portarla al nido: si o no?

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
mammalia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 18
Iscritto il: mer dic 29, 2010 3:55 pm

portarla al nido: si o no?

Messaggio da mammalia »

sono molto combattuta.
io lavoro tutto il giorno. A volte, ho dei pomeriggi liberi a settimana e cerco di passarli con la piccola.
In genere, passa del tempo con la nonna paterna che abita a due passi da casa nostra, ma ultimamente, mi rendo conto che si stanca molto, che ha cose da fare (dentista, spesa..) e che tenere tutto il giorno la bimba che sta crescendo, è un pò un problema.

Così ho pensato di portarla ad un nido.
Non di lascirla lì, ma di fare un inserimento graduale un'ora al giorno (se ce lo permettono), con la nonna. E poi, a settembre, di inserirla mezza giornata.
Adesso ha quasi 18 mesi e a volte mi accorgo che è importante per lei, confrontarsi.
Tuttavia, allattandola, mi accorgo che è anche forte l'attaccamento tra di noi, e so che fino ai 3 anni, questa fase va assolutamente tutelata.

Non so cosa sia meglio per lei, francamente.

Mi dite la vostra esperienza?
Grazie mamme



Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Credo che, SE il nido è una struttura di cui ti fidi (perché dipende appunto dallo specifico nido a cui fai riferimento), potrebbe essere una buona cosa fare la mattina là, però con l'inserimento normale come fanno tutti i bambini (con appunto un'ora per qualche giorno per poi aumentare), fatto meglio ancora da te, che dalla nonna (perché sei tu il suo punto di riferimento). Che sia da settembre o da ora dipende da voi e dal nido.
Anche perché non ti lasciano fare un inserimento graduale ora per poi continuare così per mesi, una volta effettuato l'inserimento il bambino entra nella comunità del nido, è un percorso che va fatto in un modo lineare e in crescendo.

Se vuoi che vada un'oretta al giorno con la nonna per mesi dovresti valutare una ludoteca, non un nido.

mammalia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 18
Iscritto il: mer dic 29, 2010 3:55 pm

Messaggio da mammalia »

l'idea del nido era per farla ambientare poco per volta, sempre in crescendo, eh (1h, poi 2h).
Voglio dire: finché non conosce quelle persone, le maestre del nido, pensavo (visto che io lavoro e non posso portarcela), di mandarci almeno la nonna.
Così, conosciute loro, magari da settembre si può iscriverla mezza giornata.

Non vorrei farla piangere.. ma non so se è inevitabile..

Avatar utente
CRI80
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6986
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da CRI80 »

ogni nido ha comunque un programma di inserimento graduale ,si parte lasciandola 1 ora,poi 2 e così via,
ma deve starci da sola senò non si abituerà mai.

secondo me il nido è buon posto dove farli interaqire,giocare divertirsi e al tempo stesso imparare.
le mie bimbe sono state entrambe al nido(4 ore la mattina)e gli piaceva moltissimo e imparavano tantissimo .

Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

mammalia ha scritto:l'idea del nido era per farla ambientare poco per volta, sempre in crescendo, eh (1h, poi 2h).
Voglio dire: finché non conosce quelle persone, le maestre del nido, pensavo (visto che io lavoro e non posso portarcela), di mandarci almeno la nonna.
Così, conosciute loro, magari da settembre si può iscriverla mezza giornata.

Non vorrei farla piangere.. ma non so se è inevitabile..
No, non funziona così. Se la iscrivi da settembre, questo "un po' alla volta" si farà appunto a settembre (o da quando riescono a farti entrare, Arianna per esempio ha cominciato a novembre), ed è chiamato ambientamento. In genere dura un paio di settimane.

Non è possibile pensare di mandare un bambino con un genitore o un nonno all'interno del nido per un'ora o 2 durante la normale giornata per tanto tempo, perché è destabilizzante per tutti gli altri bambini.

E generalmente chiedono alla madre o al padre di prendere permessi per poter fare l'ambientamento, perché è importante il distacco con il genitore (e non con il nonno) e la crescita di entrambi in un momento così importante.

Avatar utente
MANU_
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4340
Iscritto il: ven feb 23, 2007 3:49 pm

Messaggio da MANU_ »

Se intendi mandarla al nido "devi" seguire anche le regole del nido stesso.
Regole per quel che riguarda l'inserimento, non peraltro, ma per il bambino
stesso che deve abituarsi a questo nuovo ambiente, sì in maniera graduale,
ma col progetto di arrivare almeno a mezza giornata senza nonne/mamme,
ma con le insegnanti e il gruppo di bimbi della sua "classe".

Mandarla adesso per riprendere il discorso a settembre per me non vale troppo la pena.
Forse è meglio scegliere il nido, visitarlo e chiedere anche la disponibilità
dei posti (che qui dalle mie parti non è così automatico e semplice accedervi).
E poi iniziare a settembre (o quando ti diranno) l'inserimento.

Elena3wp
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 691
Iscritto il: lun gen 25, 2010 2:11 pm

Messaggio da Elena3wp »

è una scelta tua se mandarla o no.
posso parlarti della mia esperienza
Io per esigenza l'ho mandata a 18 mesi ed è stata un'esperienza positiva.
Potresti magari pensare di mandarla solo mezza giornata, poi dipende anche dal tuo portafoglio.
Pensa ad un inserimento personalizzato ma coordinato dalle tate.

elena

mammalia
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 18
Iscritto il: mer dic 29, 2010 3:55 pm

Messaggio da mammalia »

Avete ragione. E' vero che diventa destabilizzante per gli altri bambini.. non avevo pensato a questo, francamente.
Ma i vostri cuccioli hanno pianto?
Non so se la piccola è pronta.
Come ve ne siete accorti che lo erano?

Converrebbe aspettare settembre, mi sa..

Rispondi