Palestra e.....

Moda, tendenze e bellezza
Eleonora

Messaggio da Eleonora »

Nefer ha scritto:Leo, ci sono persone che non hanno percezione del loro corpo.
sono in perenne lotta con loro stesse, anche se per noi sono bellissime e fisicamente perfette.

MA, loro si sentono imperfette.
Titty questa realta la conosco benissimo purtoppo.Ho perso un'amica a 19 anni per l'anoressia.In tre anni si è consumata e spenta.
E' difficile per me entrare nella psicologia di certe persone,lo era ancor di più vent'anni fa....mi mancavano strumenti che invece ho affinato invecchiando.Nonostante tutto,qualcosa continua a sfuggirmi....mi sfugge l'istante in cui si "interrompono"le comunicazioni con la testa,mi sfugge perchè scegliere il male a discapito della felicità.Perchè scegliere la morte invece che la vita.La mia amica scelse di non lottare,qualcosa in lei era morto molto ma molto tempo prima.
Eppure non aveva problemi familiari,aveva un ottimo rapporto con i genitori che adorava e che la adoravano,aveva un fratello maggiore con cui era "culo e camicia"....e tante amiche che si sarebbero fatte in quattro per lei.
Non capìì allora e fatico anche ora.
Proprio per questo mi incazzo come un puma davanti a queste situazioni.
Mi verrebbe da darle uno schiaffone,parlarle e riportarla alla realtà.
Perchè uno si consuma l'esistenza così,alla ricerca di unpeso che non sarà mai troppo poco....e intanto la vita scivola via....
Cazzarola,abbiamo una vita sola,non sappiamo neppure quanta ne abbiamo e c'è gente che invece di curarsi, rimane in balia delle proprie paure e fobie e si lascia vivere così...condannandosi ad una non vita.



Avatar utente
Titty
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:46 am

Messaggio da Titty »

ELEONORA ha scritto:Titty questa realta la conosco benissimo purtoppo.Ho perso un'amica a 19 anni per l'anoressia.In tre anni si è consumata e spenta.
E' difficile per me entrare nella psicologia di certe persone,lo era ancor di più vent'anni fa....mi mancavano strumenti che invece ho affinato invecchiando.Nonostante tutto,qualcosa continua a sfuggirmi....mi sfugge l'istante in cui si "interrompono"le comunicazioni con la testa,mi sfugge perchè scegliere il male a discapito della felicità.Perchè scegliere la morte invece che la vita.La mia amica scelse di non lottare,qualcosa in lei era morto molto ma molto tempo prima.
Eppure non aveva problemi familiari,aveva un ottimo rapporto con i genitori che adorava e che la adoravano,aveva un fratello maggiore con cui era "culo e camicia"....e tante amiche che si sarebbero fatte in quattro per lei.
Non capìì allora e fatico anche ora.
Proprio per questo mi incazzo come un puma davanti a queste situazioni.
Mi verrebbe da darle uno schiaffone,parlarle e riportarla alla realtà.
Perchè uno si consuma l'esistenza così,alla ricerca di unpeso che non sarà mai troppo poco....e intanto la vita scivola via....Cazzarola,abbiamo una vita sola,non sappiamo neppure quanta ne abbiamo e c'è gente che invece di curarsi, rimane in balia delle proprie paure e fobie e si lascia vivere così...condannandosi ad una non vita.
mi spiace per la tua amica...

sono situazioni delicate, io l'ho vissuta in prima persona e so cosa vuol dire arrivare li, in fondo...sentirsi morire dentro ed esserne consapevole...non riuscire a sconfiggere le proprie paure.

Ho avuto la forza di lottare e uscirne, forse perchè l'ho voluto io o forse perchè caratterialmente sono stata "più forte" di tante altre che non lo sono...

Avatar utente
ginger
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2829
Iscritto il: mer ott 14, 2009 8:27 pm

Messaggio da ginger »

Comunque questa cosa è un disturbo chiamato dismorfofobia.

Ed è quasi sempre collegata a disturbi quali anoressia e bulimia.

Eleonora

Messaggio da Eleonora »

Nefer ha scritto:mi spiace per la tua amica...

sono situazioni delicate, io l'ho vissuta in prima persona e so cosa vuol dire arrivare li, in fondo...sentirsi morire dentro ed esserne consapevole...non riuscire a sconfiggere le proprie paure.

