cambiare mentalità

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

evelina73 ha scritto: io però con questo post, a sentire i vostri commenti, mi sento una merda perchè non ho allattato al seno. perchè non ho fatto di tutto per far sì che Irene si attaccasse, perchè dopo il primo mese di tentativi non mi sono disperata per non esserci riuscita e non sono andata in depressione per questo. devo sentirmi in colpa?
mi dici solo un post in cui si colpevolizzino le mamme?

Noi stiamo "colpevolizzando" un sistema che fa si che troppe mamme che lo desiderano non possano liberamente esercitare il diritto di allattare a causa dell'ignoranza di chi questo diritto dovrebbe permettergli di esercitarlo.

E mi spiace non starò zitta perchè se no chi non ha allattato si sente in colpa.

Non è questo che bisogna fare, bisogna far sì che come Lavinia e molte altre chi non ce l'ha fatta una volta possa avere gli aiuti e i supporti per farcela le successive (SE LO DESIDERA)

E perchè chi non avrà altre possibilità invece di essere convinta che sia stata una sfortuna sappia che qualcuno le ha dato consigli sbagliati e magari quando sente la mamma che dice "dovrò dare l'aggiunta perchè non ho latte" invece di dirle "e purtroppo capita avere tanto latte è una fortuna" possa dare comunque consigli utili.

Poi nessuno è obbligato a venire nella sezione allattamento.

Mi sembra normale che in questa sezione si sostenga l'allattamento e si combatta contro una cultura che lo ha reso qualcosa di non più naturale.



Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

caterina ha scritto:Io credo che come dice Rie il cambiamento debba venire da noi.
Noi che possiamo fare due parole con l'amica, con la vicina, con la mamma che incontriamo all'asilo ecc ecc.
Ci dobbiamo fare noi stesse promotrici di quello in cui crediamo.
Non possiamo demandare sempre tutto agli altri. E da qui, la mia firma. Facciamo del nostro meglio, sempre e comunque, e potremo vivere felici, e potremo anche morire felici, sicure e sicuri di aver fatto tutto ciò che era in nostro potere fare.
Che si tratti di queste cose, di razzismo, di omofobia e di tantissime altre cose.
Personalmente demonizzare dei biberon di plastica, gioco per altro, non lo trovo utile. Trovo più utile rimboccarsi le maniche nel nostro piccolo, rendendoci parte attiva in quello che facciamo, senza chiuderci nel nostro micromondo fatto della nostra casetta e della nostra mentalità.
Questa è quello che fanno anche tante noimamme, non solo grazie a questo forum, ma grazie anche alla vita vera e reale.
Ho finito il sermone, andate in pace!
Cate non si demonizza niente.
Ci si chiede perchè la nostra cultura consideri mediamente più "normale" il biberon del seno.
E quanto questo conti.

Certo che poi i cambiamenti partono da noi.
Ma anche ragionare sul perchè di questa cultura può aiutare eh.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

L'obiettivo ripeto non è demonizzare il LA.

Ma cercare di capire come fare perchè tutte le donne che lo desiderano possano esercitare il loro sacrosanto diritto di allattare il loro bambino al seno.

Perchè non è giusto che una debba studiare per farlo.

La gatte non studiano e allattano.

Se per poter allattare bisogna arrivare preparate e lottare qualcosa di sbagliato c'è.

E stiamo solo cercando di capire cosa.

Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

va bene, nessuno ha demonizzato nel senso che nessuno ha bruciato (per adesso) un biberon in mezzo alla piazza del suo paese, però trovo che non sia poi nemmeno così vero che tutte pensino che allattare al biberon sia la normalità.
sono d'accordo con chi dice che in realtà tanto si sta muovendo.
ci sono tanti corsi, gli ospedali che fanno rooming in, ci sono dei gruppi come il GAAM che aiutano le mamme, ci sono i consultori, ci sono le banche del latte, ci sono le signore che vengono a domicilio ecc ecc.
il LA serve ed è sempre servito, ed è anche bene che in certa misura venga pubblicizzato, perchè siamo in un mondo così, ognuno fa il proprio mestiere, ognuno deve avere il proprio tornaconto ed è giusto così.
Allora non bisognerebbe pubblicizzare nemmeno i medicinali, altrimenti chi si vuole curare attraverso l'omeopatia se ne ha a male.
Insomma, viviamo e lasciamo vivere, cercando appunto di cambiare quello che possiamo cambiare nei limiti delle nostre possibilità..

glorietta73

Ma...

