Autosvezzamento e celiachia

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Tra l'altro in soggetti potenzialmente allergici qualunque cibo che non sia latte materno aumenta i rischi, anche le aggiunte date all'ospedale, anche se sono poche, perchè si introduce nell'organismo un alimento estraneo che nella maggior parte dei casi è ben tollerato ma in caso di famigliarità può dare problemi.


Avatar utente
Solange
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 9213
Iscritto il: mar nov 06, 2007 3:18 pm
Contatta:

Messaggio da Solange »

Comunque, essenzialmente, la diatriba non è tra autosvezzamento e svezzamento tradizionale.

Per me è più un decidere di prendersi la responsabilità di quel che si fa coi figli o demandarla al pediatra, così che se in un caso succede qualcosa è colpa nostra altrimenti è colpa sua.

Non c'è un modo più giusto, io però di mio mi prendo la responsabilità sulla mia persona, ovviamente non andando a casaccio ma informandomi.

il resto sono chiacchiere e distintivo.

(e la voglia di informarsi informarsi informarsi, leggere, tradurre, disquisire....)
Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

lenina ha scritto:Per la celiachia ci sono dubbi.

Le allergie anche pare siano congenite, ma possano rimanere latenti.
Dare alimenti quando l'intestino non è pronto può aumentare di moltissimo i rischi.
Ritardare troppo l'introduzione di alimenti a cui si potrebbe essere allergici anche (perchè il corpo poi considera l'elemento estraneo)
ma vedi possibile che i bimbi si autoregolino?
ti faccio un esempio, mia sorella odiava i pomodori, in qualsiasi modo le venissero proposti, e la stessa cosa valeva per altri due o tre alimenti che non ricordo, non li mangiava nemmeno sotto tortura.
bene, ad esami successivi è emerso che è intollerante.
Mia madre è convinta che il gusto sia una spia molto forte: se non mi piace probabilmente è perchè non mi fa bene.
io lo trovo interessante.
Gwen

Messaggio da Gwen »

Ma infatti il problema non e' essere pro o contro lo svezzamento.
Io ho fatto uno svezzamento standard ma con un pediatra contro lo svezzamento precoce e con l'interesse ad osservare il singolo bambino.
Lenì non so rispondere a tutte ke tue domande perché quella esperta in tv ha detto solo quanto riportato.

Avrà avuto i suoi motivi medici e questo basta non per farmi vedere l'autosvezzamento come fosse il demonio ma per farmi avere qualche dubbio credo sia normalissimo.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

emamè ha scritto:ma vedi possibile che i bimbi si autoregolino?
ti faccio un esempio, mia sorella odiava i pomodori, in qualsiasi modo le venissero proposti, e la stessa cosa valeva per altri due o tre alimenti che non ricordo, non li mangiava nemmeno sotto tortura.
bene, ad esami successivi è emerso che è intollerante.
Mia madre è convinta che il gusto sia una spia molto forte: se non mi piace probabilmente è perchè non mi fa bene.
io lo trovo interessante.
Io ne sono quasi certa.
In generale i bimbi piccini tendono a non amare le verdure cotte perchè non sono ancora adatte a loro e a mangiare non molto di quelle a foglia.
Questo è un esempio.
Con l'età si apprezzano mediamente di più (molti continuano a non amarle ma secondo me più perchè si sono vissute come obbligo)
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Gwen ha scritto:Ma infatti il problema non e' essere pro o contro lo svezzamento.
Io ho fatto uno svezzamento standard ma con un pediatra contro lo svezzamento precoce e con l'interesse ad osservare il singolo bambino.
Lenì non so rispondere a tutte ke tue domande perché quella esperta in tv ha detto solo quanto riportato.

Avrà avuto i suoi motivi medici e questo basta non per farmi vedere l'autosvezzamento come fosse il demonio ma per farmi avere qualche dubbio credo sia normalissimo.
beh capisci che però secondo lo studio magar il glutine va introdotto quando il bimbo sta seduto (ad esempio) e quindi l'autosvezzamento diventa più sicuro?

Per parlarne anche decidendo che si vuole credere a quello studio e non ad altri bisogna leggerlo bene non basarsi ovviamente su dei cenni in televisione che significano tutto e niente.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Tanto per dire
leggi qua
http://www.celiachia.it/menu/faq.aspx?idcat=2&idfaq=37

c'è uno studio che dice che introdurre il glutine precoce associato a latte materno riduce i rischi.

Come decidere quale studio è più valido?
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

http://www.glutine.org/

qui dice che probabilmente aumentano i rischi introducendolo prima dei 4 mesi o dopo gli 8 potrebbe essere lo studio di cuiparlie allora direi che l'autosvezzamento nonporta rischi
Rispondi