La pubblicità

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
dadamarsia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2206
Iscritto il: mer dic 30, 2009 11:15 am

Messaggio da dadamarsia »

emamè ha scritto:questo lo capisco, ma sei certa che lei debba sapere sempre che cosa la mamma fa e cosa no?
io tutta questa trasparenza non la vedo necessaria, cioè tu entri in casa sbandierandole "la mamma si è comparta una nuova rivista e te nooooo"...non credo!
compra quando sei da sola :ninjia:



Avatar utente
Claudina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2682
Iscritto il: ven ott 31, 2008 9:25 pm

Messaggio da Claudina »

Gwen ha scritto:

Ecco ma io per me non ci trovo niente di male nel comportarmi come mi comporto, quindi dovrei modificare un atteggiamento che trovo giusto solo perchè non so passare il senso di questo atteggiamento alla Minnie perchè è piccola e le serve altro?
certo,
anch'io vorrei mangiare schifezze ogni sera sul divano ma ho smesso di farlo perchè ho visto che poi voleva mangiare anche lui.

Smilla

Messaggio da Smilla »

caterina ha scritto:Se tu ti concedi il lusso di comprare a te stessa tutti i giorni una cosa nuova, sarà difficile, a mio parere, farpassare un messaggio contrastante col tuo modo di vivere.
caterina ha scritto:Ne abbiamo già parlato comunque, di questa cosa.
PER ME non se ne esce.
Io non riuscirei a far passare messaggi diversi da ciò che insegno.
Mi sentirei incoerente e sciocca.

Un bambino non può capire queste cose.
E dunque, sta a voi.
Comprarle ciò che vi va, anzi, che LE VA, e poi vedere cosa succede.

Oppure, darvi tutti una regolata, perchè alla base di tutto, secondo me, c'è la moderazione, il non esagerare, il fermarsi ogni tanto, il godere delle cose che già si hanno.

Io anche in questo, e anche adesso che ha solo 2 anni, cerco di essere attenta.
Ma perchè io ho, alla base, questi valori fin da piccola.

LauraDani ha scritto:boh gwen io non capisco
se per me una cosa è buona non mi viene in mente che però possa non essere buona per mia figlia
se ho il dubbio che una cosa possa non essere buona, questo vale per me e per mia figlia

proprio non ci arrivo a capire come una cosa può essere buona per te ma nello stesso tempo credere che il medesimo comportamento non sia buono in tua figlia
Claudina ha scritto:certo,
anch'io vorrei mangiare schifezze ogni sera sul divano ma ho smesso di farlo perchè ho visto che poi voleva mangiare anche lui.

non posso che quotare.

il primo esempio per i nostri figli siamo noi quindi Gwen sta a te decidere quale messaggio vuoi fare passare.

losbanos

Messaggio da losbanos »

Se tu le concedessi ogni giorno quello che vuole, lei saprà che se chiede verrà sempre accontentata.

Se non lo fai, domanderà lo stesso ma imparerà che non sempre avrà l'oggetto dei suoi desideri.

Quindi se tu ogni giorno concedessi qualcosa a te stessa ogni volta che entri in un negozio, la bambina potrebbe essere confusa e non capire la differenza.

Io già parto da un presupposto diverso, perché non mi compero ogni giorno qualcosa, per la mia visione della vita è come buttare i soldi dalla finestra e i ragazzi oggi sono come sono anche per quello che hanno visto in casa, sono cresciuti in un certo modo e quello hanno assimilato e l'hanno ritenuto un comportamento corretto.

E la storia si ripete...

Avatar utente
LauraDani
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2545
Iscritto il: mar set 21, 2010 11:54 am

Messaggio da LauraDani »

Claudina ha scritto:certo,
anch'io vorrei mangiare schifezze ogni sera sul divano ma ho smesso di farlo perchè ho visto che poi voleva mangiare anche lui.
oh, come l'hai detto bene: semplice ed efficace!

Avatar utente
Rie
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 7933
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:51 pm

Messaggio da Rie »

Per ora ho risolto il problema alla radice: non abbiamo tv, solo registrazioni, e quando nelle registrazioni c'è pubblicità, passo avanti.
Quando i bimbi sono dai nonni e guardano la tv con tanto di spot, cosa che per fortuna non succede spesso, è un continuo mi compri-mi compri-mi compri :storto:

Perciò, sì: la pubblicità ha un effetto palese sui bambini.
Ogni tanto alex mi ripete pari pari lo slogan di turno e lo ammazzerei ahaha, una volta anche quello di un prodotto di pulizia.
Qualcosa tipo: perché non pulisci con XXX? Tutto splende in casa se usi XXX.

A loro, soprattutto ad alex che è più grande, ho spiegato la funzione e i trucchi della pubblicità.
Qualcosa è passato.
Hanno i loro gusti, non sempre coincidenti con quanto è in voga.
Non sempre ma ogni tanto compro quel che vogliono, e lo stesso vale per me, perciò non ho problemi di ipocrisia sul punto.

Verrà il giorno in cui non potrò più arginare la pubblicità, il desiderio di omologazione.
Ne sono consapevole.
Tuttavia, mi auguro che quando il giorno verrà saranno più grandi e meno indifesi davanti alla potenza di certi stimoli.

Avatar utente
dadamarsia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2206
Iscritto il: mer dic 30, 2009 11:15 am

Messaggio da dadamarsia »

Rie ha scritto:Per ora ho risolto il problema alla radice: non abbiamo tv, solo registrazioni, e quando nelle registrazioni c'è pubblicità, passo avanti.
Quando i bimbi sono dai nonni e guardano la tv con tanto di spot, cosa che per fortuna non succede spesso, è un continuo mi compri-mi compri-mi compri :storto:

Perciò, sì: la pubblicità ha un effetto palese sui bambini.
Ogni tanto alex mi ripete pari pari lo slogan di turno e lo ammazzerei ahaha, una volta anche quello di un prodotto di pulizia.
Qualcosa tipo: perché non pulisci con XXX? Tutto splende in casa se usi XXX.

A loro, soprattutto ad alex che è più grande, ho spiegato la funzione e i trucchi della pubblicità.
Qualcosa è passato.

Hanno i loro gusti, non sempre coincidenti con quanto è in voga.
Non sempre ma ogni tanto compro quel che vogliono, e lo stesso vale per me, perciò non ho problemi di ipocrisia sul punto.

Verrà il giorno in cui non potrò più arginare la pubblicità, il desiderio di omologazione.
Ne sono consapevole.
Tuttavia, mi auguro che quando il giorno verrà saranno più grandi e meno indifesi davanti alla potenza di certi stimoli.
questo è vero, io cerco sempre di sbugiardare la pubblicità, lo faccio per me perchè mi piace (mi piace proprio la pubblicità, anche il trovare la leva che la fa funzionare) e lo racconto a lei per insegnarle a distinguere quello che piace a lei e quello che la pubblicità vuole farle piacere

Rispondi