stamattina gli ho dato uno schiaffo...

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Rispondi
Avatar utente
marylizard
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1017
Iscritto il: lun mag 23, 2011 3:38 pm

stamattina gli ho dato uno schiaffo...

Messaggio da marylizard »

In viso, perchè io qndo faccio le cagate le faccio alla grande, si sa.
Brevemente la dinamica è stata qsta: gli stavo mettendo le scarpe e la piccola, curiosa come sempre di tutto ciò che riguarda il fratello, gli si è avvicinata toccandogli le scarpe suddette. Lui ha reagito malissimo come sempre (non vuole che lei tocchi le sue cose, non c'è verso, nè che tocchi lui), stavolta spingendola indietro. Io gli ho detto: "Enrico! Vuole solo vedere le scarpe!" a voce alta ma senza gridare (non lo faccio mai), e lui mi ha tirato uno schiaffo in viso. Gli ero vicinissima perchè gli stavo, appunto, mettendo le scarpe, e mi ha preso in pieno. Un po' il dolore fisico, un po' le lacrime della sorella, un po' che sono stanca, di nuovo piena di tosse raffreddore e compagnia bella, ma gli ho risposto allo stesso modo. Sbam. In mezzo secondo. Uno schiaffo con la mano destra sulla sua guancia. Lui è rimasto pietrificato, perchè è la prima volta in assoluto che alzo le mani. Mi ha guardato con i suoi "occhi arrabbiati" e si è riempito di lacrime ma senza piangere. A me, invece, son scesi due lacrimoni e ho faticato per non scoppiare in singhiozzi. Son rimasta zitta qlche attimo, poi gli ho detto: "hai visto che brutto? la mamma ti aveva mai dato botte? ecco, la mamma era arrabbiata e ha sbagliato, proprio come te" poi l'ho abbracciato forte e gli ho chiesto la pace. Mi ha baciato ed è passata. A LUI. Io mi sento una merda sovrumana e mi sembra di aver mandato a rotoli tutto il mio sistema educativo. Ditemi che non se lo ricorderà o che cmnqe non ho rovinato tutto.
Mi odio profondamente. Non gli ho mai dato nemmeno uno schiaffo sul sedere, perchè io non tollero la violenza fisica; ne ho prese così tante da bambina che non ho alcun dubbio sul fatto che sia sbagliato. Nè urla nè botte. Perchè qlle di mia madre ancora me le ricordo e no, non gliele ho perdonate.

Mi dite se devo fare qlcs per rimediare?
Mi consolate un poco?
Mi sento una merda.

M.


Silvia

Messaggio da Silvia »

oh io sono daccordo con te eh
però quando è lui che mi mena è difficilissimo, perchè è istintivo proprio

e poi mi sento una merda. ecco. non ti ho aiutata.
Avatar utente
ki09
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 599
Iscritto il: gio feb 18, 2010 11:22 am

Messaggio da ki09 »

Allora da adesso si ricomincia con l'educazione non violenta , ricordati che sei inciampata , ma vai avanti con quello che hai seminato fino ado oggi .
Lui se lo ricorderà ? Può essere , sicuramente penserà che hai sbagliato , perchè è normale e umano farlo .
Avatar utente
marylizard
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1017
Iscritto il: lun mag 23, 2011 3:38 pm

Messaggio da marylizard »

Silvia ha scritto:oh io sono daccordo con te eh
però quando è lui che mi mena è difficilissimo, perchè è istintivo proprio

e poi mi sento una merda. ecco. non ti ho aiutata.
ma è successo anche a te? :marrampicosuglispe:
Silvia

Messaggio da Silvia »

marylizard ha scritto:ma è successo anche a te? :marrampicosuglispe:
sì mary. non in viso. sculacciate piano. e due volte mentre ero incinta delle reazioni proprio violente. l'ho strattonato una volta. uno schiaffo su una coscia un'altra sempre quando lui mi picchiava. andrea purtroppo quando è arrabbiato lo fa, ti segue e ti mena. una volta mi ha dato un ceffone da dietro io istintivamente mi sono girata con il malrovescio pronto fermandomi ad un centimetro dal suo viso rendendomi conto che era lui
Avatar utente
*Ale*
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 993
Iscritto il: lun ago 31, 2009 4:30 pm
Località: Brescia

Messaggio da *Ale* »

Ma no che non hai rovinato tutto.
Capita a volte che le cose vadano storte tutte nello stesso momento e non sempre siamo così lucide da riuscire a mantenere la calma e la sfiga vuole oltretutto che magari si perda la pazienza per una cosa in realtà non così grave, così da farci sentire delle vere cacche fotoniche.
Ma cosa vuoi, non siamo perfette, non siamo robot.
Non odiarti, non essere troppo severa con te stessa.
Alla fine lo sai che sei una mamma presente affettuosa ed amorevole e che questa è stata un'eccezione che non si ripeterà.
Un abbraccio grande! :abbraccio:
Avatar utente
marylizard
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1017
Iscritto il: lun mag 23, 2011 3:38 pm

Messaggio da marylizard »

Silvia ha scritto:sì mary. non in viso. sculacciate piano. e due volte mentre ero incinta delle reazioni proprio violente. l'ho strattonato una volta. uno schiaffo su una coscia un'altra sempre quando lui mi picchiava. andrea purtroppo quando è arrabbiato lo fa, ti segue e ti mena. una volta mi ha dato un ceffone da dietro io istintivamente mi sono girata con il malrovescio pronto fermandomi ad un centimetro dal suo viso rendendomi conto che era lui
Ecco. Insomma è umano per quanto orribile.
Va beh. Direi reset and restart.
E speriamo che sia servito.
A me eh? perchè lui, come sapevo istintivamente visto il suo carattere, con le botte reagisce chiudendosi e rafforzandosi, come in una corazza spaventosamente adulta.

M.
Avatar utente
marylizard
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1017
Iscritto il: lun mag 23, 2011 3:38 pm

Messaggio da marylizard »

ki09 ha scritto:Allora da adesso si ricomincia con l'educazione non violenta , ricordati che sei inciampata , ma vai avanti con quello che hai seminato fino ado oggi .
Lui se lo ricorderà ? Può essere , sicuramente penserà che hai sbagliato , perchè è normale e umano farlo .
Sì, farò così.
Grazie Ki :abbraccio:
Rispondi