Rinascere come coppia

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Tittiba
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1905
Iscritto il: dom ago 25, 2013 4:35 pm

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Tittiba »

Quello che dici Maura è sacrosanto!
La coppia è un'entità staccata dall'essere genitori esisteva prima e dovrebbe esistere anche dopo, i figli noi li consegnamo alla società e un domani se lo sceglieranno saranno a loro volta una coppia, così va il mondo e non possiamo fare di loro il nostro unico motivo di vita...anche se sono la nostra vita!
Poi si come dice qualcuna le variabili sono troppe, nel mio caso stiamo insieme come famiglia quelle due tre sere la settimana dopo le 21 e il sabato a pranzo e poche domeniche non potrei sacrificarlo, so che potrei ma non mi va, non volgiamo magari potrei lasciare il papi con il figlio per un'uscita con le amiche di cui sento estremo bisogno.
Sicuro non interessa molto neanche a mio marito, forse un pochino io lo farei...
Io potrei eccome lasciarlo a mia suocera, anche una settimana! Anche i miei per una sera non farebbero problemi ma già gravo troppo su di loro e non mi va.
L'importante è essere consapevoli che si potrebbero poi anche pagarne le conseguenza trascurandosi troppo ma anche no.


Avatar utente
bubina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1117
Iscritto il: gio mar 24, 2011 9:51 pm
Contatta:

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da bubina »

candyda ha scritto:Io adesso mi sento famiglia, e non coppia.
In 6 anni di matrimonio, io e mio marito abbiamo lasciato 1 sera a casa Giada per uscire a cena noi due.
Il resto del tempo lo passiamo insieme, tutti e tre quando riusciamo.
Ci sono state occasioni in cui Giada andava dormire dalla zia, oppure quest'estate che è andata in fattoria 2 settimane. In quei momenti ci siamo goduti la nostra coppia, ma non siamo stati noi a "lasciare" Giada per poter stare insieme. Secondo me è diverso.
Non mi sentirei di fare diversamente. Forse il mio rapporto di coppia ne risente, o forse no. Arriverà fin troppo presto il tempo in cui Giada vorrà stare con le amiche piuttosto che con me, e nel frattempo voglio assaporare ogni minuto libero con lei.
io mi ritrovo in pieno in queste tue parole, anch'io mi sento famiglia, sento mio marito come il mio sostegno, lo ammiro come padre...siamo un tutt'uno io,lui e tommy. Non sento la necessità di vivere come morosi, di fare uscite io e lui soli. L'intimità c'è sempre, il dialogo anche (Tommy per fortuna ha il sonno lungo e pesante), pranziamo insieme io e lui SOLI tutti i giorni.
Mi manca un pò lo svagarmi assieme a lui, andare a una mostra, al cinema, a un concerto, ma non per riscoprirci come "coppia", semplicemente per fare delle cose che obiettivamente con tommy è impossibile (se potessimo, ce lo porteremmo dietro!)
Per questo raramente ricorriamo alle zie, l'unico appoggio che abbiamo al momento

comunque Maura fai benissimo e credo che sia una nota positiva utile al dolore del lutto che state affrontando!
Avatar utente
Ema
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4019
Iscritto il: mer lug 31, 2013 6:48 pm

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Ema »

Io non intendevo dire che non siamo mai stati coppia, anzi lo siamo stati per 5 anni, ma non siamo mai stati la coppietta romantica ciccipucciosa. Ci è sempre piaciuto di più far vita mondana piuttosto che darci alle romanticherie, ecco.
Avatar utente
Franc.isa
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 831
Iscritto il: lun feb 28, 2011 6:59 pm

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Franc.isa »

Ah Maura questi tuoi post mi forzano a meditare Sulla nostra situazione...tipo una frase che hai scritto nell'ultimo post " quello Che eravamo prima di essere genitori". Con l'arrivo di Isabella e la fase di assestamento ( 3 anni!!) adesso ho la lucidita' per guardarmi indietro e capire cosa siamo diventati come coppia. Forse io piu' di lui sento la necessita' di ritrovare quello Che eravamo, ma ci si riesce?? Io lo vorrei eh, profondamente. Ma siamo cosi diversi ora, eravamo estremamente fisici, sempre alla ricerca di una carezza, un abbraccio, una stretta, un bacio, e adesso questo affetto lo usiamo per la bambina, e dopo non resta granche', se non il desiderio di avere un po' di tempo per se' stessi.
E pensare Che siamo stati sposati 8 anni prima di aver un figlio, e vivevamo come fidanzati.
Io non riesco a trovare una sola identita' nello stare in famiglia, ho bisogno di sentirmi amica, fidanzata, ma anche mamma e moglie.
Trilli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3868
Iscritto il: lun ago 05, 2013 12:28 pm

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Trilli »

No Ema.
Qui non si parla di ciccipuccerie.
Si parla di complicità.
Di passione.
Di quel rimescolio dentro come se fosse la prima volta.
Avatar utente
laste
Admin
Admin
Messaggi: 8932
Iscritto il: ven dic 15, 2006 4:58 pm
Contatta:

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da laste »

Io credo che se potessi (ma ahimè non puoto) farei volentieri come fa Maura!!!

Non sono mai stata votata alla genitorialita totalizzante.
Se potessi (ma ripeto, non puoto) vivrei volentieri come nell'800.
I figli studiavano coi precettori, avevano le tate, le balie, le nonne, e le mamme e i papà li vedevano giusto a sera per lodarli o rimproverarli ahahah

Senza essere così estremisti i figli sono una parte di me, letteralmente, "carne della mia carne".
Ma il tempo libero per la coppia, le passioni personali, le amicizie, dovrebbe essere sacro

La maggior parte dei maschi che conosco questo tempo libero al di la dei figli e la famiglia se lo ritaglia e a me pare molto sano.
Avatar utente
Ema
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 4019
Iscritto il: mer lug 31, 2013 6:48 pm

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Ema »

Trilli ha scritto:No Ema.
Qui non si parla di ciccipuccerie.
Si parla di complicità.
Di passione.
Di quel rimescolio dentro come se fosse la prima volta.
Non c'è bisogno di lasciare i figli una serata intera, per questo. Basta uno sguardo.
Smilla

Re: Rinascere come coppia

Messaggio da Smilla »

Ema ha scritto:
Trilli ha scritto:No Ema.
Qui non si parla di ciccipuccerie.
Si parla di complicità.
Di passione.
Di quel rimescolio dentro come se fosse la prima volta.
Non c'è bisogno di lasciare i figli una serata intera, per questo. Basta uno sguardo.
Quoto questo e tutti i tuoi interventi, mi ci ritrovo molto, ma forse proprio perché ci siamo conosciuti io e mio marito non da ragazzini


Inviato da me utilizzando Tapatalk
Rispondi