far assistere al parto la bimba??

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
ciota81

far assistere al parto la bimba??

Messaggio da ciota81 »

ciao mamme.
si avvicina sempre più il momento del parto di mia cognata(4 FIGLIO)e io sono un po' perplessa. lei ha deciso di partorire a casa,come per le prime due. con la terza non c'è riuscita perchè è nata un mese prima. ha deciso di far assistere al aprto la bimba più grande, che ha 7 anni quasi 8, che lo chiede da mesi. ecco su sta cosa io sono un po' dubbiosa. è vero che è una cosa naturale, che ogni giorno guardano nascere vitelli etc(gli zi hanno la stalla)ma veder partorire tua mamma è un'altra cosa secondo me. non so, lei è una bambina sensibile, ha un forte senso materno, per carità, ma la vedo come una cosa un po' forte... un po' troppo da grandi. voi che ne pensate? mi scuso in anticipo se non riesco ad essere presente a lungo nella discussione ma dipende da tommaso quando si sveglia, al più torno sta sera



Avatar utente
LauraDani
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2545
Iscritto il: mar set 21, 2010 11:54 am

Messaggio da LauraDani »

oddio, ricordo una discussione simile, e quasi ci si scannava ;)
comunque, a me piacerebbe travagliare a casa, e se ci fosse mia figlia non mi darebbe fastidio, anche se ad esempio io ho vomitato 3 o 4 volte durante il mio travaglio
al momento dell'espulsione, però, non mi piacerebbe che fosse nei paraggi, anche perchè io cacciavo dei begli urli potenti quando dovevo dare le spinte ...

ciota81

Messaggio da ciota81 »

mah la mia perplessità non è appunto per mia cognata... ma per la bimba.... non so a me sembra una cosa grossa

asolina

Messaggio da asolina »

se fosse possibile partorire in casa con una gravidanza tranquilla e del personale qualificato a me piacerebbe partorire con tutta la famiglia accanto.
marito e figlie.
cmq andrebbero preparati i figli.
ma a casa, non un parto medicalizzato in ospedale.

Mammatitta

Messaggio da Mammatitta »

A me invece sembra una cosa naturale se vissuta serenamente.

Avatar utente
veruz
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4280
Iscritto il: mar gen 05, 2010 9:53 am

Messaggio da veruz »

NO

va bene il aprto in casa ma io tutelrei assoltuamente mio figlio o figlia, un bimbo che non sa assoltuamente a cosa andrà incontro la sua mamma...certo lo chiede ma cosa può immaginare?

sangue, urla o lamenti che magari durano ore, magari pianti...no scusate non sono affatto d'accordo e soprattutto non ne vedo l'utilità

Avatar utente
Yiddishmama
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2272
Iscritto il: mar mar 30, 2010 2:07 pm

Messaggio da Yiddishmama »

veruz ha scritto:NO

va bene il aprto in casa ma io tutelrei assoltuamente mio figlio o figlia, un bimbo che non sa assoltuamente a cosa andrà incontro la sua mamma...certo lo chiede ma cosa può immaginare?

sangue, urla o lamenti che magari durano ore, magari pianti...no scusate non sono affatto d'accordo e soprattutto non ne vedo l'utilità
Quoto.

Avatar utente
tatina77
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 79
Iscritto il: ven nov 12, 2010 12:14 pm

Messaggio da tatina77 »

Anche a me sembra una cosa un po' grossa per una bambina di quasi 8 anni.
Soprattutto perché, anche se va tutto bene, le emozioni e il dolore che si provano durante il parto sono forti e non so se i figli sono pronti a vedere la loro mamma che soffre.
E anche se per la mamma è un dolore che vale la pena sopportare, come si può far capire ad una bambina cosa vuol dire?

Non so, è una possibilità che io non avrei mai preso in considerazione, ma non conosco la famiglia e soprattutto la bambina quindi può darsi che per loro sia diverso.

Rispondi