Il contenimento.

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

Dilly ha scritto:Sei però molto stanca e esaurita ora, e lui potrebbe vivere questa mancanza di serenità come una minore accessibilità da parte tua, come se lo spazio che lui occupa nella tua mente sia ridotto a causa della tua esasperazione e della tua preoccupazione per Lorenzo; e quindi si sente meno tranquillo e rogna di più per essere sicuro che tu ti occupi di lui in modo esclusivo.
sì lo immaginavo.
quindi devo lavorare su me stessa, vero?


Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

val3nt1na ha scritto:sì lo immaginavo.
quindi devo lavorare su me stessa, vero?
Da noi al nido si parla sempre di "coppia mamma-bambino".
Il lavoro da fare secondo me è su te stessa e contemporaneamente su di lui, che non può sentirsi sicuro se si sente rifiutato (e non dico che tu ora lo stai rifiutando in senso letterale, è che i bimbi vivono il nostro non poterne più come un ostacolo tra noi e loro, quindi come un rifiuto).

Pretendi da tuo marito che ti lasci il tempo di crearti spazi per te, per rigenerarti un po' e per passare del tempo sola con Lerenzo, così da non essere più in pensiero per lui.
E poi lavora sull'autostima di Leo, proponigli piccole attività nuove. Se gli apri l'acqua del bidet e gli dai un bicchierino o un cucchiaio non gioca?
Avatar utente
val3nt1na
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7170
Iscritto il: mer ago 05, 2009 7:05 pm

Messaggio da val3nt1na »

Dilly ha scritto:Da noi al nido si parla sempre di "coppia mamma-bambino".
Il lavoro da fare secondo me è su te stessa e contemporaneamente su di lui, che non può sentirsi sicuro se si sente rifiutato (e non dico che tu ora lo stai rifiutando in senso letterale, è che i bimbi vivono il nostro non poterne più come un ostacolo tra noi e loro, quindi come un rifiuto).
Pretendi da tuo marito che ti lasci il tempo di crearti spazi per te, per rigenerarti un po' e per passare del tempo sola con Lerenzo, così da non essere più in pensiero per lui.
E poi lavora sull'autostima di Leo, proponigli piccole attività nuove. Se gli apri l'acqua del bidet e gli dai un bicchierino o un cucchiaio non gioca?
sono d'accordo.

seguirò di sicuro i tuoi preziosi consigli, mi rendo conto che quella che spieghi è la strada da percorrere e lo farò.

grazie!
Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Messaggio da nanà »

dunque,domandina:
il lavoro di contenimento in cosa consiste?
sono attività ludiche da fare col bimbo o di altro tipo?

per esempio le attività di cui avete parlato prima nel mio caso:
-travasi:neanche il tempo di spiegare che è tutto in aria
-svuotare cesta dei giochi e mettere a posto:nonostante lo accompagni con i gesti,tenendogli le mani lui penso non capisca perchè non fa nulla,se non scegliersi uno due giochi e lasciarmi li...

pertenerlo vicino ame mentre faccio altro,se sono al gabinetto gli lascio aprire l'acquadel bidet con conseguente inondamento del bagno,schizzi e lui bagnato come un pulcino,menomale che si diverte.lui...

oppure dargli bicchierini di carta,posate,cucchiai di legno o le pentole per "contenerlo" almeno 5 minuti mentre sto sbrigando qualcosa.
Avatar utente
Lella
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 4494
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:23 pm

Messaggio da Lella »

A me questo post piace molto e pur avendo bambini più grandi continua a farmi riflettere perchè loro agiscono anche in base a ciò che pensiamo noi di loro o in base a ciò che credono noi pensiamo di loro e anche in base alle nostre reazioni abituali.
In qualche modo è vero che loro misurano lo spazio a loro riferito che noi abbiamo creato nella nostra mente e nel nostro cuore e credo che spesso ci provocano per testare i limiti di questo "spazio" emotivo.
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

nanà ha scritto:dunque,domandina:
il lavoro di contenimento in cosa consiste?
sono attività ludiche da fare col bimbo o di altro tipo?

per esempio le attività di cui avete parlato prima nel mio caso:
-travasi:neanche il tempo di spiegare che è tutto in aria
-svuotare cesta dei giochi e mettere a posto:nonostante lo accompagni con i gesti,tenendogli le mani lui penso non capisca perchè non fa nulla,se non scegliersi uno due giochi e lasciarmi li...

pertenerlo vicino ame mentre faccio altro,se sono al gabinetto gli lascio aprire l'acquadel bidet con conseguente inondamento del bagno,schizzi e lui bagnato come un pulcino,menomale che si diverte.lui...

oppure dargli bicchierini di carta,posate,cucchiai di legno o le pentole per "contenerlo" almeno 5 minuti mentre sto sbrigando qualcosa.
E' un concetto molto più ampio Nanà. Sono attività ludiche, momenti di lettura, a volte anche solo tenerlo in braccio e cantargli una canzone.
Addirittura per un bimbo come il tuo, una semplicissima attività di contenimento è fargli fare un gioco a tavolino pretendendo che rimanga seduto. Ad esempio, fare i Lego non ha senso se il gioco consiste nel lanciare in giro i pezzi. Ha senso se ci si mette seduti a tavolino e a terra e si costruisce/demolisce.
Per i travasi, allestisci il tutto mentre lui fa altro, poi lo prendi, lo trattieni e gli spieghi, gli fai vedere, lo riporti alla consegna se si perde o fa confusione. Certo le prime volte è faticoso, ma vedrai che appena capisce che la semplice confusione non è divertente come un gioco tranquillo e organizzato andrà meglio..
Per il bidet, quando glielo apri metti un asciugamano a terra e decidi tu l'intensità del getto d'acqua così non schizza troppo. Se divaga e fa confusione digli che il gioco non è schizzare tutto il bagno ma lavare un oggetto o le manine ecc..
Avatar utente
nanà
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7359
Iscritto il: dom dic 07, 2008 4:35 pm

Messaggio da nanà »

man mano che la discussione procede,vedo se riesco a capire meglio il concetto...ok?

certo ci proverò...piano piano magari...anche se trattenerloin un attività è una bella impresa,ma VOGLIO provare e farcela...se questo è il prezzo da pagare per avere un bimbo sereno e una mamma non esaurita.
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

nanà ha scritto:man mano che la discussione procede,vedo se riesco a capire meglio il concetto...ok?

certo ci proverò...piano piano magari...anche se trattenerloin un attività è una bella impresa,ma VOGLIO provare e farcela...se questo è il prezzo da pagare per avere un bimbo sereno e una mamma non esaurita.
Domani al lavoro prendo in prestito i famosi quaderni di documentazione e lì magari ci son esempi che rendono meglio l'idea della pratica..
Rispondi