triste outing: ho fallito

Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

Druuna, penso che tu non debba farti più nessun problema, cara, hai fatto molto e mi sembri una madre attenta e in gamba!!!
lenina ha scritto:Il la è compatibile con l'allattamento a richiesta e con l'autosvezzamento, il bimbo è perfettamente in grado di regolarsi
Oltre a ciò che dice Lenina, aggiungo che dai 6 mesi non è che non gli sia pèiù sufficiente il latte che sia LA o LM, pensalo più come l'età a partire dalla quale (circa) si può iniziare, assecondando le richieste del bambino, a lascioarlo avvicinarsi al mondo del cibo, quello che sarà la sua futura alimentazione!!!!
:bacio:


MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

Anna senti il pediatra del piccolo...

la pediatra di Auri sosteneva l'allattamento "a richiesta" anche con LA.

lui ti può aiutare sicuramente a far conciliare le "tabelline" delle dosi e della quantità max giornaliera con le richieste di Fabio coerentemente con la sua crescita.
un abbraccio
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

MariannaMJ ha scritto:Anna senti il pediatra del piccolo...

la pediatra di Auri sosteneva l'allattamento "a richiesta" anche con LA.

lui ti può aiutare sicuramente a far conciliare le "tabelline" delle dosi e della quantità max giornaliera con le richieste di Fabio coerentemente con la sua crescita.
un abbraccio
Non vorrei sbagliarmi (chiedo conferme a Lenina) ma credo che il discorso delle tabelline di quantita e orari (diastanza 3 ore fra poppate) siano accortezze, anche queste, datate dovute a consuetudini istauratesi con vecchissimi latti in formula che erano ancora troppo pesanti per i neonati, quindi per permettere i giusti tempi di digestione al fine di non danneggiare l'apparato digerente era necessaria molta cautela.

Ma, oggi, il LA è molto digeribile e simile al latte materno, quindi non sarebbe più necessario rispettare dettami di alcun tipo: basterebbe (come per tutto il resto) rispettare le richieste e, quindi, le necessità del nostro cucciolo, senza pretendere che finisca l'intera "dose" posologica, né attendere tempi prestabiliti per la poppata successiva.

Come per ogni allattamento a richiesta (come LM) sarebbe sufficiente regolarsi in base all'effettivo appetito del bambino (con poco tempo una mamma può riuscire ad adattarsi nelle quantità) partendo da una quantità indicata, per es, e poi ricalibrandolo in base alla propria esperienza e il proprio istinto.

Anche se ne restasse nel biberon, credo che, nonostante ciò che è scritto di solito sulle scatole, quel latte possa essere riutilizzato ancora almeno per una successiva poppata entro un ragionevole tempo.

Capisco che questo sistema possa comportare di tanto in tanto anche qualche spreco e la necessità di una nuova preparazione* durante lo stesso "pasto", ma da quello che ho letto fra Uppa e Gonzales (non ricordo ma forse anche Piermarini) mi sembra che la questione sia in questi termini.

* Tuttavia il latte liquido in brik già limita questo problema e se non erro è anche pastorizzato.
Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

beatrix ha scritto:Ecco, quoto Fedetrice che ha detto meglio quello che intendo io.

Anna, bentornata. Goditi il tuo piccolo, e se hai domande sul LA mi sa che ci son parecchie noimamme che hanno dato il biberon! Io in primis, come ti dicevo.

Anche se sto cambiando le mie idee (ho scoperto per esempio da Lenina e Sheireh che si può dare a richiesta, non lo sapevo), nella pratica ci sono mille trucchetti per facilitarsi l'organizzazione....


anche io
meglio un biberon dato come amore e serenità che una poppata stressata.

paradosso: ho allattato il primo figlio e non la seconda. eppure ero sempre io e "sapevo" come fare. non è così. l'alchimia è formata da te e tuo figlio. e non diciamo che da sempre le mamme allattano. innumerevoli bambini sono andati a balia per sopravvivere. oggi riteniamo "innaturale" che un non nostro figlio possa prendere il non nostro latte e ci risutal altrettanto innaturale che nostro figlio possare prendere il latte di donna che non siamo noi. quindi se serve, viva il LA. raginonamento da non noimamma? pazienza, me ne farò una ragione
Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

Linda Eva ha scritto:Non vorrei sbagliarmi (chiedo conferme a Lenina) ma credo che il discorso delle tabelline di quantita e orari (diastanza 3 ore fra poppate) siano accortezze, anche queste, datate dovute a consuetudini istauratesi con vecchissimi latti in formula che erano ancora troppo pesanti per i neonati, quindi per permettere i giusti tempi di digestione al fine di non danneggiare l'apparato digerente era necessaria molta cautela.

