ancora sulla bioraria e teorie sullo scaldabagno!

Tutto sull'arredamento e la manutenzione delle nostre amate dimore
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

ancora sulla bioraria e teorie sullo scaldabagno!

Messaggio da Alessia M. »

è arrivata la bolletta... :sticazzi:

periodo di riferimento 7-12-2010/31-01-2011

154,93 euroooooooooo!! :tettonaesaurita:


La nostra media, prima della bioraria, è sempre stata di 80 euro a bimestre e parlo in eccesso perché in estate mi sono arrivate anche bollette di 40!!

Il consumo è così ripartito:

252kwh in fascia alta
467kwh in fascia bassa

e questo è il massimo che siamo riusciti a fare... cioè non è che riusciamo a state in fascia bassa di più eh!

a ragion veduta siamo passati ad enel energia tariffa monoraria... vediamo come va!

Per il boiler invece ho una domanda da un milione di dollari:
c'è chi sostiene che sia meglio utilizzarlo con un timer per diminuire le ore di accensione, altri invece sostengono che se si fa raffreddare l'acqua totalmente poi consuma di più.

dove sta la verità?

A casa vecchia noi lo lasciavamo acceso solo 6-8 ore al giorno, ma a volte è capitato che stesse sempre acceso... ma non mi ricordo più com'era meglio a parte il fatto che il boiler di là era scemo di suo!!


laserman

Messaggio da laserman »

Lascialo sempre acceso.
Ci vuole mente energia a mantenere caldo che a scaldare.
MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

non saprei. però devo dire che quando convivevo con le studentesse ed avevamo lo scaldabagno elettrico sempre acceso (si accendeva automaticamente quando la temperatura scendeva un pochino) le bollette si aggiravano sui 150euro a bimestre (eravamo in 3, non usavamo quasi mai il forno elettrico e a casa non c'eravamo mai).

quando ho vissuto da mia suocera appena Auri è nata accendevamo lo scaldabagno solo la sera e le bollette erano sugli 80euri.
stesso gestore del precedente appartamento, monoraria perchè c'era solo quella. 3 adulti+neonata, io stavo sempre a casa e spesso la mattina accendevo la stufetta elettrica perchè il riscaldamento condominiale era spento.

io la pensavo come laser, però la mia esperienza non me l'ha confermato.

sinceramente farei una prova
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

noi qui lo accendiamo dalle 6 alle 21, avevamo provato a fare come a casa vecchia, ma siamo rimasti a secco. Lì lo scaldabagno era di 80 litri, qui è di 60.

intanto facciamo il passaggio e poi vediamo un po' di fare varie prove.
Avatar utente
tati
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 11634
Iscritto il: ven dic 15, 2006 10:35 pm

Messaggio da tati »

ma il boiler che è?
sono confusa.
laserman

Messaggio da laserman »

tati ha scritto:ma il boiler che è?
sono confusa.
Lo scaldaacqua elettrico.
Ziomoro
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 38
Iscritto il: gio dic 23, 2010 9:09 pm

Messaggio da Ziomoro »

Cambiate il boiler.... io ho l'80 litri ... da quando l'ho cambiato, circa un anno, le bollette sono diminuite di circa 25 euro a bimestre......
i vecchi bolier consumano un sacco perchè, spesso, il termostato si "fotte" (scusate il francesismo) e quindi scaldano di continuo....
Avatar utente
Alessia M.
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 7233
Iscritto il: gio gen 17, 2008 4:27 pm

Messaggio da Alessia M. »

Ziomoro ha scritto:Cambiate il boiler.... io ho l'80 litri ... da quando l'ho cambiato, circa un anno, le bollette sono diminuite di circa 25 euro a bimestre......
i vecchi bolier consumano un sacco perchè, spesso, il termostato si "fotte" (scusate il francesismo) e quindi scaldano di continuo....
ma infatti è per questo motivo che quello che avevamo nell'altra casa l'abbiamo regalato, era scarsissimo e perdeva colpi, quello che abbiamo trovato qui è ariston sicuramente migliore dell'altro, mantiene calda l'acqua e non parte a cavolo... per ora a noi bastano 60 litri, lasciandolo acceso di giorno e spegnendolo di notte.
Rispondi