Ma è poi vero che cambia tutto?!

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
eli.sa

Messaggio da eli.sa »

caterina ha scritto: Insomma, a me la vita non è mica cambiata così tanto.
(per adesso!!)
E a voi?
La mia vita è cambiata tantissimo da quando è nato Tommaso.
Prima ero super-impegnata e stressatissima al lavoro, mi stavo costruendo una carriera che viaggiava a gonfie vele. Avevo una vita sociale molto movimentata fatta di cene, discoteca e viaggi in ogni parte del mondo. Spendevo molti soldi in vestiti, scarpe e borse (una maniaca dello shopping). Insomma, io e mio marito non ci facevamo mancare niente.
Poi è arrivata la voglia di un figlio, la gravidanza, e con la nascita di Tommy l'inizio della nostra nuova vita. La "nostra vera" vita!
Ho lasciato il lavoro per fare la mamma a tempo pieno, la mia vita sociale prevede qualche cena fuori in locali che abbiano rigorasamente la zona attrezzata per i bimbi, non compro quasi più niente per me ma solo per Tommy e per Linda che arriverà tra qualche mese.
Io e mio marito abbiamo riflettuto spesso: non torneremmo indietro mai all'altra nostra vita.
Niente è paragonabile all'amore e al senso di completezza che un figlio può dare.


genny

Messaggio da genny »

ma pensandoci bene...
non è la questione della discoteca, almeno per me...
non le frequentavo prima nè tanto meno ora...
è la vita in sè che cambia...
cioè ok è chiaro che se una/o è abituato tutti i venredì e sabati ad andare in discoteca, fare le 5, etc etc... la vita ti cambia per forza a meno che te ne freghi del tuo figlio neonato e ci vai lo stesso... lo lasci a qualcun altro e stop.... però mi sa che nelle altre ore comunque quando sta con te la vita non è lo stesso la stessa...
ma per le persone come me che facevano una vita tranquilla anche prima (che poteva anche solo essere una pizza ogni 3 settimane con gli amici) se il bambino è colicoso e piange tutto il tempo non faccio nemmeno quello.... oppure lo lascio...
se un bambino sta bene anche in un ristorante si può fare se no la vedo più difficile...
detto questo credo che secondo me cambia comunque in un senso o nell'altro, negli orari e nelle esigenze quanto meno...
si può essere più o meno serene a seconda di come reagisce il bambino alla nostra vita sociale...
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Ma sai genny,
io ero una vera casinista.
Venerdi sempre fuori con le amiche. Discoteca, pub, alcool ecc ecc.
Già il fatto di rimanere incinta mi ha cambiata un sacco. Ero quella che si faceva, nelle strade di campagna, i 120 km/h.
Da quando quel test è risultato positivo, è cambiato tutto. Niente più alcool, niente più tacco 12, niente più andare a letto alle 4 del mattino.
Quindi forse per me il cambiamento è iniziato ancora prima. Ed ecco forse il perchè della mia depressione pre-partum : )
Se parliamo di com'è il bimbo, posso dire che si, è vero.
Ma con un bimbo che non ha problemi, come la mia per adesso, la vita non cambia. Poi forse dipende anche dal carattere. Noi ce la portiamo in giro, andiamo via con amici, andiamo fuori a mangiare, ecc ecc.
biaffy72

Messaggio da biaffy72 »

cinzia08 ha scritto:E' vero , è vero... non la cambia, la stravolge!!!
Io e mio marito ogni tanto diciamo "ma chi ce l'ha fatto fare!!!"...poi vabbè basta che Thomas ci fa un sorrisino e passa tutto.
Comunque è vero, non hai più tempo per te stessa, il rapporto di coppia cambia, non fai più la vita di prima...e comunque dipende da come sei fatta come persona...
A me per molte cose, questo cambiamento mi pesa, anche se ormai il mio bimbo ce l'ho e sono felice di questo.
mi ritrovo molto nelle tue parole...
io sono sempre stata abituta a fare tutto quello che volevo a tutte le ore che volevo ,adesso non è per niente così..ci si deve adattare a questa nuova vita ,i ritmi dei bimbi spesso la cambiano in maniera radicale,poi ogni bimbo è a se e ogni mamma anche e gli aiuti o meno di persone fidate spesso fanno la differenza..
genny

Messaggio da genny »

caterina ha scritto: Se parliamo di com'è il bimbo, posso dire che si, è vero.
Ma con un bimbo che non ha problemi, come la mia per adesso, la vita non cambia. Poi forse dipende anche dal carattere. Noi ce la portiamo in giro, andiamo via con amici, andiamo fuori a mangiare, ecc ecc.
infatti...
per noi all'inizio è stata dura perchè il bambino dalle 19 alle 21 circa piangeva tutte, ma tutte le sere per le coliche... per cui era veramente improponibile, purtroppo... poi crescendo voleva andare a letto alle 21... ogni tanto lo abbiamo portato e in effetti è stato bravo ma in alcune situazioni proprio non si poteva per cui abbiamo rinunciato... ora che è grandino vuole andare sempre a letto presto ma il problema principale è che va dappertutto per cui al ristorante passeremmo il tempo a corrergli dietro... aspetteremo l'estate e speriamo... se no invitiamo amici in casa così è meglio...
genny

Messaggio da genny »

ecco un'altra cosa... io volendo la sera potrei anche uscire (con il mio compagno però... se no non mi diverto) ma mi scoccia lasciare il bimbo dai suoceri, visto che lo tengono tutti i pomeriggi... per cui evito...
per ora non è stato un gran sacrificio...
lory76

Messaggio da lory76 »

Cate, non sottovalutare quel: " noi ce la portiamo in giro, noi andiamo via con amici, noi andiamo fuori a mangiare." inteso come tu e tuo marito insieme.
Per quanto riguarda il mio stravolgimento e' stato proprio il fatto che "IO" ho cambiato vita non "NOI".
Io come sono rientrata a casa ho subito sentito la responsabilita' al 100% di mia figlia e questo e' quello che ha fatto la differenza.

Ad alcune puo' non importare ma credo che anche queste situazioni si vivono meglio con una rete accanto.
Io ho un marito che dal lunedì al sabato esce alle sei e torna , quando e' presto alle otto di sera, a volte anche molto piu' tardi e senza una regola, per me e' stato terribile trovarmi da sola a badare ad un neonato sempre, notte e giorno, e mia figlia era tranquilla, ma me lo sentivo tutto io il peso della sua crescita, come ora la vivo tutta io la sua educazione.
C'e' differenza.
biaffy72

Messaggio da biaffy72 »

genny ha scritto:ecco un'altra cosa... io volendo la sera potrei anche uscire (con il mio compagno però... se no non mi diverto) ma mi scoccia lasciare il bimbo dai suoceri, visto che lo tengono tutti i pomeriggi... per cui evito...
...
questo vale anche per me,i miei tengono la giada già parecchio ,in più quando si aveglia piangendo che vuole la mamma, o per altro non sò,??
non mi và di dargli anche questo impegno ..
Rispondi