Ma, oggi, il LA è molto digeribile e simile al latte materno, quindi non sarebbe più necessario rispettare dettami di alcun tipo: basterebbe (come per tutto il resto) rispettare le richieste e, quindi, le necessità del nostro cucciolo, senza pretendere che finisca l'intera "dose" posologica, né attendere tempi prestabiliti per la poppata successiva.

Come per ogni allattamento a richiesta (come LM) sarebbe sufficiente regolarsi in base all'effettivo appetito del bambino (con poco tempo una mamma può riuscire ad adattarsi nelle quantità) partendo da una quantità indicata, per es, e poi ricalibrandolo in base alla propria esperienza e il proprio istinto.

Anche se ne restasse nel biberon, credo che, nonostante ciò che è scritto di solito sulle scatole, quel latte possa essere riutilizzato ancora almeno per una successiva poppata entro un ragionevole tempo.

Capisco che questo sistema possa comportare di tanto in tanto anche qualche spreco e la necessità di una nuova preparazione* durante lo stesso "pasto", ma da quello che ho letto fra Uppa e Gonzales (non ricordo ma forse anche Piermarini) mi sembra che la questione sia in questi termini.

* Tuttavia il latte liquido in brik già limita questo problema e se non erro è anche pastorizzato.

si. l'allattamento a richiesta è fattibile (io l'ho fatto) anche con il LA.ù

per ovviare agli sprechi: preparare un po' meno la ma tenere a portata di mano un bibe da integrare con la giusta quantità di acqua e la polevere già dosata. in un secondo si prepara la quantità mancante. che so: deve prendere ml 150? se ne preparano 120 e a parte altri 50 da scaldare al volo perchè non è detto che al bimbo manchino solo gli ultimi 30 gra, magari ne ha bisogno già di più
Avatar utente
Linda Eva
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2985
Iscritto il: dom gen 09, 2011 5:46 pm

Messaggio da Linda Eva »

la yle ha scritto:si. l'allattamento a richiesta è fattibile (io l'ho fatto) anche con il LA.ù

per ovviare agli sprechi: preparare un po' meno la ma tenere a portata di mano un bibe da integrare con la giusta quantità di acqua e la polevere già dosata. in un secondo si prepara la quantità mancante. che so: deve prendere ml 150? se ne preparano 120 e a parte altri 50 da scaldare al volo perchè non è detto che al bimbo manchino solo gli ultimi 30 gra, magari ne ha bisogno già di più
:ok:
Avatar utente
druuna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1504
Iscritto il: mar giu 08, 2010 5:00 pm

Messaggio da druuna »

la pediatra dice che a richiesta non va bene :tristess:
perchè secondo lei il LA è meno digeribile e quindi di far passare almeno 2 ore e mezzo... ma chiisà perchè mi fido di più delle NM :ok:

ma sono felice perchè almeno è compatibile con l'autosvezzamento...

oggi purtroppo sono di fretta: Fabio ha la febbre a 38 (linea più linea meno) da stanotte...

vorrei farvi sentire quanto mi siete preziose, ma non trovo le parole...
grazie ragazze
Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

druuna ha scritto:la pediatra dice che a richiesta non va bene :tristess:
perchè secondo lei il LA è meno digeribile e quindi di far passare almeno 2 ore e mezzo... ma chiisà perchè mi fido di più delle NM :ok:

ma sono felice perchè almeno è compatibile con l'autosvezzamento...

oggi purtroppo sono di fretta: Fabio ha la febbre a 38 (linea più linea meno) da stanotte...

vorrei farvi sentire quanto mi siete preziose, ma non trovo le parole...
grazie ragazze
:bacio:
Rispondi