Allattamento e stress: il vero e il falso

Avatar utente
Alessia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2920
Iscritto il: ven feb 05, 2010 11:35 am

Messaggio da Alessia »

[quote="lenina"]



sì, infatti tante volte avrei potuto buttare mamme e suocere giù per le scale, ma mi faceva comodo quando pulivano la casa... :fing:



magica_emy
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 881
Iscritto il: mer ago 19, 2009 11:24 am

Messaggio da magica_emy »

Quoto in tutto e per tutto.
Tra l'altro, proprio Gonzalez, riporta l'esempio di un cervo (?? non mi ricordo che animale era!) che deve scappare e proteggere suo figlio dai predatori.. e ciò nonostante, nessun cucciolo è morto perché mamma ha avuto paura (quindi perché l'adrenalina è salita alle stelle).

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

magica_emy ha scritto:Quoto in tutto e per tutto.
Tra l'altro, proprio Gonzalez, riporta l'esempio di un cervo (?? non mi ricordo che animale era!) che deve scappare e proteggere suo figlio dai predatori.. e ciò nonostante, nessun cucciolo è morto perché mamma ha avuto paura (quindi perché l'adrenalina è salita alle stelle).
Sì sì è suo l'esempio.
ma è talmente bello che di migliori non me ne vengono

Avatar utente
lillina
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1701
Iscritto il: lun mar 22, 2010 2:36 pm

Messaggio da lillina »

sono scontata...ma ancora grazie!

SANTA LENINA DA PIOMBINO.... :bacio: :bacio: :bacio:

Elena3wp
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 691
Iscritto il: lun gen 25, 2010 2:11 pm

Messaggio da Elena3wp »

Grazie Lenina.
come al solito...
Posso solo portare anche la mia "esperienza" forse molto simile a tante mamme.
I primi mesi con il reflusso di Emma stavo veramente sotto uno stress mai provato, stanchezza a non finire, ansia e paure di non farcela ma il latte c'è sempre stato e rimane tuttora!

elena

Avatar utente
Mamma Fra
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 465
Iscritto il: sab gen 23, 2010 9:12 am

Messaggio da Mamma Fra »

magica_emy ha scritto:Quoto in tutto e per tutto.
Tra l'altro, proprio Gonzalez, riporta l'esempio di un cervo (?? non mi ricordo che animale era!) che deve scappare e proteggere suo figlio dai predatori.. e ciò nonostante, nessun cucciolo è morto perché mamma ha avuto paura (quindi perché l'adrenalina è salita alle stelle).
come le altre, quoto. alla larga impiccioni, esperti improvvisati (spesso sprovvisti di tette) e parentame vario.

macistina
Utente NM
Utente NM
Messaggi: 25
Iscritto il: mer feb 23, 2011 1:47 pm

Messaggio da macistina »

Ragazze ho letto i topic, come qualcuna di voi sa, uno dei miei primi inseriti è stato proprio relativo all'allattamento, nella discussione "allattamento quasi finito?". Ho raccontato a grandi linee la mia esperienza di allattamento non facile e stressante da morire. Alla luce del fatto che nel forum c'è una sezione "help allattamento al seno", mi domando perchè il messaggio che viene mandato anche nei corsi preparto è che l'allattamento al seno sia la cosa più naturale e semplice del mondo. Sono daccordo sulla naturalezza dell'allattamento, ma non sulla semplicità. Se qualcuno mi avesse messo di fronte alle mille situazioni che possono verificarsi, che tra l'altro da quanto leggo qui sono sempre le stesse, (quindi non così rare) credo che avrei affrontato con tutt'altro spirito l'allattamento. Parlando con altre mamme, mi accorgo che questo non è solo un mio pensiero. Viene proposta la mastite, l'ingorgo mammario, il poco latte come incidenti di percorso. Per una neomamma sono delle montagne da scalare.
Credo che invece di calcare la mano sul dare la tetta al bimbo, si debba calcare la mano su come risolvere questi incidenti che non sono rari ma risolvibili. Chi di questi problemi non ne ha, certo è, che non viene scoraggiato dall'allattare. Ma chi incontra le di cui ne ho fatto qualche esempio, non sa come affrontarle, non ha le giuste informazioni, cerca di reperirle quando si trova invischiato nel problema (a discapito della lucidità x affrontarlo), e questo insieme di cose porta le mamme a gettare la spugna. Non sufficentemente preparata all'eventualità di problemi e circondata e incalzata da chi si sente esperto (una neomamma si affida perchè non sa bene quello che è giusto o no) non riesce più a stabilire autonomamente cosa sia giusto o no.

L'ultimo punto che vorrei sottolineare e che in realtà è il primo di cui avrei dovuto parlare è l'assistenza all'allattamento subito dopo il parto.
Tutti gli ospedali ormai si proclamano favorevoli all'allattamento al seno. Si spacciano per amici del bambino (riconoscimento unicef che a Roma ha solo una clinica) e poi dopo che hai partorito non sai da che parte iniziare per dare la tetta a tuo figlio; nessuno ti chiede se hai bisogno di aiuto e tu ti senti una cretina perchè "non sai neanche come mettere in bocca la tetta a tuo figlio" visto che ti hanno riempito la testa sul fatto che sia semplice e naturale. Vorrei tanto che qui riuscissimo a fare qualcosa perchè
non ci sia così tanta superficialità nel posto in cui vai a fare la cosa più bella del mondo: far nascere tuo figlio. Vorrei che tutte le mamme potessero conoscere realmente tutte le sfaccettature dell'allattamento, la fondamentalità che ha sul bimbo, su se stesse , ma anche tutte le problematiche di fronte alle quale una mamma può trovarsi: questo allo scopo, non di scoraggiare, ma di renderle consapevoli. Lo scopo è di metterle in condizione di sapere che la stragrande maggioranza dei problemi di allattamento sono risolvibili; di metterle in condizione di sentirsi forti e non in fallo come ti fanno sentire coloro che si improvvisano esperti.
Scusate lo sfogo proposta!

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

Prendiamo volentieri lo sfogo
Quanto alla proposta siamo qui proprio per aiutare (anche prima se guardi in "forme dell'attesa ci sono post in rilievo a riguardo)

Allattare SAREBBE facile se:
non si fosse persa la cultura
ogni bimba e giovane donna vedesse altre donne farlo
non ci fossero medici, inferiere, nonne e varie che mettono i bastoni fra le ruote dando consigli errati che possono contrastare l'allattamento.
Ci fosse vicino a ogni donna un esercito di donne che ha allattato e può aiutarla a farlo come è sempre stato nei secoli scorsi seconda metà del 900 escluso...

Visto che così non è e visto che bisogna partire sapendo che probabilmente si incontreranno ostacoli e similari qua facciamo di tutto per aiutare le mamme (e le future mamme perchè l'allattamento inizia in ospedale) ad arrivare preparate.

Poi di più non è che possiamo fare, gli strumenti possiamo offrirli e il supporto anche, dopo di che è la coppia mamma-bimbo che deve fare il resto

Rispondi