Il contenimento.

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

Lella ha scritto:A me questo post piace molto e pur avendo bambini più grandi continua a farmi riflettere perchè loro agiscono anche in base a ciò che pensiamo noi di loro o in base a ciò che credono noi pensiamo di loro e anche in base alle nostre reazioni abituali.
In qualche modo è vero che loro misurano lo spazio a loro riferito che noi abbiamo creato nella nostra mente e nel nostro cuore e credo che spesso ci provocano per testare i limiti di questo "spazio" emotivo.
Pienamente d'accordo Lella!


beatrix

Messaggio da beatrix »

Dunque anche il "io faccio questo, tu mi aiuti?" rientra nella categoria contenimento, o deve essere un'attività pensata solo per ciu/lei?
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

beatrix ha scritto:Dunque anche il "io faccio questo, tu mi aiuti?" rientra nella categoria contenimento, o deve essere un'attività pensata solo per ciu/lei?
Non ci sono attività specifiche che sono "contenimento", ma si possono usare le attività per contenere.
Se un bambino è "preda" della sua energia e non riesce a stare due secondi concentrato su un gioco che non sia buttare tutto all'aria, anche una cosa semplice come quella che descrivi tu può essere usata allo scopo di contenerlo.
Per un bimbo un pochettino più autonomo emotivamente magari è solo un gioco divertente e il contenimento arriva in altri modi.
Smilla

Messaggio da Smilla »

molto interessante! Grazie Dilly!
beatrix

Messaggio da beatrix »

Ok allora, io sono la mamma di due bambini normali. Nè iperattivi, né ansiosi. Abbastanza capaci di intrettenersi da soli.
Il contenimento emotivo mi riguarda? posso trarre giovamento, loro possono trarre giovamento da questo metodo?
roxy74

Messaggio da roxy74 »

Lella ha scritto:A me questo post piace molto e pur avendo bambini più grandi continua a farmi riflettere perchè loro agiscono anche in base a ciò che pensiamo noi di loro o in base a ciò che credono noi pensiamo di loro e anche in base alle nostre reazioni abituali.In qualche modo è vero che loro misurano lo spazio a loro riferito che noi abbiamo creato nella nostra mente e nel nostro cuore e credo che spesso ci provocano per testare i limiti di questo "spazio" emotivo.
Sono d'accordo con la prima parte ma non riesco a capire una cosa (che riguarda la seconda) se dai "troppo" spazio emotivo cosa succede? Crescono ansiosi? Cioè sarebbe come "stargli troppo addosso" e non lasciargli imparare da solo certe cose? E il contrario?
Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Messaggio da nanà »

quello che non capisco è io peresempio non gli sto addossso mai,il mio bimbo ha manifestato autonomia in tutto,da molto tempo.
voleva gattonare,arrampicarsi,rotolarsi,tenersi dsalle pareti per camminare....e voleva fare dasolo...io l'ho sempre guardato da lontano,non ho forzato mai le sue tappe.
stessa cosa peri giochi,l'ho lasciato libero di scegliere cosafare,se voleva un pupazzo o sparpagliare vestiti e strappare giornali...
cade e si fa male,lo facevo ridere elui ha pianto sempre poco dopo unacaduta,per dire che non gli ho messo mai ansia,cosa che peresempio alcuni miei parenti hanno fatto coi loro figli,crescendoli repressi edepressi,che neanche escono da soli,e io volevo evitarlo.

io ho capito il contrario,cioè che se non contengo la sua eccessiva energia lo farò crescere come ansioso?
allora fin ora ho sbagliato...ci rifletto da staanotte.
l'ambiente in casa è sereno,io di caratterer poi sono molto calma,stessa cosa mio marito.
da cosa dipende questo suo essere?
i nostri genitori parlano di noi come bimbi PIù scapestrati di lui.boh
Avatar utente
Babina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4102
Iscritto il: gio feb 19, 2009 12:21 pm

Messaggio da Babina »

Ho letto tutto ed intervengo piano piano con una domanda:
allora contenimento è uguale a limitazione?
Rispondi