Vaccinazioni sì, vaccinazioni no

Per parlare dei più piccoli, da 0 a 5 anni
girasole75
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 774
Iscritto il: lun lug 05, 2010 9:22 am

Messaggio da girasole75 »

Forse ti può interessare il foglietto illustrativo di Infanrix, che di solito si usa per l'esavalente.

http://www.torrinomedica.it/farmaci/sch ... 20Hexa.asp

Come vedi, gli effetti collaterali sono specificati e come nella maggior parte dei preparati farmaceutici possono essere molto gravi. Ciò non toglie che possono esserlo altrettanto quelli delle malattie per cui ci si vaccina. Questa cosa, proprio per il fatto che anche grazie alla vaccinazione di massa sono sparite malattie come la polio o la difterite si tende a dimenticarla.
Non è una polemica eh, anzi! Solo il mio punto di vista.
Per questo motivo credo che l'argomento vaccinazioni sarà sempre piuttosto dibattuto e fonte di preoccupazione.


giorgia80
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 208
Iscritto il: mar feb 01, 2011 5:04 pm

Messaggio da giorgia80 »

girasole75 ha scritto:Forse ti può interessare il foglietto illustrativo di Infanrix, che di solito si usa per l'esavalente.

http://www.torrinomedica.it/farmaci/sch ... 20Hexa.asp

Come vedi, gli effetti collaterali sono specificati e come nella maggior parte dei preparati farmaceutici possono essere molto gravi. Ciò non toglie che possono esserlo altrettanto quelli delle malattie per cui ci si vaccina. Questa cosa, proprio per il fatto che anche grazie alla vaccinazione di massa sono sparite malattie come la polio o la difterite si tende a dimenticarla.
Non è una polemica eh, anzi! Solo il mio punto di vista.
Per questo motivo credo che l'argomento vaccinazioni sarà sempre piuttosto dibattuto e fonte di preoccupazione.
si quello che dici e' vero ma perche' allora dare liberta' in certe regioni e altre no o in certe intere nazioni e altre no...se e' per una sicurezza di massa come dici tu dobrebbero essere fatte in tutto il mondo per non contrarre piu questo genere di malattie
Avatar utente
Bobulina
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 243
Iscritto il: lun gen 10, 2011 6:25 pm

Messaggio da Bobulina »

giorgia80 ha scritto:e cmq farlo a 3 mesi come ad un anno non cambia gli effetti infatti si manifestano lo stesso in qualsiasi eta', o anche se fate vaccini distanziati non serve a amolto ..la scelta sta solo nel farli o non farli ..
Su questo non sono d'accordo.. Il sistema immunitario di un bimbo di due anni è più forte per poter sopportare l'introduzione di virus attenuati ma comunque vivi rispetto ad un esserino di pochi mesi..stessa cosa sul farli distanziati o no: facendoli tutti insieme gli effetti collaterali si moltiplicano e la cosa che più mi infastidisce è che nell'esavalente, con la scusa di farti un'unica puntura, concentrano ben 6 vaccini, 4 obbligatori e 2 facoltativi, dando per scontato che uno le voglia fare tutti! E' questa "manfrina" che più di tutto mi manda in bestia, è proprio una manovra scorretta fatta alle spalle di chi non ha avuto modo di informarsi e di sentire un'altra campana!
Mammatitta

Messaggio da Mammatitta »

uca ha scritto:Anche noi dobbiamo fare i primi vaccini. Volevo chiedervi una cosa: ho visto che alcune di voi dicono che non hanno mai fatto fare più di un vaccino alla volta, ma distanziati nel tempo? Qual è la differenza?
Solo per non sovracaricare il sistema immunitario. E non è vero come s'è detto che non c'è differenza ce n'è e molta.
giorgia80
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 208
Iscritto il: mar feb 01, 2011 5:04 pm

Messaggio da giorgia80 »

Bobulina ha scritto:Su questo non sono d'accordo.. Il sistema immunitario di un bimbo di due anni è più forte per poter sopportare l'introduzione di virus attenuati ma comunque vivi rispetto ad un esserino di pochi mesi..stessa cosa sul farli distanziati o no: facendoli tutti insieme gli effetti collaterali si moltiplicano e la cosa che più mi infastidisce è che nell'esavalente, con la scusa di farti un'unica puntura, concentrano ben 6 vaccini, 4 obbligatori e 2 facoltativi, dando per scontato che uno le voglia fare tutti! E' questa "manfrina" che più di tutto mi manda in bestia, è proprio una manovra scorretta fatta alle spalle di chi non ha avuto modo di informarsi e di sentire un'altra campana!
io conosco una persona che ha fatto un vaccino a 30 anni perche' doveva partire in una nazione e aveva paura di contrare quel virus ed e' rimasto sulla sedia rotelle purtroppo...quindi non penso che l eta' possa incidere se si e' sensibili a quella sostanza pero' su questo si e' detto motlo ce' chi dice di no ce chi accerta che distanziarli sia effettivamente un beneficio... provero' a documentarmi meglio su questo punto, magari sbaglio io ...
E.L.I.S.A
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1979
Iscritto il: mar set 29, 2009 9:16 am

Messaggio da E.L.I.S.A »

manu è una scelta estremamente personale.
cerchi di documentarti il più possibile (la composizione, effetti collaterali...) e poi decidi e te ne prendi la responsabilità putroppo.

personalmente qui abbiamo ancora gli obbligatori (o almeno 3 anni fà...dovrei rivedere ora...): tra i facoltativi fatto solo meningococco perchè qui è "di zona"...
non avrei mai sovrapposto comunque, penso che per il sistema immunitario sia meglio uno alla volta e distanziati almeno di 1 mese
Avatar utente
LaManulella
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1524
Iscritto il: ven set 03, 2010 10:24 pm

Messaggio da LaManulella »

Grazie a tutte ora ne so qualcosa in più di sicuro se li farò saranno distanziati e non a 3 mesi quindi devo disdire quelli già prenotati...
MariannaMJ

Messaggio da MariannaMJ »

mi sono documentata sul sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. Credo che le pagine più interessanti siano queste:

http://www.who.int/immunization_safety/ ... ptions/en/

dove si risponde punto per punto ai maggiori e ricorrenti "sentito dire" sulle vaccinazioni pediatriche.

Aurora ha fatto tutti i vaccini. Personalmente avevo (ed ho) paura sia dei rischi da vaccino che dai rischi della malattie.

Almeno per i numeri che si hanno oggi (li trovi nel link) sono maggiori i rischi da malattia che quelli da vaccino.
E se mia figlia diventa un numero scelgo la probabilità minore che le accada il peggio.
Se il peggio poi le dovesse accadere, poteva essere casualmente sia il vaccino sia la malattia - è un caso che va al di là del potere di scelta del genitore.
Tra 20 anni le cose potrebbero essere diverse, ma ad oggi i numeri son quelli.

Ho distanziato maggiormente rispetto alle scadenze previste dal SSN le sedute, e tranne una volta non ho mai fatto più iniezioni contemporaneamente.
Rispondi