Palestra e.....

Moda, tendenze e bellezza
Eleonora

Messaggio da Eleonora »

ginger ha scritto:Però ti assicuro che non è detto che le motivazioni profonde che portano ad ammalarsi siano così evidenti esternamente.
Non è nemmeno detto che siano necessariamente problemi con la famiglia.

Ci tengo a sottolineare questa cosa perché la tua prima frase in grassetto sembra implicare un giudizio, nel senso che dato che aveva una bella famiglia non aveva motivo di avere problemi.
E' come che questo tipo di malattie uno se le va a cercare.
E invece sono malattie vere e proprie, che capitano.

Magari la stessa situazione a me non mi porterebbe ad ammalarmi, ma ad un altra persona sì. Ma non vuol dire che io sia migliore.

E ti assicuro che passarci e sentirsi anche giudicati per una malattia del genere, come se uno si lasciasse morire perché non ha di meglio da fare o perché non ha voglia di curarsi, non è piacevole.
Non si sceglie, si è malati e basta.
Non giudico Ginger,mi sono espressa male e frettolosamente(ma in uffico non posso diversamente!)non giudico,perchè come ti ho già scritto non ho i mezzi necessari per parlarne.Queste sono malattie vere e proprie,e come tali andrebbero affrontate e curate.Ho scritto della famiglia,del fratello e del loro rapporto proprio per far capire che esulava da loro questo problema.MA che nasceva dentro di lei e basta.
Come potevo giudicare un'amica che stava morendo?
Io ero solo arrabbiata,e lo sono tuttora,perchè non sono servite parole,affetto,cure.
Lungi da me la critica sai....
Ribadisco sono disturbi psico-neuroligici che non conosco e non mi sento addosso i mezzi per parlarne,se non così come sto facendo ora.Dicendo che mi dispiace,che provo compassione e tenerezza infinita di fronte a persone malate.E che mi piacerebbe entrare nei mecanismi della loro mente.



Avatar utente
ginger
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2829
Iscritto il: mer ott 14, 2009 8:27 pm

Messaggio da ginger »

ELEONORA ha scritto:Non giudico Ginger,mi sono espressa male e frettolosamente(ma in uffico non posso diversamente!)non giudico,perchè come ti ho già scritto non ho i mezzi necessari per parlarne.Queste sono malattie vere e proprie,e come tali andrebbero affrontate e curate.Ho scritto della famiglia,del fratello e del loro rapporto proprio per far capire che esulava da loro questo problema.MA che nasceva dentro di lei e basta.
Come potevo giudicare un'amica che stava morendo?
Io ero solo arrabbiata,e lo sono tuttora,perchè non sono servite parole,affetto,cure.
Lungi da me la critica sai....
Ribadisco sono disturbi psico-neuroligici che non conosco e non mi sento addosso i mezzi per parlarne,se non così come sto facendo ora.Dicendo che mi dispiace,che provo compassione e tenerezza infinita di fronte a persone malate.E che mi piacerebbe entrare nei mecanismi della loro mente.

Non metto assolutamente in dubbio la tua buona fede, però ci tenevo a precisare perché appunto è un argomento veramente molto delicato.
E di cui troppo spesso si parla senza effettivamente conoscere il problema.

Sere83

Messaggio da Sere83 »

ELEONORA ha scritto:Un mese quasi che sono tornata in palestra,carica come una molla mi sono lanciata nel moto e nella dieta per perdere i kg in più accumulati con le gravidanze.Faccio parte della categoria di donne che va in palestra,facendosi allegramente i fatti propri,non dando confidenza escluso il ciao ciao quando arrivo e quando me ne vado.Sono concentrata,un'ora di attività,un'ora di tempo che RUBO a mio figlio,quindi non si cazzeggia.
Oggi avevo di fianco la classica super gnocca da palestra,ventre scolpito nella roccia,gluteo marmoreo,gambe snelle chilometriche(io ero alta come le sue gambe!!!)...si piazza sul tapis di fianco a me e inizia a bofonchiare,incurante del fatto che io avessi l'i pod nelle orecchie.
"Uff...che fatica....ma per perdere 'sti tre chiletti bisogna faticare".
La ignoro l'infame.
"Sai oggi a pranzo solo uno yogurt con i cereali".
Sorrido e annuisco.
"Stasera sono fuori a cena ma mangerò solo pesce...saiiiiii la liiiinea!"
Ecco....non ce la faccio....stacco l'i pod e favello.
"Eh....(rantolo sul tapis sudata fradicia mentre lei saltella leggiadra passetto dopo passetto come una Fracci sulle punte!)per curiosità...quanto pesi?"
Lei:"49 Kg".
Brivido rabbioso dietro la mia schiena.
"E quanto sei alta?"
Lei:"1,74".
Non resisto....e mentre lei mi dice con aria caritatevole che si vede la differenza da quando ho iniziato la palestra,io esplodo in un..."SE VUOI TI REGALO I MIEI 12 KG in più post gravidanze".
Lei sornionssss...."Ah caraaaa coooome ti caaapiscoooo!!!"pensa che io ho questa odiosa pancetta da buttar giù e non so più che fare!!!".
Finisco quì il racconto.
Lei non ha capito un tubo.
Tanto la pancetta forse c'è l'ha nel cervello perchè l'ho vista nuda e ringrazio il Signore che le donne non siano tutte come lei,FISICAMENTE PARLANDO,perchè sennò adieu noi normodonne saremmo spacciate!
E' vero che ognuna ha i propri pensieri e problemi,è verò che a me disturbano dieci e passa kg in più e a lei magari le disturba la cacca che ha in pancia e che la fa pesare mezz'etto in più....
Ma porca pupazza....esistono gli specchi no?
Tutto questo pò pò di sproloquio per arrivare al sodo.
Voi vi guardate allo specchio e vi vedete esattamente come siete,o vi inventate difetti che non avete pur di farvi coccolare verbalmente da chi vi sta vicino?Così....tanto per sentirsi dire....MA NOOOOO SEI PERFETTA!!!!
Scusate,oggi da donna mestruata mi ritrovo altamente intollerante.
Mi guardo allo specchio e vedo che più che in forma sono una forma ora ahaahahahahahahah. Una che pesa 49Kg ed è alta 1.74 e si vede la panza ha dei problemi con il suo corpo. Io ho un'amica, sorella di un mio compagno di classe che è così, è veramente molto bella, ha fatto delle sfilate, ma troppo magra e per mantenersi in forma la vedevo alle 6 del mattino in bicicletta con lo zaino in pantaloncini e maglietta...

