Storia di (strao)ordinaria follia ospedaliera

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
eli.sa

Storia di (strao)ordinaria follia ospedaliera

Messaggio da eli.sa »

Ragazze, voglio raccontarvi cosa mi è successo lo scorso fine settimana, una cosa che per me ha dell'incredibile...
Antefatto: il 3 febbraio mi sottopongo all'amniocentesi presso l'ospedale della mia zona. Mi dicono che i risultati saranno pronti entro 30 giorni e che se qualcosa non va sarò contattata dopo 2/3 settimane.
Passa quasi un mese e io mi tranquillizzo: se ci fosse stata qualche anomalia mi avrebbero già chiamato. Invece...
Sabato mattina ricevo la telefonata del ginecologo che mi ha fatto l'amnio e mi dice che è stata trovata un'anomalia nel cromosoma X (una delezione, cioè manca un pezzetto). Mi dice anche di stare tranquilla: al massimo la bimba avrà dei problemi nello sviluppo sessuale. Si dice spiacente di non potermi dire altro: il genestista non potrà contattarmi prima di lunedì...
Tranquilla... una parola... penso che sabato e domenica siano stati i giorni più brutti della mia vita: lasciati nel dubbio, io e mio marito, senza risposte, senza nessuno da contattare. Insomma, un incubo...
Ho passato il fine settimana a piangere, non mangiare e non dormire, attaccata ad internet nella speranza di trovare una qualsiasi informazione che potesse farmi capire qualcosa...
Lunedì mattina chiamo la ginecologia chiedendo del genetista: mi dicono che mi chiamerà in mattinata. Si fa mezzogiorno... ancora niente, così richiamo.
Dopo mezz'ora finalmente il genestista mi chiama.
Mi comunica che l'anomalia riscontrata è assolutamente innocua, che non dà patologia e che si riscontra spesso durante l'analisi cromosomica a causa del "maltrattamento" a cui vengono sottoposti i campioni. Ci accordiamo di vederci nel tardo pomeriggio.
A queste segue un pianto liberatorio senza fine: la bimba è sana!
Nel frattempo vado dal mio gine a fare la morfologica: anche lì tutto a posto.
Poi di corsa dal genetista che ci conferma la diagnosi assolutamente benigna.
E ci dice anche di non aver saputo che eravamo stati contattati il sabato e soprattutto che il gine che lo ha fatto lo ha scavalcato in quanto non era suo compito: spettava a lui, e solo a lui, darci la comnicazione e tranquillizzarci subito sulla situazione.
ieri siamo andati a fare un prelievo per l'esame dl cariotipo mio e di mio marito, per maggior scrupolo e per darci un'ulteriore prova di tranquillità... e anche qui cose marziane: la faccio corta... abbiamo dovuto addirittura fare i fattorini con le provette tra 3 reparti.....

Scusate lo sfogo, lungo e forse incomprensibile, ma ancora non mi sono ripresa del tutto. Ogni tanto qualche lacrima scende ancora pensando a tutto il dolore, l'ansia e lo smarrimento che io e mio marito abbiamo vissuto quei due giorni. un dolore assolutamente gratuito, causato da un medico con la testa tra le nuvole e molto poco buon senso.

Per fortuna, va tutto bene e la piccola Linda è sana....


Avatar utente
Claudina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2682
Iscritto il: ven ott 31, 2008 9:25 pm

Messaggio da Claudina »

elisa, non ho parole, solo un grande abbraccio, chissa che paura..
hai detto bene. una follia.
Avatar utente
Claudina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2682
Iscritto il: ven ott 31, 2008 9:25 pm

Messaggio da Claudina »

oddio, ma tu sei di cesena??
Ariale

Messaggio da Ariale »

Come si dice...l'importante è che stia bene. Però l'ansia che ti hanno messo avrebbero potuto evitarla. un ginecologo dovrebbe sapere quali ansie e suscettibilità ci siano dietro una gravidanza. Ora stai tranquilla dai. Linda è sana e la sua mamma ha avuto una brutta esperienza. Tutto quì.

Riguardo ai pianti...facci l'abitudine perchè a leggerti mi sono commossa pensando all'angoscia che avrai provato in quei giorni. E non sono di nuovo incinta. ;)
eli.sa

Messaggio da eli.sa »

Claudina ha scritto:oddio, ma tu sei di cesena??
Sono di Longiano! hai capito qual'è l'ospedale, vero??????
eli.sa

Messaggio da eli.sa »

Ariale ha scritto:Come si dice...l'importante è che stia bene. Però l'ansia che ti hanno messo avrebbero potuto evitarla. un ginecologo dovrebbe sapere quali ansie e suscettibilità ci siano dietro una gravidanza. Ora stai tranquilla dai. Linda è sana e la sua mamma ha avuto una brutta esperienza. Tutto quì.

Riguardo ai pianti...facci l'abitudine perchè a leggerti mi sono commossa pensando all'angoscia che avrai provato in quei giorni. E non sono di nuovo incinta. ;)
grazie!
:)
Avatar utente
Claudina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2682
Iscritto il: ven ott 31, 2008 9:25 pm

Messaggio da Claudina »

nooo. non ci credo. allora abitiamo nello stesso comune!
dai!
Dilly
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6079
Iscritto il: sab feb 21, 2009 4:21 pm

Messaggio da Dilly »

:eeeeeeeeeee.
Ma dove ha imparato a fare il suo lavoro quel ginicologo??
A parte che evidentemente non era compito suo darti questa notizia, anche se per disgrazia fosse stato qualcosa di grave, e poi non si rende conto che per fare il suo lavoro bisogna saper usare il tatto con le persone?
Forse non lo sa che le mamme in attesa (e anche i papà) ogni volta che c'è un esame da fare stanno in ansia e pregano perchè tutto sia a posto? E che stati d'ansia così forti in gravidanza non fanno bene nè al piccolo nè alla mamma??
Per fortuna ci sono anche i medici bravi, ma a volte siamo veramente nelle mani di persone incapaci..
Comunque, ora che tutto è finito, l'importante è che la tua piccola stia bene!
:bacio:
Rispondi