i giorni di festa: qual è la vostra ricetta?

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
gilumba

i giorni di festa: qual è la vostra ricetta?

Messaggio da gilumba »

a volte i giorni di festa sono i più difficili da gestire ed organizzare come genitore solo...
qual è la vostra ricetta?
devo dire che quest'anno siamo ben organizzati per pasqua: giro tra 2 nonni e mezzo e lunedì con amici (e grigliatona, se il tempo ci assiste...)


trekker71

Re: i giorni di festa: qual è la vostra ricetta?

Messaggio da trekker71 »

gilumba ha scritto:a volte i giorni di festa sono i più difficili da gestire ed organizzare come genitore solo...
Quoto la difficolta'. Io sono ancora alle primissime armi a riguardo. Mi regolo come se fossimo ancora in famiglia: col pranzone a casa dei nonni assieme a zie e cugine.
Ovviamente il tutto avviene nel giorno in cui ho i bimbi con me, per esempio il pranzo di Natale quest'anno e' stato fatto il 24.
Un po' mi dispiace di aver costretto il resto della famiglia ad adeguarsi, ma del resto non c'erano alternative.
Anche i bimbi comunque avvertono la difficolta' e mai come in questi giorni rivorrebbero i genitori assieme.
annamonteverdi

Messaggio da annamonteverdi »

no, io drasticamente sono per "ognuno a casa sua". oggi tommasino che ha 8 anni è con suo papà dalla nonna paterna (è lì da tre giorni), a una certa ora stasera, speriamo non tardi me lo riporta e domani che è lunedì di pasquetta sta a pranzo dai miei e poi andiamo a camminare suppongo sul mare.
Capisco che il bimbo deve stare anche con suo padre ma io per varie vicende non ho più intenzione neanche di accoglierlo in casa. Appunto ognuno a casa sua, ho sofferto troppo per colpa sua.
Tendo ad attenermi scrupolosamente a ciò che ha scritto il giudice anche perché se cedo concedendo qualcosa di più poi il mio ex si prende tutto il braccio. Le vacanze estive saranno un casino totale e definitivo lo so già....
trekker71

Messaggio da trekker71 »

annamonteverdi ha scritto:no, io drasticamente sono per "ognuno a casa sua". oggi tommasino che ha 8 anni è con suo papà dalla nonna paterna (è lì da tre giorni), a una certa ora stasera, speriamo non tardi me lo riporta e domani che è lunedì di pasquetta sta a pranzo dai miei e poi andiamo a camminare suppongo sul mare.
Capisco che il bimbo deve stare anche con suo padre ma io per varie vicende non ho più intenzione neanche di accoglierlo in casa. Appunto ognuno a casa sua, ho sofferto troppo per colpa sua.
Tendo ad attenermi scrupolosamente a ciò che ha scritto il giudice anche perché se cedo concedendo qualcosa di più poi il mio ex si prende tutto il braccio. Le vacanze estive saranno un casino totale e definitivo lo so già....
Anche io ho una certa sofferenza nel far rientrare la moglie "in casa" ... e' stato fatto solo per il compleanno della piccolina e la ho presa come un regalo di compleanno che le facevo.
In ogni caso, metto in preventivo che quando i cuccioli staranno male avranno tutto il diritto a rivedere la mamma. In fondo casa mia e' al 50% casa loro.
Per quanto riguarda le vacanze invece il problema lo ho risolto "a monte": lei se ne va in vacanza con il suo bello lasciandomeli a casa.
per cui doppia vacanza coi bimbi: le mie e le sue !! wow :D
Avatar utente
Valentina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 879
Iscritto il: ven dic 15, 2006 5:55 pm
Contatta:

Messaggio da Valentina »

E' davvero un bel casino gestire le festività da separati.
Bisogna essere molto flessibili, non c'è dubbio.

Noi per ora ci stiamo organizzando in modo da passarle insieme dove e quando possibile (ovviamente con grande sacrificio nostro, dei genitori intendo, che ce ne staremmo meglio ognuno per conto suo).

Almeno fino all'anno prossimo, quando Leo sarà un po' più grandino, se si sposta fuori casa per stare con suo papà, ci vado anche io.

Ad esempio, ponte del 25 aprile con il papà e ponte del 1 maggio con me.
E il 25 aprile con il papà, andiamo da lui e poi dall'altra nonna: e li seguo anche io a mò di supervisor! eheheheh
Camilla

Messaggio da Camilla »

Visto che Giacomo abita lontano dal papà e lo può frequentare poco, tutte le feste le trascorre con lui ( lavoro permettendo)... Eccetto il giorno di Natale ad anni alterni.
chiaretta_1974

ecco un altra pasqua

Messaggio da chiaretta_1974 »

la separazione non è solo dal coniuge, ma anche dai figli. ci si separa e , nella migliore delle ipotesi - quella cioè in cui l'altro genitore resti presente alla vita dei bambini- ci sono micro separazioni anche tra mamma e bimbi.

quest'anno ho passato pasqua e pasquetta senza di loro (erano stati con me l'anno scorso).

non è facile, ma se si cerca il positivo in ogni situazione, non è neppure tremenda la cosa.

e di lati positivi ce ne sono stati tanti, sia per me che per i cuccioli.

Il più importante è che hanno trascorso tre giorni col papà, tornato da bologna, e questa opportunità vale qualsiasi sacrificio.

poi devo essere sincera...avevo davvero bisogno di riposare, e non tutte le mamme possono prendersi tre giorni di assoluto relax.

sono stata a torino a vedere il museo del cinema, ho fattop giardinaggio, ho stuidiato (poco), ho dormito(tanto).

mi sono ricaricata le pile, perchè per 10 giorni saranno tutti miei, i miei tesori.
gilumba

Messaggio da gilumba »

chiaretta brava!
non credo sia stato facile...ma riconoscere che il bene per loro di stare con il proprio papi è un bene anche per te, e riuscire a riposarsi e ricaricarsi davvero (nonostante la separazione - da loro) è certamente un atto di generosità e di coraggio
e poi davvero, saranno stati contenti anche loro di vederti bella riposata
lo diciamo sempre: è la qualità che conta non la quantità, ed è importante soprattutto per loro
anzi è l'unica cosa che importa
un abbraccio
Rispondi