L'amore dura se si è simili, gli opposti non funzionano

Il luogo del pensiero, dell'approfondimento, della discussione; società, politica, religione e tanto altro su cui riflettere, un occhio critico sul mondo che ci circonda.
Avatar utente
Eva
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 545
Iscritto il: mar dic 19, 2006 5:03 pm

Messaggio da Eva »

Mely75 ha scritto:Si però secondo me se si è uguali...è un pò palloso. :mumble:
più o meno ...


Avatar utente
ziska
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1234
Iscritto il: ven apr 09, 2010 2:20 pm

Messaggio da ziska »

laste ha scritto:va beh marte ma nell'articolo si parlava di chi russa e chi no eh?

o della gestione del tempo libero, altro che grandi temi
per questo mi sembra una minchiata
e s-concordo sulla politica, la religione...anche quelle possono essere diverse (sempre esempio personale)



io mi sono innamorata di mio marito non solo perchè corrispondeva al canone del "principe azzurro" che avevo in mente sin da bambina, ma perchè questo canone per me era un anti-me
una persona che mi facesse ridere quando ero incazzata
una persona che fosse tenace quanto io lassista e operosa quanto io pigra
ovvio che io ho pregi che lui non ha, e sarà pure per questi che pure lui ha trovato in me quel che cercava,no?
Mi dispiace, ma laste lo dice meglio di tutti quanti.
Inutile dire che sono assolutamente in liena con quello che dice!
erinmay
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 5251
Iscritto il: mer set 25, 2013 5:13 pm

Messaggio da erinmay »

Io credo che quotidianità e progetto di vita siano sue cose diverse anche se una è un sottoinsieme dell'altra. Non sono le piccole differenze nel quotidiano a minare un rapporto ma la mancanza di una progettualità comune che si riflette nelle piccole cose del quotidiano. Non raccogliere le mutande e lasciarle in giro per la stanza non è un piccolo gesto del quotidiano è un'espressione di mancanza di rispetto nei confronti dell'altro, un concetto più generale che si traduce in un gesto prosaico, così come fracassare i coglioni a manetta per farsi accompagnare a fare shopping o ad una serata fra amiche quando lui per indole o per scazzamento momentaneo non è predisposto è un'altra forma di prevaricazione.
Poi ci sta che uno sia paziente e l'altro più iracondo, che ad uno piaccia la pasta all'altro il riso (ci si viene incontro, ma queste sono cazzate), però se dopo che ripetutamente chiedo la cortesia di non lasciare le mutande in giro per la casa e me le ritrovo per anni fra i piedi, io francamente mi sento presa per il culo e non rispettata affatto e lo mando a cagare senza tanti complimenti ma la causa non sono le mutande.
Non so se mi sono spiegata
Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

Erin-75 ha scritto: io francamente mi sento presa per il culo e non rispettata affatto e lo mando a cagare senza tanti complimenti ma la causa non sono le mutande.
Non so se mi sono spiegata
Per me ti sei spiegata benissimo.
Avatar utente
clac
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1584
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:41 pm

Messaggio da clac »

laste ha scritto:va beh marte ma nell'articolo si parlava di chi russa e chi no eh?

o della gestione del tempo libero, altro che grandi temi
per questo mi sembra una minchiata
e s-concordo sulla politica, la religione...anche quelle possono essere diverse (sempre esempio personale)



una persona che mi facesse ridere quando ero incazzata
una persona che fosse tenace quanto io lassista e operosa quanto io pigra
ovvio che io ho pregi che lui non ha, e sarà pure per questi che pure lui ha trovato in me quel che cercava,no?
niente Laste, ti quoto pure oggi..
anche io mi ritrovo in questa antitesi che funziona!
forse, essendo più simili, semplicemente eviterei qualche incazzatura, che però passa più veloce di qunto è arrivata...
losbanos

Messaggio da losbanos »

Polly ha scritto:E noi da 32 :cisssss:
hai vinto :cisssss:


mah, alla fine ognuno si costruisce la sintonia all'interno della coppia secondo la propria indole, quella del partner, i punti in comune e quelli di disaccordo.
Ovvio che non ci possono essere disparità incolmabili (io ladro e tu poliziotto :lol: ), ma fin che c'è amore, rispetto e onestà la coppia è salda.
losbanos

Messaggio da losbanos »

Erin-75 ha scritto: Poi ci sta che uno sia paziente e l'altro più iracondo, che ad uno piaccia la pasta all'altro il riso (ci si viene incontro, ma queste sono cazzate), però se dopo che ripetutamente chiedo la cortesia di non lasciare le mutande in giro per la casa e me le ritrovo per anni fra i piedi, io francamente mi sento presa per il culo e non rispettata affatto e lo mando a cagare senza tanti complimenti ma la causa non sono le mutande.
Non so se mi sono spiegata
ti sei spiegata perfettamente ;)

io ho un'amica che dice sempre di aver divorziato per una busta di parmigiano grattugiato
Teresa
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 2533
Iscritto il: ven dic 15, 2006 8:25 pm

Messaggio da Teresa »

Se restano esclusi I grandi temi, primo fra tutti la visionE del futuro, credo piu' nel collare delle differenze Che in quelle Della similitude.
Noi stiamo insieme da quando Avevamo 17 anni. Siamo profondamente diversi negli aspetti caratteriali, nei gusti musicali, ma anche radicalmente complementari. E' anche vero Che negli anni le nostre differenze sono andate via via smussandosi perche' quella medesima visione del futuro - e la voglia di realizzarlo assieme- ci ha contaminati e ci ha resi Forse meno diversi, sicuramente migliori.
Rispondi