Travaglio: quando è il momento di andare in ospedale per partorire?

...linee, punti, sfere, in essere e in divenire
passerottina

Travaglio: quando è il momento di andare in ospedale per partorire?

Messaggio da passerottina »

Mi preparo in anticipo per quando mi toccherà a maggio.
Quando sarà il momento di partorire, molte mi hanno consigliato di stare il più possibile a casa e poi andare al Pronto Soccorso.
Loro consigliavano quando le contrazioni sono ogni 5min da almeno 2h.
Voi che dite???

Grazie!!!


Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

passerottina ha scritto:Mi preparo in anticipo per quando mi toccherà a maggio.
Quando sarà il momento di partorire, molte mi hanno consigliato di stare il più possibile a casa e poi andare al Pronto Soccorso.
Loro consigliavano quando le contrazioni sono ogni 5min da almeno 2h.
Voi che dite???

Grazie!!!

io dico che vale quello che mi dissero al corso preparto: arriverà un momento in cui sentirai che devi andare, che sentirai di non farcela più da sola

per me fu così

ore 18 contrazioni ogni 10 min regolari
mi misi in vasca da bagno e con l'acqua calda sentii meno il dolore
dopo una oretta di vasca, cena .. ma non mangiai nulla ... non riuscivo a stare seduta per le contrazioni che mi prendevano la schiena
di nuovo vasca da bagno, mio marito vicino a me a cronometrare

ad un certo punto io sentivo di non farcela più, erano dolorose e ravvicinate ... e Nicola mi disse "forse dobbiamo andare .. le ultime erano a circa 3 minuti l'una dall'altra!"

andammo in ospedale, era mezzanotte ed ero dilatata di 5 cm

Sofia nacque alle 6.20 del mattino :red:
Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

PS con il mio racconto intendo anche dire di non basarti TROPPO su un conto aritmetico, ma affidati alla sensazione che hai!
Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

Messaggio da laste »

no
o almeno,questo e' il consiglio medico che si da
lo diedero anche a me
solo che ero al secondo parto (ma la cosa puo' benissimo avvenire presumo anche al primo) e dopo 12 ore di contrazioni (non dolorose) ogni 20 minuti sono andata a farmi controllare,mi hanno tenuta in ospedale perche' ero gia' dilatata (non ricordo se 3 o 4 cm),alla 21.50 non ero in travaglio (sempre contrazioni sopportabili smessaggiando a manetta),alle 22.04 ho rotto le acque,alle 23.10 e' nato dario
io mi informerei cosa fare dopo che le contrazioni durano da un po',anche se sono molto distanziate insomma ahah
bei ricordi....
Luvetta

Messaggio da Luvetta »

Ho avuto due induzioni, quindi ho fatto tutto il travaglio in ospedale.
Però dalle prostaglandine delle 8 e delle 12 non era uscito niente.
Alle 22.30 ho iniziato ad avere le contrazioni, sala visite 2cm come da qualche gg, mi fa l'ostetrica "tra un'oretta ti rivisito". A mezzanotte non avevo ancora visto nessuno e sono andata a cercarla in saletta, chiedendole di essere visitata. "se ma figurati".
si si figurati, ero a 9cm, mi ha messo sulla sedia a rotelle e via in sala parto.
Io mi atterrei ai cinque minuti, al limite ti fai un giretto
Saranno sicuramente abituate, le ostetriche, alle primipare che corrono in ospedale per un po' di mal di pancia, non si scandalizzeranno mica proprio con te! :-)
Avatar utente
CRI80
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6986
Iscritto il: sab dic 16, 2006 1:11 pm
Contatta:

Messaggio da CRI80 »

sta tranquilla sembra assurdo ma te ne accorgerai quando è il momento,se va tutto come deve andare avrai delle contrazioni da prima distanziate e poco dolorose poi sempre piu' vicine e forti,in effetti si andare qiuando saranno circa 5 nin l unia dall altra,
in ospedale però tendono sempre a rimandarti a casa se non sei al punto giusto,
sicuramente poi è megliio stare a casa propria finchè ce la fai!
io ad esempio(con la prima parto indotto)con la aseconda avevo le contrazioni dal sabato..ma andavano e venivano,poi la notte tra domenica e lunedì sono iniziate quelle "vere" io ho resistito fino alle 11 del mattino poi mio marito ha insistito per andare in ospedale ma fosse stato per me avrei aspettato ancora,non molto ma ancora 1-2 orette.
sta tranquila comunque se hai dubbi tu vai.
Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

se ci sono perdite di sangue subito.
se si rompono le acque e sono verdi subito.
se si rompono le acque e sono pulite entro un ora.

Se dicono quando le contrazioni sono ogni 5 minuti da un po' (ma io le ho avute subito ogni 2 minuti ad esempio)

Se l'ospedale è vicino e stai abbastanza bene puoi anche farti gran parte del travaglio a casa, personalmente ho fatto così, un po' per caso un po' per scelta.

Sono arrivata in ospedale che ero di 7 centimetri e ci sono volute ancora due ore.
Avatar utente
emy
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5320
Iscritto il: ven dic 15, 2006 7:47 pm

Messaggio da emy »

Io sono andata su quando mi si sono rotte le acque, poi dipende anche dalla distanza, cioè se l'ospedale è lontano o no.
Rispondi