difficoltà dell'essere mamma

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
lilli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 59
Iscritto il: mer ott 02, 2013 11:07 am
Località: Lecco

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da lilli »

eh...magari riuscissi a buttarla sul ridere...a volte è veramente sull'isterico..

leggendovi e rileggendomi mi vedo come mi son comportata fin'ora..forse son stata troppo impostata? ciò che non volevo fare forse l'ho fatto? e il bimbo si è sentito sotto pressione?..non so...ci stò pensando..
sì il bimbo ha iniziato la materna e io lavoro sui 3 turni,mio marito fa giornata.
Se non ci siamo noi rimbalza dai nonni...

a volte mi sembra così difficile essere una buona mamma..
se ripenso a quando non ancora aveva 1anno..e che lotte per cambiargli il pannolino...già all'ora ero sull'isterico andante..io. Quando son rientrata al lavoro dopo la maternità mi è sembrato quasi un sollievo..

queste cose mi pesano.

e poi i 3anni son volati via..così.. mi sembra di averlo sgridato troppo.
mi sembra che lui abbia esagerato troppo.. sono confusa.

Avete ragione,avete ragione.. ma a volte è dura sentirlo piangere e non sapere perché,magari lo si scopre dopo un'ora,è frustrante..


Avatar utente
druuna
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1504
Iscritto il: mar giu 08, 2010 5:00 pm

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da druuna »

Ciao Lilli...
anche Fabio è da un bel po' in piena fase oppositiva... E' sempre una guerra per tutto, da quando si alza a quando va a letto... Ci vuole tanta tanta pazienza, cosa che spesso ho difficoltà a trovare penso a causa della stanchezza... e a volte lo sclero parte...

Però lo considero un bimbo buono, cerco di parlarci, di spiegargli...
comunque penso che sia una fase (anzi lo spero!), cerco di avere dei punti fermi: pochi, ma quelli: tipo in macchina si sta sul seggiolino, punto! Per strada si cammina per la mano, punto! Poi se ti devo vestire o mettere il pigiama e tu non vuoi ti lascio sul fasciatoio, quando sei stufo e bendisposto chiamami (di solito non arrivo alla porta che ha già chiamato). E si va avanti così...
Avatar utente
candyda
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2278
Iscritto il: mer gen 12, 2011 9:50 am
Località: TORINO

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da candyda »

Sai cos'è che a me ha cambiato tanto il modo di comportarmi? Quando Giada ha iniziato a farmi il verso. Ti spiego: io ero nervosa, la sgridavo e lei mi rispondeva con lo stesso tono isterico e nervoso che avevo usato io. Mi dava tantissimo fastidio, e allora mi sono detta che poteva dar fastidio anche a lei. Piano piano le cose sono migliorate.
Capisco il sollievo del distacco quando si torna al lavoro, ci siamo passate in tante credo.
Ora però è alla materna, e piano piano prenderà il suo ritmo. Considera che questo è un gran cambiamento per lui, e quindi potrebbe essere ancora più nervoso e intrattabile proprio per questo motivo.

Non è per niente facile. Ma il semplice fatto che tu ti stia ponendo delle domande, vuol dire che sei disposta a rimetterti in discussione e quindi eventualmente a modificare alcuni aspetti del vostro rapporto che non ti piacciono. Non sarà una cosa veloce, sarà un cambiamento fatto di piccoli gesti quotidiani.
Prova, se vuoi, a fine giornata a fare un bilancio di come ti sei comportata con lui e pensare a cosa avresti potuto fare diversamente. Magari ti aiuta a capire quali sono i punti che per te non vanno bene.
Avatar utente
Tittiba
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1905
Iscritto il: dom ago 25, 2013 4:35 pm

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da Tittiba »

candyda ha scritto:Sai cos'è che a me ha cambiato tanto il modo di comportarmi? Quando Giada ha iniziato a farmi il verso. Ti spiego: io ero nervosa, la sgridavo e lei mi rispondeva con lo stesso tono isterico e nervoso che avevo usato io. Mi dava tantissimo fastidio, e allora mi sono detta che poteva dar fastidio anche a lei. Piano piano le cose sono migliorate.
Capisco il sollievo del distacco quando si torna al lavoro, ci siamo passate in tante credo.
Ora però è alla materna, e piano piano prenderà il suo ritmo. Considera che questo è un gran cambiamento per lui, e quindi potrebbe essere ancora più nervoso e intrattabile proprio per questo motivo.

