quando allatto di notte

Moda, tendenze e bellezza
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Lupina ha scritto:Ci dici chi ti ha dato questa dieta?
Lo sai che in allattamento, specie a così poco tempo dal parto e ancora in fase di assestamento, si deve essere seguiti da un nutrizionista? La dieta si può fare, però col fai da te si rischia davvero di fare un danno grosso.


Io sono stata dalla dietologa e m'ha mandato via a calci in culo!!!

La dieta non si può fare (m'ha detto) se diminuisco il mio apporto calorico rischio di smettere di produrre latte... alle mie suppliche di avere almenoun consiglio ha risposto che se mi viene fame famissima fuori orario posso mangiare carote e finocchi...


Mara

Messaggio da Mara »

Scusate se mi permetto di pensare che forse esagerate un pò. Mi spiego, da quando si decide di avere un figlio la forma fisica dovrebbe essere un pò accantonata e non dico dimenticata per alcunio mesi, quando andavo dal gine per la prima gravidanza ( ho preso 34 kg!!) ero molto preoccupata. Pur non mangiando esageratamente il mio corpo lievitava a vista d'occhio e facevo delle paranoie pazzesche al doc. Ho avuto un problema di ritenzione che portava aumento smisurato di pese. Mi ha sempre tranquillizzato, finchè una volta mi disse che continuavo pensare solo a me, mentre dove3vo spostare l'attenzione sulla bimba, io stavo bene, lei pure, appurato l'inconveniente...pace, se volevo fare la modella....non dovevo rimanere incinta...
Poi è nata, perso 15 kg in 2 giorni, allattona doc, mi prendevano tutti in giro, avevo una settima e sembravo una matrona. Non mi sono mai privata di nulla, bevevo in quantità smisurata, soprattutto i primi 3 mesi, sono di nuovo ingrassata....2 anni per recuperare e poi.....sono di nuovo rimasta incinta....24 kg.......e stesso iter. ORA e solo ORA sono a dieta, da una 44 sono stata 50, ora sono 46 e spero che tra poco mi rfimetterò in bolla...morale? Pensate ai vostri cuccioli, questa è la base della loro crescita e salute, le mamme sono mamme, donne certo, ma "accantonatevi" un pò...e mangiate quando avete fame, non abbuffarsi, certo, ma io sono dell'idea che siamo delle mammifere, quindi un pò animali....e seguo il mio istinto, che difficilmente mi inganna, in quanto madre ed in quanto donna. Scusate la lungaggine ma ci tenevo a dire anche la mia :bacio: a tutti i vostri pupi.....
Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Alessia M. ha scritto:Io sono stata dalla dietologa e m'ha mandato via a calci in culo!!!

La dieta non si può fare (m'ha detto) se diminuisco il mio apporto calorico rischio di smettere di produrre latte... alle mie suppliche di avere almenoun consiglio ha risposto che se mi viene fame famissima fuori orario posso mangiare carote e finocchi...
Dipende molto dal peso che hai messo su in gravidanza e dal tipo di alimentazione, di certo imparare ad alimentarti meglio è un'ottima cosa anche per l'allattamento stesso. In effetti io non me la sono sentita di fare la dieta prima dello svezzamento, proprio per il motivo di cui parlava Alessia.
Oltretutto mangiare poco può aggravare la depressione post partum. Bisogna mangiare il giusto, e soprattutto cose buone e sane.
Avatar utente
Cosetta
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8322
Iscritto il: lun lug 22, 2013 4:13 pm

Messaggio da Cosetta »

Se è una dieta formulata appositamente per una mamma in allattamento benissimo, la colazione mi sembra ben bilanciata in effetti. Sostituire un frutto della colazione con uno spuntino notturno puoi anche farlo, ma credo comunque che un frutto in più sia abbastanza innocuo!
Attenzione invece alle diete "fai da te" perché l'apporto calorico potrebbe essere insufficiente e compromettere l'allattamento.
In allattamento, tra l'altro, è facile dimagrire (lentamente certo, ma BISOGNA dimagrire lentamente) anche senza stare a dieta stretta.
Avatar utente
Lupina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5906
Iscritto il: mer mar 19, 2008 10:45 pm
Contatta:

Messaggio da Lupina »

Cos73 ha scritto:Se è una dieta formulata appositamente per una mamma in allattamento benissimo, la colazione mi sembra ben bilanciata in effetti. Sostituire un frutto della colazione con uno spuntino notturno puoi anche farlo, ma credo comunque che un frutto in più sia abbastanza innocuo!
Attenzione invece alle diete "fai da te" perché l'apporto calorico potrebbe essere insufficiente e compromettere l'allattamento.
In allattamento, tra l'altro, è facile dimagrire (lentamente certo, ma BISOGNA dimagrire lentamente) anche senza stare a dieta stretta.
La dieta in effetti non ha controindicazioni, chiaramente come dice Cos deve essere creata appositamente per l'allattamento. Se mai avrò un secondogenito mi farò seguire fin dall'inizio dalla dietologa, perchè il pensiero di tornare cetacea come con la prima gravidanza mi terrorizza.
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Un conto è una dieta dimagrante, comunque.
Un conto è una dieta per una corretta alimentazione in allattamento e post-parto.
Io credo che quindi sia compito di una nutrizionista seguire questi tipi di casi.
E' giusto cercare di tornare al proprio peso, anche perchè parliamone, io non potrei mai permettermi, per ragioni di salute, di aumentare tanto, ad esempio.
E' giusto controllarsi, anche il peso fa parte integrante della buona salute di una persona. Anzi, adesso come adesso è il punto cardine di mezzo mondo, visti i rischi dell'obesità.
Insomma, non è vero che non si può pensare al peso dopo la gravidanza, l'importante è non fare, come dice Cos, diete fai da te o privazioni assurde.
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Cate a quanto ho capito io la dietologa non può darti una dieta per l'allattamento perchè non esiste una dieta univoca, ad esempio la mia non sapeva quante calorie effettivamente io assumessi per cui qualunque tipo di dieta avrebbe potuto apportare un calo calorico pericoloso per l'allattamento.

Se invece si riuscisse a farsi seguire anche durante la gravidanza allora è diverso perchè si tratta di modificare un regime alimentare noto, infatti alla prossima gravidanza farò di tutto per farmi seguire anche se è difficile...
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Nel mio caso spero non serva.
Sono aumentata di 2 chili, e cercherò di non aumentare dopo.
Con la schiena caccolosa che ho, se aumento troppo sono fritta, ecco perchè, personalmente, ci tengo.
Ma credo basti solo seguire una dieta mediterranea classica, senza lasciarsi andare e troppi strappettini....il classico "ma si, un cioccolatino, che sarà mai" eheheheh...
Rispondi