triste outing: ho fallito

joan
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 106
Iscritto il: mar feb 16, 2010 12:41 pm

Messaggio da joan »

Linda Eva ha scritto:Cara Joan,
Prima di arrivare a dover usare artifici e stratagemmi per riassestare un allattamento compromesso (e non tutte le donne trovano la forza di persistere "a martellarsi" come dici tu), è sufficiente sapere cosa fare, cioè cosa ha disposto la natura, per lasciare che una funzione così naturale come l'allattamento possa partire e proseguire con il successo che gli è connaturato e merita.


Purtroppo, ancora oggi, siamo facilmente mal consigliate e spesso sentiamo dirci (anche da pediatri, che non sono esperti e non sono aggiornati sulle scoperte in proposito di allattamento) che il nostro latte non basta o non nutre quando invece le spiegazioni per determinati segnali sono ben altre.


Come ha detto Sheireh solo in caso di malattie gravi, gravi malformazioni del seno o gravissima denutrizione della madre, l'allattamento può non trovare le condizioni per il suo naturale successo, è una cosa rara, quindi.




Ti consiglio con il cuore di leggerti qualche topic in evidenza nella sezione Allattamento, soprattutto se pensi di avere ancora un bambino in futuro, intanto, oltre al link già inserito sopra, ti consiglio anche il seguente, fra i tanti: fidati di me, so di cosa parlo e conosco le sensazioni che devi aver provato tu nella tua esperienz

[font=&quot]Aggiunta e produzione di latte materno (perché il latte diminuisce) [/font]
Grazie mille Linda Eva. Per ora, però, sono fuori scala, nel senso che non ho più questioni d'allattamento! Chissà, in futuro... se potrò mettere a frutto i tuoi suggerimenti!
Ti confesso, però, che con la seconda bambina ha giocato molto la stanchezza. Non avevo voglia di "martellarmi", ero sfinita (la prima bambina aveva 15 mesi...ancora molto piccola). Perciò, ho abbandonato dopo un mese. Ho sempre invidiato le mamme allattone...ma per me, onestamente, era una grande fatica, unita alla sensazione di non saziare il bambino: dovevo sempre fare l'aggiunta. Ero stanchissima e, devo dire, con sollievo, sono passata al biberon.
In ogni caso, grazie di cuore per la tua risposta così articolata!
Joan


Avatar utente
la eli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5046
Iscritto il: lun set 28, 2009 12:03 pm
Contatta:

Messaggio da la eli »

val3nt1na ha scritto:non abbatterti così,cerca di stare serena,fallo per il tuo piccolo.ti mando un forte abbraccio perchè è quello di cui hai bisogno,non è il momento di altri consigli.solo goditi tuo figlio,ha bisogno di una mamma serena.coraggio,cara.

Parto da qui perché la penso come Val3.

Ci sono passata anch'io.
Dopo un primo momento di tristezza e rabbia verso me stessa, dopo il senso di colpa enorme, è subentrata la convinzione che comunque per me era più importante essere serena ed avere un equilibrio psicologico stabile piuttosto che continuare con ostinazione ad allattare andando incontro a nervosismo, pianti continui e stato depressivo.

Perché i bimbi hanno bisogno che la mamma sia serena.

Tu sei una buona mamma, fosse anche solo per il fatto che stai riflettendo su questo presunto fallimento (che fallimento non è).

L'amore tra madre e figlio non passa solo attraverso il seno, passa anche dal biberon.

E ti assicuro che l'amore che ci si scambia tra madre e figlio attraverso il LA non è da meno di quello che passa attraverso il LM.
Avatar utente
druuna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1504
Iscritto il: mar giu 08, 2010 5:00 pm

Messaggio da druuna »

eccomi...

come dicevo nel post sono stata due settimane in toscana...

sono riuscita a connettermi adesso: Fabio è cresciuto, interagisce di più e il poco tempo che avevo per stare al pc è diventato ancora meno: in questo momento dorme fra le mie braccia dopo aver ciucciato un po' la tettaconsolatrice... ci dorme con la faccia sopra e abbracciandola col suo piccolo braccio...

