi figli non l'ha fatto nemmeno lui.


PS. :ok: A proposito di libri, @ Druuna: anche altre fonti, non solo Noimamme (per fortuna) lo dicono come per esempio Gonzales che anche ne "Il mio bambino non mi mangia" parla di quanto ho scritto sopra e quindi allattamento LA a richiesta e motivazione dell'introduzione degli orari in passato, di cui oggi non esiste più necessità.

Immagino lo dica anche in "Un dono per tutta la vita"???? Chiedo, perché parla sì di allattamento, ma non l'ho letto!!!!

Stai tranquilla, Noimamme sono informate ad Hoc!!!!! :bacio:
HONEY
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 23
Iscritto il: sab mar 19, 2011 3:30 pm

Messaggio da HONEY »

credo che ogni esperienza sia a sè, non c'è regola nè spiegazione ...
Io Luca, il primogenito, ho avuto la montata al 4° giorno, quando ero già a casa (all'epoca non si aveva il rooming e non lo attaccavi appena partorito) mentre lui era ricoverato in patologia neonatale. Per 10 giorni ho cercato di resistere con il tiralatte sperando che potesse poi recuperare, ma ho perso la battaglia.

Con Morgana volevo assolutamente rifarmi, invece (sarà destino) ho avuto in ospedale una montata scarsissima, lei non recuperava peso e dopo 2 giorni di controlli con la doppia pesata ho dovuto cedere al biberon.
A casa ho poi provato con l'integratore, che qualcosa ha fatto, ma invece di 5 grammi ne producevo 10, niente di chè. :mumble:

A questo punto, evviva anche il biberon, ha i suoi vantaggi ... ok, non posso far finta che il seno sia un'altra cosa, ma l'importante è che il bimbo si nutra in modo adeguato, cresca, e ti può guardare, e tu lo puoi coccolare anche davanti al bibe, passati i primi mesi, quando il punto focale sarà lo svezzamento o altri traguardi della crescita, quello dell'allattamento al seno sarà solo un ricordo :red:

per quanto riguarda dosi e pasti, proprio stamen ho fatto un incontro mamme/bimbi con la pediatra ... Morgana è un tipo "dormiglione", lei a due mesi mangia il doppio delle volte di tanti altri, perchè mangia la metà e poi si addormenta o si stanca di succhiare ... la mia pediatra mi ha insegnato a prendere il peso (es. 5.45) e moltiplicarlo x 160 (indice fisso) il risultato sarà il totale di ml che deve mangiare nell'arco della giornata.
grammo in più o in meno non cambia, importante è sapersi regolare con la pesata settimanale per stare tranquille :ok:

scusate per la lungaggine :red:
LiciaTommyGaia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4
Iscritto il: mer dic 15, 2010 10:46 pm

Messaggio da LiciaTommyGaia »

-edit-
LiciaTommyGaia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4
Iscritto il: mer dic 15, 2010 10:46 pm

Messaggio da LiciaTommyGaia »

Ciao a tutte :)
da mamma che allatta/figlia non allattata posso dirvi una cosa, allattare è un'esperienza meravigliosa e piena di lati positivi, ma non deve essere sentita come un obbligo, o un peso.
Ogni volta che mia mamma vede che allatto è contentissima, ma capita spesso che con tono crucciato dica quanto le sarebbe piaciuto allattarmi di più, ma che dopo due mesi il suo latte non "aveva più sostanza": sicuramente sarà stata indirizzata male visto che per me ha sempre cercato di fare il meglio.
Mi fa molta tenerezza vederla così dispiaciuta, perchè sembra che abbia perso qualcosa e che creda di averla tolta a me, ma ciò non è accaduto, non in termini di affettività :)
I miei primi ricordi sono molto dolci, pieni d'amore, e sono certa che anche quelli dei vostri bambini lo saranno, a prescindere dal latte che assumono.
Avatar utente
druuna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1504
Iscritto il: mar giu 08, 2010 5:00 pm

Messaggio da druuna »

Linda Eva ha scritto:PS. :ok: A proposito di libri, @ Druuna: anche altre fonti, non solo Noimamme (per fortuna) lo dicono come per esempio Gonzales che anche ne "Il mio bambino non mi mangia" parla di quanto ho scritto sopra e quindi allattamento LA a richiesta e motivazione dell'introduzione degli orari in passato, di cui oggi non esiste più necessità.

Immagino lo dica anche in "Un dono per tutta la vita"???? Chiedo, perché parla sì di allattamento, ma non l'ho letto!!!!

Stai tranquilla, Noimamme sono informate ad Hoc!!!!! :bacio:
Li ho letti i libri di Gonzales quando ero incinta... ma ero così convinta che avrei allattato che evidentemente la mia mente non ha recepito cosa dicesse sul LA... mi sa che è ora di riprenderli in mano...

vi leggo e vi ringrazio tutte :wub:
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

druuna ha scritto:Li ho letti i libri di Gonzales quando ero incinta... ma ero così convinta che avrei allattato che evidentemente la mia mente non ha recepito cosa dicesse sul LA... mi sa che è ora di riprenderli in mano...

vi leggo e vi ringrazio tutte :wub:
Di LA parla solo nel "il mio bambino non mi mangia" su "un dono per tutta la vita" no (è un manuale per l'allattamento al seno)
Rispondi