Pagina 1 di 1

Tra passato e futuro

Inviato: sab nov 14, 2009 12:41 am
da Ariale
Guardo le foto di Arianna di questi 16 mesi e mi assale la nostalgia. Quanto timore quando, così piccola, non reggeva ancora la testina, quanta apprensione nel percepire il suo respiro mentre dormiva (bè, questo mi succede ancora), quanta gioia nei suoi primi sorrisi, i suoi primi "da da", il suo primo dentino e tutti i suoi primi di qualsiasi genere. Il profumo della cacchina da latte :cisssss: che non dimenticherò mai.

Mia cugina ha una figlia di 8 anni e mi passa dei vestitini ogni tanto che vanno dai 9 mesi ai 5 anni. Senza accorgermene mi ritrovo a ripiegare e mettere via in tutta fretta quei pantaloni così lunghi, quelle maglie "enormi", quelle gonne da "donna". Arianna lì dentro non riesco ad immaginarmela proprio. Mi sembra che non debba mai crescere. Eppure a volte me la vedo adolescente e mi chiedo quanto spesso finiremo col litigare e per quali motivi.

Ma tra le ansie, le paure e le gioie del passato e del futuro c'è questo presente che riempie le mie giornate come non avrei mai immaginato; ci sono baci e abbracci che mi svuotano di tutto per riempirmi in un attimo di amore immenso; ci sono cene bruciate perchè come puoi resistere ad una trottolina che ti abbraccia la gamba con un libro in mano, te la bacia, va sul tappeto e col culetto in aria battendo il palmo della mano sulla pecorella disegnata ti dice "Mamma! Qua!"? Affanciups la cena! :cisssss:

Ecco, io non potevo avere figli (in teoria), non ero preparata a niente in riguardo, non avevo nozioni in proposito semplicemente perchè tanto non sarei mai stata madre. Allora come si spiega che ora ne vorrei altri dieci?? :mumble:

Inviato: sab nov 14, 2009 1:15 am
da Akeira
Io ho conosciuto mamme che, dopo tre giorni dal parto del secondogenito, prima ancora di uscire dall'ospedale, mi dicevano "questo ormai è venuto, ma adesso basta... vedrai, quando toccherà a te, non ne vorrai più sentir parlare..." io ho iniziato a domandare il secondo a mio marito quando ero ancora incinta, e niente mi ha fatto cambiare idea in questi anni!
La questione, secondo me, è sempre la stessa: se il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto.
Che nel bicchiere ci sia qualcosa è indubbio.
Nessuno si preoccupa di specificare le dimensioni del bicchiere.
Ma per tutti i genitori ci sono grandi gioie e grandi preoccupazioni... basta decidere se le gioie ripagano di tutto oppure no.
Nel mio caso è così, ed evidentemente anche nel tuo.
Ecco perché ne vorremmo altri dieci! :lol:

Inviato: sab nov 14, 2009 2:55 pm
da betty matteo
io farei gia' il terzo!!!!!

Inviato: sab nov 14, 2009 2:56 pm
da asolina
betty matteo ha scritto:io farei gia' il terzo!!!!!
io il quarto... :red:

Inviato: sab nov 14, 2009 2:59 pm
da betty matteo
asolina ha scritto:io il quarto... :red:
ok...chi lo dice ai nostri mariti???? :mumble:

Inviato: sab nov 14, 2009 3:14 pm
da Silvia
Ariale ha scritto:Guardo le foto di Arianna di questi 16 mesi e mi assale la nostalgia. Quanto timore quando, così piccola, non reggeva ancora la testina, quanta apprensione nel percepire il suo respiro mentre dormiva (bè, questo mi succede ancora), quanta gioia nei suoi primi sorrisi, i suoi primi "da da", il suo primo dentino e tutti i suoi primi di qualsiasi genere. Il profumo della cacchina da latte :cisssss: che non dimenticherò mai.

Mia cugina ha una figlia di 8 anni e mi passa dei vestitini ogni tanto che vanno dai 9 mesi ai 5 anni. Senza accorgermene mi ritrovo a ripiegare e mettere via in tutta fretta quei pantaloni così lunghi, quelle maglie "enormi", quelle gonne da "donna". Arianna lì dentro non riesco ad immaginarmela proprio. Mi sembra che non debba mai crescere. Eppure a volte me la vedo adolescente e mi chiedo quanto spesso finiremo col litigare e per quali motivi.

Ma tra le ansie, le paure e le gioie del passato e del futuro c'è questo presente che riempie le mie giornate come non avrei mai immaginato; ci sono baci e abbracci che mi svuotano di tutto per riempirmi in un attimo di amore immenso; ci sono cene bruciate perchè come puoi resistere ad una trottolina che ti abbraccia la gamba con un libro in mano, te la bacia, va sul tappeto e col culetto in aria battendo il palmo della mano sulla pecorella disegnata ti dice "Mamma! Qua!"? Affanciups la cena! :cisssss:

Ecco, io non potevo avere figli (in teoria), non ero preparata a niente in riguardo, non avevo nozioni in proposito semplicemente perchè tanto non sarei mai stata madre. Allora come si spiega che ora ne vorrei altri dieci?? :mumble:


:cry:

Inviato: dom nov 15, 2009 12:01 am
da Ariale
Silvi ha scritto: :cry:
No, Silvi, la faccina triste no, ti prego. Che sono una dalla lacrima facile io!