Sensazioni preparto

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
Avatar utente
la eli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5046
Iscritto il: lun set 28, 2009 12:03 pm
Contatta:

Messaggio da la eli »

Chiccha, io ero letteralmente terrorizzata all'idea del secondo parto imminente e capra come sono stata ho lottato fino all'ultimo contro le contrazioni e Linda che voleva uscire... uff...

Però nel momento in cui ho cominciato a ragionare e poi a lasciarmi andare, è filato tutto via liscio come l'olio.

Credo che per il secondo parto la paura ci stia più che nel primo: sai già cosa ti aspetta, hai già un cucciolo a casa... insomma, tutto questo per dirti che ti comprendo appieno e ti sono vicina.

Però cerca di rilassarti e non fare la capra come ho fatto io!

:bacio:



Avatar utente
Speranza
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3143
Iscritto il: mer dic 12, 2007 12:09 pm

Messaggio da Speranza »

Saramik ha scritto:In effetti il cesareo non è una passeggiata. Io non ho avuto un'esperienza fantastica, e infatti se penso di fare un secondo figlio sono per il no, perchè cmq dovrei affrontare un altro cesareo. Ma non per tutte è un'esperienza negativa, men che meno per i bimbi....almeno così mi hanno fatto credere finora....
Intanto rispondo a questo poi proseguo la lettura: non è vero che devi fare un altro cesareo ad un secondo figlio, se sono passati almeno 2 anni dal parto precedente puoi fare un parto vaginale!

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

chiccha ha scritto:Sono riuscita a dormire un paio d'ore Wow!!

Vi ringrazio tutte, sento l'esigenza di uno spazio dove confrontarmi e sfogarmi su questo momento.
E speriamo sì, di avere le palle nascoste!!

Emamè intanto datti da fare tu!!!
Tocca a te e poi sgombra il campo che ce la contendiamo io e Marialisa ahaabahah
buongiorno tesoro!
io ce la metto tutta ma sta creatura se la passa bene qui dentro, lei ci sta comoda, sono la mia vescica e compari che cominciano a volerla sfrattare! :cisssss:

Avatar utente
emamè
Utente
Utente
Messaggi: 4499
Iscritto il: ven set 17, 2010 11:17 pm

Messaggio da emamè »

eli.sa ha scritto:Chiccha, io ero letteralmente terrorizzata all'idea del secondo parto imminente e capra come sono stata ho lottato fino all'ultimo contro le contrazioni e Linda che voleva uscire... uff...

Però nel momento in cui ho cominciato a ragionare e poi a lasciarmi andare, è filato tutto via liscio come l'olio.

Credo che per il secondo parto la paura ci stia più che nel primo: sai già cosa ti aspetta, hai già un cucciolo a casa... insomma, tutto questo per dirti che ti comprendo appieno e ti sono vicina.

Però cerca di rilassarti e non fare la capra come ho fatto io!

:bacio:
eli ma in che senso hai lottato contro le contrazioni?

Avatar utente
Speranza
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3143
Iscritto il: mer dic 12, 2007 12:09 pm

Messaggio da Speranza »

emamè ha scritto:eli ma in che senso hai lottato contro le contrazioni?
Ti rispondo io perchè è una cosa che vedo troppo spesso e secondo me le mamme lo fanno senza neanche rendersi conto.

Le contrazioni, tutte quante, ma soprattutto quelle vere del travaglio avanzato, vanno vissute con trasporto, pensando di essere su un'onda che cresce e cresce, arriva in cima e poi scende di botto lasciandoti un pochino più vicina alla riva di quanto eri prima. Non vanno contrastate in alcun modo, più si contrastano più il collo dell'utero si irrigidisce e il parto si rallenta.

Ogni mamma deve trovare il suo modo di vivere le contrazioni (modo mentale intendo= ci sono quelle che contano per arrivare alla fine del dolore, quelle che si concentrano sulla respirazione, chi sul movimeto proprio o il movimento delle mani di altri (magari sulla schiena), però è davvero importante non cercare di chiudersi alle contrazioni!

Avatar utente
Scrj
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4347
Iscritto il: lun set 22, 2008 10:16 am

Messaggio da Scrj »

Per il momento cerco di evitare queste discussioni, ho paura di non essere capace di affrontare un parto.
E' qualche giorno che ci penso e mi chiedo "ce la farò?" e un po' ne ho paura.

Chiccha ti strabacio

Avatar utente
madda77
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 947
Iscritto il: gio apr 16, 2009 10:56 pm

Messaggio da madda77 »

Chicca,
a me manca ancora qualche mese ma io la paura fottuta del parto la sento tutta addosso se solo mi ci soffermo col pensiero, per cui posso solo immaginare come ti senta tu che sei in dirittura di arrivo.
Insomma, è vero, siamo al secondo parto, quindi dovremmo in teoria arrivarci più forti, più sicure di noi, delle nostre sensazioni, del nostro corpo, ma per assurdo è un pò il contrario.
Sai cosa, quando feci il prericovero prima di partorire Cri, ero in attesa di fare il tracciato e, respirando già l'aria del reparto ospedaliero, alla vista di tutte quelle mammine che, camminando a stento per i corridoi e con il viso ed il corpo ancora segnato da quella prova così impagnativa, portavano su e giù quelle cullette dal nido alle loro stanze, mi ero emozionata tantissimo ed avevo sentito per la prima volta la paura vera di quel parto ormai imminente scorrermi nelle vene.
Accanto a me c'era una ragazza che doveva partorire il suo secondo bambino, e mentre ci scambiavamo le nostre sensazioni reciproche, io le dicevo ingenuamente: "Bè, tu sei al secondo, quindi per te dovrebbe essere più facile".
Ma lei mi rispondeva: "E no, proprio perché so già e perfettamente quello a cui sto andando incontro, posso dire che mi sentivo molto meglio al primo parto. Lì c'era l'incoscienza del salto nel buio, e ti rendi conto di quello che ti accade e dell'intensità del doloro solo quando ci sei ormai già dentro. Al secondo la puoi pregustare già con largo anticipo"! :tettonaesaurita:
Ebbene sì, riflettendoci è proprio così.
ma come si dice, abbiamo scelto di riscendere in pista e ci tocca ballare sino a che la musica non finisce :sticazzi:

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

chiccha ha scritto:Non ti fanno fare il naturale se podalico?
Cmq ti capisco, anch'io senza culetto o piedini in uscita ho lo stesso paura che possa finire in cesareo.

Spero solo di non bloccarmi, spero che queste paure siano superabili.
Spero che Sole mi risponda al telefono e mi tranquillizzi :cisssss:
Chicca io sono andata con le paura (che sono comunque comuni a tutti) ad affrontare inoltre un induzione con la consapevolezza che non avevo l'opzione epidurale.
Come è andata lo sai no?
è normale avere un po' di timore è sempre un momento particolarissimo. :abbraccio:

Rispondi