OK HO BISOGNO DELLE NOI MAMME

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
Avatar utente
emy
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5320
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:47 pm

Messaggio da emy »

Michael se è solo con me non lo sento, si mette a giocare in camera sua o a guardare la tv, appena arriva qualcuno è insopportabile, lancia oggetti, dice parolacce, fa capricci, ecc.
Ma quello che mi irrita di più sono gli altri, incominciano a dire:
-Michael non fare così
-Stai bravo altrimenti niente gormito
-Non fare i capricci se no me ne vado
-Se fai il bravo ti do.....

Questo non lo sopporto, perchè a me non ascolta proprio, perchè c'è troppa gente che interferisce, i miei, mia sorella, mia zia, ecc.
Per carità i miei non sono dei nonni che viziano, ma non mi piace che quando parlo io parlano anche gli altri.


Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

sì certo è una fase e ne siamo consce tutte
stasera ne parlavo con Carlo, anche lui è dell'avviso che mia mamma dovrebbe sgridarlo con un po' di più convinzione, ma non mi sento nemmeno di chiedere alla nonna di insegnare e di educare, quello spetta a noi genitori con tanta, ma tanta pazienza!
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Maia73 ha scritto:io credo di avere una chiave di lettura di questo comportamento
essendo Tommaso abituato ad essere sempre al centro dell'attenzione, quando arriva un'altra persona e magari io ci interagisco per un po' (cioè ci parlo) lui ne è geloso perchè per qualche attimo viene ignorato e quindi cerca di catturare l'attenzione così
solo che non sa che così è facile che catturi pure qualche sberla :ahahaha:

a parte gli scherzi, quando arriva il papà invece è sì un po' così però moooolto più contenuto nei dispetti (forse perchè SA che il papà non è la nonna)

quello che mi da fastidio è che mia mamma non ci prova a spiegargli le cose
lei si limita a dire non si fa e stop
invece se si facesse vedere più arrabbiata
e magari gli spiegasse che può fare male
magari la ascolterebbe
lei invece lo tratta ancora come un bimbo di un anno
cerca di distrarlo per non fargli compiere il dispetto
Fede, lo sai come la penso, non è compito della nonna.
Ma tu NON devi passare sopra a comportamenti del genere, tutto secondo me è tollerabile ma non la maleducazione (e il pericolo)

Non si sputa, non si lanciano oggetti, e basta, io questi atteggiamenti non li ignoro mai, li riprendo sempre e con una certa veemenza (di fatto la uso solo in questi casi e in quelli di pericolo, come dicevo) nemmeno con la scusante stanchezza, nonna, o quant'altro.

Io credo semplicemente che quando fanno così si "esibiscano" in performance che hanno imparato a scuola e che sono "diverse" dal loro
atteggiamento solito, un po' proibite quindi interessanti. Farlo solo con te come pubblico sarebbe riduttivo e rischierebbe davvero che l'applauso je arrivi sul culo.

Indi io lo stupirei, la prossima volta, senza alzare la voce o farsi scappare lo sculaccione lo farei sedere sul divano a pensare a quel che ha fatto e chiedere scusa ha chi è stato vittima del suo comportamento.
Vedrai che dopo un po' di volte comincia a pensarci prima di rifarlo.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Certo è che se tu dai questo momento di riflessione, chiedi preventivamente a tua madre di non intervenire per almeno quei 5 minuti che tu hai deciso di farlo stare seduto a pensare, dille che è per il suo bene che non sia maleducato, di solito le nonne, che son figlie di altri tempi, son sensibili alla questione maleducazione.
Avatar utente
Paola
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 6945
Iscritto il: ven dic 15, 2006 12:06 pm

Messaggio da Paola »

Maia73 ha scritto:sì certo è una fase e ne siamo consce tutte
stasera ne parlavo con Carlo, anche lui è dell'avviso che mia mamma dovrebbe sgridarlo con un po' di più convinzione, ma non mi sento nemmeno di chiedere alla nonna di insegnare e di educare, quello spetta a noi genitori con tanta, ma tanta pazienza!
quoto assolutissimamente.

Lasciamo che le nonne facciano le nonne (da madri l'hanno già fatto), l'educazione la impostiamo noi.

Io si sa sono refrattaria alle regole ma ci sono atteggiamenti su cui fede non transigo ma nemmeno una volta.
I capricci, ad esempio, sono una forma di protesta che mal tollero ma capisco, in fin dei conti "in forma adulta" li facciamo anche noi per farci valere.

Ma lo sputare o il dire parolacce, ad esempio, non lo tollero minimamente.
Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

noi abbiamo una variante del problema

Sofia tratta male mia mamma, ha un atteggiamento scorbutico e antipatico con lei
arriva a dirmi cose tipo "non la voglio" oppure "la nonna puzza"

siccome:
non esigo che ci sia simpatia (questo capita fra le persone) ma cortesia
mia mamma ci soffre e reagisce peggio che una bambina di 4 anni (cioè non riesce a ricordarsi che è lei l'adulta in qs contesto)

abbiamo parlato con Sofia
le abbiamo spiegato tutto ciò, che la nonna per noi è preziosa perchè è la mia mamma come io sono preziosa per Sofia
le abbiamo detto che non è necessario che le sia simpatica e non è necessario dare baci o abbracci se non lo si vuole, ma è sempre necessario essere cortesi con tutti: cioè rispondere alle domande che una persona ti fa (anche solo "come stai?" ... Sofia si girava dall'altra parte), sorridere, salutare quando arriva e va via
per il resto può anche starle alla larga e a noi va bene
le abbiamo anche detto che la nonna è un po' triste per questo comportamento

pare che vada meglio, domenica scorsa Sofia le ha addirittura chiesto di giocare assieme

quando sono andati via mi ha detto "hai visto mamma come sono stata gentile?" .... le ho detto "sì ... ma hai fatto apposta o è piaciuto anche a te?" ... mi ha detto "è piaciuto anche a me, lo farò ancora"

chissà
Nau

Messaggio da Nau »

Sono d'accordo con quello che dice loffin....farli riflettere su ciò che hanno fatto può essere una soluzione!In effetti per quel che ho visto spesso spiegare la gravità di un gesto con tono serio ma calmo è molto più risolutivo di un urlo e una sculacciata...però,si sa,non è mica sempre facile mantenere il self control!!!!!Soprattutto se il pupo balla sul tavolo o se sputa sullo schermo tv appena pulito,e pure acceso per giunta!!!!Però devo dire che mia figlia certi gesti non li ha imparati da nessuna parte(ancora niente asilo..)...è autodidatta!!!!!
Avatar utente
kia
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1176
Iscritto il: lun ott 22, 2007 3:35 pm

Messaggio da kia »

Maia73 ha scritto:io credo di avere una chiave di lettura di questo comportamento
essendo Tommaso abituato ad essere sempre al centro dell'attenzione, quando arriva un'altra persona e magari io ci interagisco per un po' (cioè ci parlo) lui ne è geloso perchè per qualche attimo viene ignorato e quindi cerca di catturare l'attenzione così
solo che non sa che così è facile che catturi pure qualche sberla :ahahaha:
io sono della stessa opinione. anche leonardo le bizze più feroci e gli atteggiamenti più irritanti nei miei confronti li assume quando c'è qualcuno in casa......
Rispondi