mi sono letta per bene e con calma tutte le vostre risposte... mi ci sono avvolta dentro come un grande abbraccio... e vi ringrazio tutte.
Come sempre in questo splendido posto trovo le parole che mi consolano e che mi sostengono...
Anto 59 ha scritto:Posso chiederti dove hai partorito ?
ho partorito a Vimercate: teoricamente l'allattamento è incentivato... in pratica e ripensandoci a mente fredda gli aiuti per chi è in difficoltà sono pochini...

premetto che avevo studiato e che ero determinata, ma forse non ero troppo lucida e non avevo troppa fiducia...

i primi due giorni ti lasciano fare (ma non ti consigliano... ne controllano che l'attacco sia buono) io attaccavo Fabio di continuo...
il terzo giorno doppia pesata ogni tre ore e Fabio (secondo loro) avrebbe dovuto prendere anche solo 5cc a poppata e non li prendeva... ora posto che 5cc sono difficilissimi da misurare... in un neonato che ciuccia continuamennte gocce di colostro, sono visibili? boh?

e anche il discorso del mio malassorbimento ha radici fondate... cmq ormai è andata così... mi dispiace solo per i vantaggi che il LM avrebbe potuto dargli e perchè ormai ero preparata sull'argomento...

adesso sul LA sono impreparata: sulle quantità, se darlo a richiesta o ad orario... se è compatibile con l'autosvezzamento o se dopo i sei mesi diventa insufficiente e bisogna integrarlo con altri alimenti...
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Il la è compatibile con l'allattamento a richiesta e con l'autosvezzamento, il bimbo è perfettamente in grado di regolarsi
Avatar utente
cica
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 934
Iscritto il: dom giu 13, 2010 9:39 pm

Messaggio da cica »

che bello leggerti anna.

sul latte artificiale non so veramente nulla e non posso aiutarti però un abbraccio ve lo voglio mandare!!!!!
Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

ciao Anna, ti sento più serena! un bacio!
beatrix

Messaggio da beatrix »

FEDETRICE ha scritto:
in poche parole, se l'allattare non deve essere piacevole ma causa di stress psico-fisico non vedo errore nel passare al LA, visto che i bimbi oltre al latte hanno bisogno di una mamma il più rilassata e serena possibile.
Ecco, quoto Fedetrice che ha detto meglio quello che intendo io.

Anna, bentornata. Goditi il tuo piccolo, e se hai domande sul LA mi sa che ci son parecchie noimamme che hanno dato il biberon! Io in primis, come ti dicevo.

Anche se sto cambiando le mie idee (ho scoperto per esempio da Lenina e Sheireh che si può dare a richiesta, non lo sapevo), nella pratica ci sono mille trucchetti per facilitarsi l'organizzazione....
thupeda
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 66
Iscritto il: dom mar 20, 2011 6:27 pm

Messaggio da thupeda »

druuna ha scritto:eccomi...

ho partorito a Vimercate: teoricamente l'allattamento è incentivato... in pratica e ripensandoci a mente fredda gli aiuti per chi è in difficoltà sono pochini...
Anche io ho partorito a Vimercate e ho avuto le tue stesse difficoltà. Dopo due giorni ci hanno dato l'aggiunta.
Non posso lamentarmi del personale, ho trovato un'ostetrica meravigliosa, infermiere molto gentili, a me hanno controllato anche l'attacco. Eppure ripensandoci a mente fredda qualcosa non ha funzionato. Maledetta doppia pesata! Dopo due giorni, senza nessuna spiegazione, le hanno dato il latte artificiale (io ho un dubbio sulla pediatra). Per fortuna, prima di uscire dall'ospedale abbiamo fatto un'ultima doppia pesata e la bimba aveva preso 30 grammi, quindi mi hanno detto di continuare con il latte materno.
Però ti capisco, capisco bene l'ansia del bambino che non cresce. Il fatto che gli hai dato il latte artificiale non è stato un fallimento, ma un atto di amore per tuo figlio, hai pensato al bene del tuo bambino. Ed è quello che conta!
Rispondi