La moltiplicazione e la preferenza

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

Rie ha scritto:Fra... un figlio-uragano ti vampirizza il tempo e le energie per forza di cose, c'è una componente oggettiva di faticosa gestione.

ecco, anchde questo

Dodi tutt'ora non ho il coraggio di lasciarlo troppo tempo solo, ho paura di cosa possa fare ecc ecc

quindi se Sofia dice "io gioco di sopra, vieni con me?" e Dodi insiste per stare giù, io mi devo dividere ... e 99 volte su 100 devo stare con Dodi


Azur
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 5030
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:03 pm

Messaggio da Azur »

Lella ha scritto:Ti faccio un esempio, io sento per Jacopo molto più forte il desiderio di averlo vicino fisicamente, proprio di coccolarlo, baciarlo, però sono più "coinvolta" dalla vita di Andrea, nel senso che mi accorgo che a lui faccio più domande su quello che fà a scuola, con gli amici , ecc.
Forse quanto sopra dipende ancora dall'età.
uguale!!!!

anch'io a volte mi sento in colpa per questa "preferenza", che pure non è una vera preferenza ma può essere (dall'altro) percepita come tale, quando si manifesta come maggiore pazienza, maggiore disponibilità ad aiutare, ecc..
E cerco di aggiustare il tiro con il tempo "dedicato",
oppure Fra, da noi funziona bene, oltre il "cose da donne" che però per te non vale, il "cose da grandi", ai danni del piccolo...
Nau

Messaggio da Nau »

Solo a me sto thread fa venire il magone?
Questo è il motivo per cui io in realtà me la faccio addosso all'idea di un altro figlio.Ho paura di questa possibilità di preferire uno dei due.Questa paura mi paralizza.
Nau

Messaggio da Nau »

Solo a me sto thread fa venire il magone?
Questo è il motivo per cui io in realtà me la faccio addosso all'idea di un altro figlio.Ho paura di questa possibilità di preferire uno dei due.Questa paura mi paralizza.
Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

Nau ha scritto:Solo a me sto thread fa venire il magone?
Questo è il motivo per cui io in realtà me la faccio addosso all'idea di un altro figlio.Ho paura di questa possibilità di preferire uno dei due.Questa paura mi paralizza.


fa venire il magine a tutte, fidati

però c'è una verità di fondo che TUTTE stanno dicendo: che l'amore si moltiplica, ce n'è è tutti i figli, sempre
Avatar utente
MatifraSo
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 10471
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:59 pm

Messaggio da MatifraSo »

Nau ha scritto:Solo a me sto thread fa venire il magone?
Questo è il motivo per cui io in realtà me la faccio addosso all'idea di un altro figlio.Ho paura di questa possibilità di preferire uno dei due.Questa paura mi paralizza.
Sai cosa? Io ero convinta che l'amore si moltiplicasse e fosse uguale, invece, si moltiplica, ma cambia.

Cambia perchè i bambini non sono tutti uguali, e non solo non hanno bisogno delle stesse cose negli stessi momenti, ma può essere che abbiano bisogni talmente diversi che sembra quasi siano due "primogeniti".
Avatar utente
Fede
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 8468
Iscritto il: ven dic 15, 2006 11:16 pm

Messaggio da Fede »

non ho esperienza per commentare
ma volevo dirti che ti ho letta e mi sono pure immedesimata in te
non deve essere facile
Stefania72

Messaggio da Stefania72 »

io i comporto in base a quanto mi fanno dannare...forse è un metodo sbagliato però è quello che mi viene.
Leti , la più grande, è da sempre quella che ci ha fatto più impazzire, testarda, orgogliosa, lenta in tutto, inzigatrice e tuttora ci fa arrabbiare spesso.
Gabriele è molto dolce ma quando gli girano fa le sue scenate isteriche e poi è un combinaguai nato, non c'è cosa che non gli cada per terra, a 6 anni ancora si sbrodola come uno di 2, cade, inciampa, si muove come una valanga facendo male a chi gli capita sotto.
Elena è la più tranquilla, ama stare ore a giocare con le sue cose senza quasi farsi sentire, mi obbedisce più spesso, mi riempie di baci e coccole, se le chiedo di mettere ordine di solito lo fa, viene con me a stendere, difficilmente mi fa arrabbiare.
Settimana scorsa alla sua festa c'era un bimbo disabile e lei ha passato uttto il tempo a sbaciucchiarselo e aiutarlo invece di godersi la sua festa, è proprio affettuosa di carattere.
Alla fine ne consegue che io spesso mi rendo conto di darle più affetto che agli altri, non è che la amo di più, è che faccio una sorta di ragionamento per il quale se mi dai problemi non mi vien voglia di coccolarti, se sei brava invece ti mangerei di baci.
Leti è gelosissima infatti ne stiamo vedendo delle belle con lei e addirittura ora non vuol più dormire nel suo letto a quasi 10 anni.
Non è sempre stato così perchè da neonata elena strillava come una pazza dalla mattina alla sera e per esempio non la sopportavo mentre Gabri era pacioccone ed era più piacevole curare lui.
Io però mi differenzio solo nelle coccole, per il resto le regole sono uguali per tutti.
Se per dire a tavola si deve stare seduti vale per tutti e 3 e sgrido chiunque dei 3 faccia casino, se non vogliono andare a letto idem, tanto per dire la storia delle scale io non gliela darei vinta, quando piange la lascerei lì, volgio vedere se non arriva.
E quando succede qualcosa tra loro 3 sgrido sempre chi è stato a far partire la cosa, insomma cerco di essere equa, non ho mai detto a Leti:tu sei la più grande quindi devi essere brava, devi fare questo e devi fare quello.
Tutti son bambini e hanno diritto di vivere i loro tempi quindi non è giusto addossare tutte le responsabilità ai primogeniti e coccolare solo i piccoli.
Ogni santissimo gg mi alzo pensando che devo migliorare il mio rapporto con Leti, che devo trovare la chiave giusta per non farle più fare le sue mattane, che magari se la tratto meglio le cose migliorano ma poi mi ricredo perchè a volte sembra che più le dimostri che le vuoi bene e più fa apposta a farti incavolare.
I sensi di colpa attanagliano anche me purtroppo...
Rispondi