Eleonora

Messaggio da Eleonora »

Sere83 ha scritto:Mi guardo allo specchio e vedo che più che in forma sono una forma ora ahaahahahahahahah. Una che pesa 49Kg ed è alta 1.74 e si vede la panza ha dei problemi con il suo corpo. Io ho un'amica, sorella di un mio compagno di classe che è così, è veramente molto bella, ha fatto delle sfilate, ma troppo magra e per mantenersi in forma la vedevo alle 6 del mattino in bicicletta con lo zaino in pantaloncini e maglietta...
Meno male che sei bella FORMOSA pure tu Sere così quest'estate in Sardegna non mi prenderanno per una balenottera spiaggiata!!!SAREMO IN DUE!!!! :cisssss:

Smilla

Messaggio da Smilla »

ginger ha scritto:La penso come Lupina.
io pure
ELEONORA ha scritto:Titty questa realta la conosco benissimo purtoppo.Ho perso un'amica a 19 anni per l'anoressia.In tre anni si è consumata e spenta.
E' difficile per me entrare nella psicologia di certe persone,lo era ancor di più vent'anni fa....mi mancavano strumenti che invece ho affinato invecchiando.Nonostante tutto,qualcosa continua a sfuggirmi....mi sfugge l'istante in cui si "interrompono"le comunicazioni con la testa,mi sfugge perchè scegliere il male a discapito della felicità.Perchè scegliere la morte invece che la vita.La mia amica scelse di non lottare,qualcosa in lei era morto molto ma molto tempo prima.
Eppure non aveva problemi familiari,aveva un ottimo rapporto con i genitori che adorava e che la adoravano,aveva un fratello maggiore con cui era "culo e camicia"....e tante amiche che si sarebbero fatte in quattro per lei.
Non capìì allora e fatico anche ora.
Proprio per questo mi incazzo come un puma davanti a queste situazioni.
Mi verrebbe da darle uno schiaffone,parlarle e riportarla alla realtà.
Perchè uno si consuma l'esistenza così,alla ricerca di unpeso che non sarà mai troppo poco....e intanto la vita scivola via....
Cazzarola,abbiamo una vita sola,non sappiamo neppure quanta ne abbiamo e c'è gente che invece di curarsi, rimane in balia delle proprie paure e fobie e si lascia vivere così...condannandosi ad una non vita.
ginger ha scritto:Comunque questa cosa è un disturbo chiamato dismorfofobia.

Ed è quasi sempre collegata a disturbi quali anoressia e bulimia.

io ho avuto una compagna delle superiori che si è ammalata di anoressia, apparentemente non aveva nessun problema, ma da fuori non si poteva capire e anche cercando di parlarle si chiudeva a riccio.
Fortunatamente è riuscita ad uscirne ma solo dopo 10 anni passati fra anoressia e poi dopo bulimia e infine curandosi da un bravo psicologo.

Ora il rapporto con il corpo è molto soggettivo, e dopo aver visto la mia compagna delle superiori, mi preoccupo di più di una persona che si vede comunque grassa nonostante l'oggettiva magrezza di chi invece ha qualche chilo in più da smaltire . (sbaglio magari io perchè poi sono 2 facce della stessa medaglia)

NOn mi permetto di giudicare perchè sono questioni molto delicate e intime

Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

smile77 ha scritto:
(sbaglio magari io perchè poi sono 2 facce della stessa medaglia)
Ti quoto per dire che forse dovremmo ricordarcelo sempre che, sì, sono due facce della stessa medaglia.

Solo che paradossalmente ci si scandalizza per le modelle troppo magre ma poi si fa pubblicità con grande entusiasmo di miss e mister cicciona.
Presentandoli come persone divertenti, che sanno apprezzare i piaceri della vita (ovviamente trattasi di cibo) e che sanno godere delle cose belle ( trattasi sempre di cibo).. invece quelle povere, tristi fanciulle troppo magre...

Peccato che il troppo in entrambi i sensi è patologico allo stesso modo.

Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Miss e mister equilibrio però non piacciono a nessuno.

Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

Lupina ha scritto:Miss e mister equilibrio però non piacciono a nessuno.
Eh lo so.
Ma tanto ce ne sono pochini :grsm:

Rispondi