Ho avuto la forza di lottare e uscirne, forse perchè l'ho voluto io o forse perchè caratterialmente sono stata "più forte" di tante altre che non lo sono...
Hai lottato,non importano i perchè.Te ne sei resa conto, ti sei fermata, e ha deciso qual'era la strada da seguire....
E adesssssss allleeeegriaaaaa!!!guarda che due belle gnocche in sovrappeso che ci sono nel mio avatar!!!! :cisssss:

Eleonora

Messaggio da Eleonora »

ginger ha scritto:Comunque questa cosa è un disturbo chiamato dismorfofobia.

Ed è quasi sempre collegata a disturbi quali anoressia e bulimia.
La dismorfofobia porta a scelte di vita drastiche ,ed entrare in un contesto psico-neurologico implica una conoscenza della persona che io non ho.

Avatar utente
ginger
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2829
Iscritto il: mer ott 14, 2009 8:27 pm

Messaggio da ginger »

ELEONORA ha scritto:Titty questa realta la conosco benissimo purtoppo.Ho perso un'amica a 19 anni per l'anoressia.In tre anni si è consumata e spenta.
E' difficile per me entrare nella psicologia di certe persone,lo era ancor di più vent'anni fa....mi mancavano strumenti che invece ho affinato invecchiando.Nonostante tutto,qualcosa continua a sfuggirmi....mi sfugge l'istante in cui si "interrompono"le comunicazioni con la testa,mi sfugge perchè scegliere il male a discapito della felicità.Perchè scegliere la morte invece che la vita.La mia amica scelse di non lottare,qualcosa in lei era morto molto ma molto tempo prima.
Eppure non aveva problemi familiari,aveva un ottimo rapporto con i genitori che adorava e che la adoravano,aveva un fratello maggiore con cui era "culo e camicia"....e tante amiche che si sarebbero fatte in quattro per lei.
Non capìì allora e fatico anche ora.
Proprio per questo mi incazzo come un puma davanti a queste situazioni.
Mi verrebbe da darle uno schiaffone,parlarle e riportarla alla realtà.
Perchè uno si consuma l'esistenza così,alla ricerca di unpeso che non sarà mai troppo poco....e intanto la vita scivola via....
Cazzarola,abbiamo una vita sola,non sappiamo neppure quanta ne abbiamo e c'è gente che invece di curarsi, rimane in balia delle proprie paure e fobie e si lascia vivere così...condannandosi ad una non vita.
Però ti assicuro che non è detto che le motivazioni profonde che portano ad ammalarsi siano così evidenti esternamente.
Non è nemmeno detto che siano necessariamente problemi con la famiglia.

Ci tengo a sottolineare questa cosa perché la tua prima frase in grassetto sembra implicare un giudizio, nel senso che dato che aveva una bella famiglia non aveva motivo di avere problemi.
E' come che questo tipo di malattie uno se le va a cercare.
E invece sono malattie vere e proprie, che capitano.

Magari la stessa situazione a me non mi porterebbe ad ammalarmi, ma ad un altra persona sì. Ma non vuol dire che io sia migliore.

E ti assicuro che passarci e sentirsi anche giudicati per una malattia del genere, come se uno si lasciasse morire perché non ha di meglio da fare o perché non ha voglia di curarsi, non è piacevole.
Non si sceglie, si è malati e basta.

Avatar utente
Titty
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:46 am

Messaggio da Titty »

ELEONORA ha scritto:Hai lottato,non importano i perchè.Te ne sei resa conto, ti sei fermata, e ha deciso qual'era la strada da seguire....
E adesssssss allleeeegriaaaaa!!!guarda che due belle gnocche in sovrappeso che ci sono nel mio avatar!!!! :cisssss:
hai ragione.
e la foto è stupenda! bella e solare come te e me :bacio:

...però ci penso a queste persone e me ne dispiace.

Anne
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 547
Iscritto il: lun ago 17, 2009 5:06 pm

Messaggio da Anne »

ELEONORA ha scritto:Lei sornionssss...."Ah caraaaa coooome ti caaapiscoooo!!!"pensa che io ho questa odiosa pancetta da buttar giù e non so più che fare!!!".
.
ELEONORA ha scritto:LEI mi fa pena e tenerezza....
Oggi torno in palestra ma non le darò udienza,anche se mi piacerebbe entrare in quella testa riccia per capire come puo' apprezzare un mio dimagrimento e non notare la sua magrezza.

scusate se mi intrometto,
se lei ha pronunciato queste parole per ipocrisia, hai ragione è una str... e ti devi incavolare.
ma se lei è sincera, come mi sembra di capire,... poverina non la evitare
fallo come un fioretto, come "la buona azione quotidiana", magari si è avvicinata a te perchè ha pensato: "lei mi può capire"!!!

Rispondi