Non è per niente facile. Ma il semplice fatto che tu ti stia ponendo delle domande, vuol dire che sei disposta a rimetterti in discussione e quindi eventualmente a modificare alcuni aspetti del vostro rapporto che non ti piacciono. Non sarà una cosa veloce, sarà un cambiamento fatto di piccoli gesti quotidiani.
Prova, se vuoi, a fine giornata a fare un bilancio di come ti sei comportata con lui e pensare a cosa avresti potuto fare diversamente. Magari ti aiuta a capire quali sono i punti che per te non vanno bene.
Quoto candyda in tutto, in quello che ho passato e quindi ne ho esperienza e in quello che prenderò come spunto per il futuro...
I capisco sai a volte è difficile avere un comportamento giusto ma poi alla fine ci si confonde su ciò che riteniamo giusto o meno. Io qualche volta sento di sbagliare di non fare bene perché magari con gli altri lui è più tranquillo o più buono o non fa richieste che fa a me...
Mi capita spesso di non sentirmi all'altezza o addirittura di sentirmi in colpa per comportamenti ormai passati...
Tante volte sono però solo paranoie.
Non so in molte cose ci devo ancora passare ma credimi per molte (per tutte?) non è facile essere mamme...però credo che porsi domande e mettersi in discussione sia sempre positivo!
lilli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 59
Iscritto il: mer ott 02, 2013 11:07 am
Località: Lecco

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da lilli »

mi stò rigirando come un calzino.......
e ciò và bene..
io ogni tanto lo faccio,e ciò và bene...

stò pensando a quante minchiate ho detto e fatto con il mio amorino. Quante..
Mio marito è giustficato per le troppe ore di lavoro..e la stanchezza ho imparato a mie spese fa solo grandi danni.

Stò modificando il mio approccio con lui...e qualcosa sembra si stia muovendo.
INFINITA PAZIENZA....che non ho..ma me la invento per lui.

So che non si dice ma io lo dico a questo punto.. "se potessi tornare indietro...."

Intanto vi ringrazio,mi sentivo una pazza e mi sentivo persa..
Sembra stupido ma a me parlare aiuta proprio . Il problema è iniziare...

un abbraccio col cuore
Avatar utente
Tittiba
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1905
Iscritto il: dom ago 25, 2013 4:35 pm

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da Tittiba »

Non è stupido, parlare quando qualcuno ti ascolta aiuta, eccome!!
Un abbraccio a te mamma.
Avatar utente
candyda
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2278
Iscritto il: mer gen 12, 2011 9:50 am
Località: TORINO

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da candyda »

E tu intanto hai iniziato a parlare con noi...
non è per niente stupido!

Un abbraccio anche da parte mia.
lilli
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 59
Iscritto il: mer ott 02, 2013 11:07 am
Località: Lecco

Re: difficoltà dell'essere mamma

Messaggio da lilli »

infatti...

ieri un altro piccolo miracolo in casa nostra... ha voluto cenare con me dandomi la mano(il papà arriva sempre tardi dal lavoro)..
ieri ha chiaccherato tantissimo e si è addormentato alle 21.15 sul divano mentre guardavamo i cartoni..ha dormito tutta notte nel suo letto.. e stamattina il papi l'ha accompagnato all'asilo,mantre andavano in macchina io e lui ci facevamo il segno dell'ok facendoci l'occhiolino e mandandoci i bacini..

sono commossa

sono stata una pirla per 3anni
Rispondi