Messaggio da glorietta73 »

lenina ha scritto:
Allattare è un diritto, si può non farlo ma è giusto che tutte possano se lo desiderano esercitare questo loro diritto non credi?
.. non mi sembra che a nessuna venga negato il DIRITTO di allattare...

Anzi, al di là delle pubblicità che possono essere criticabili o meno, mi sembra che al momento l'allattamento al seno venga ampiamente promosso.

Secondo me però sbagliate a fare passare il mesasggio che l'allattamento col biberono sia MALE... perché è questo che passa...

glorietta73

Forse non ve ne rendete conto...

Messaggio da glorietta73 »

lenina ha scritto:mi dici solo un post in cui si colpevolizzino le mamme?



.
... ma lo fate in continuazione. Dite "non colpevolizziamo", ma il messaggio subliminale (e neanche troppo) purtroppo è quello.

Un esempio? I ticker del tipo " Io allatto da..." = Io sì che sono una supermamma...

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

caterina ha scritto: il LA serve ed è sempre servito, ed è anche bene che in certa misura venga pubblicizzato, perchè siamo in un mondo così, ognuno fa il proprio mestiere, ognuno deve avere il proprio tornaconto ed è giusto così.
invece secondo me non dovrebbe essere pubblicizzato visto che la pubblicità del LA è stata causa di denutrizione infantile nel terzo mondo e di altre tragedie di simile portata. Per non parlare del declino dell'allattamento materno
Allora non bisognerebbe pubblicizzare nemmeno i medicinali, altrimenti chi si vuole curare attraverso l'omeopatia se ne ha a male.
Insomma, viviamo e lasciamo vivere, cercando appunto di cambiare quello che possiamo cambiare nei limiti delle nostre possibilità..
sono assolutamente contraria a ogni pubblicità sui farmaci anche quelli da banco.


Non stiamo parlando di prodotti di consumo sono prodotti diversi e non dovrebbero dipendere dalla grande giostra economica.

Avatar utente
lenina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 33486
Iscritto il: dom feb 24, 2008 6:43 pm
Contatta:

Messaggio da lenina »

glorietta73 ha scritto:... ma lo fate in continuazione. Dite "non colpevolizziamo", ma il messaggio subliminale (e neanche troppo) purtroppo è quello.

Un esempio? I ticker del tipo " Io allatto da..." = Io sì che sono una supermamma...
e il ticker per la gravidanza?
togliamo anche quello se no chi non riesce a rimanere incinta ci rimane male?

Le cose dipende anche molto da come le si prende.

Se tu vuoi prenderlo come "allatto da tanto quindi sono una super mamma puoi farlo"

Io lo leggo in modo diverso.

Il messaggio che si lancia non è affatto subliminale.

se una donna non vuole allattare è libera di non farlo (personalmente non approvo ma neanche critico)

Quello che si vuole è che TUTTE le donne che desiderano farlo possano che c'è di sbagliato in questo?

Poi un 3% di mamme non potrà comunque.

Ma non smetto di dire come è bello il mare per non offendere i ciechi che non possono vederlo.
Non smetto di dire come è bello fare una passeggiata per non offendere chi va su una sedia a rotelle.

Perchè una mamma che non ha allattato dovrebbe offendersi se si dice: "allattare è importante"?

Mi dici cosa bisognerebbe fare?

Quale sarebbe il modo giusto di sostenere l'allattamento.

Aggiungere dopo ogni frase "ma se non ci riuscite siete comunque bravissime mamme"?

Serve veramente dirlo?

Ah aggiungerei che qui si fanno nik o nomi.

Se vuoi dire che "lenina ti fa sentire in colpa perchè non hai allattato" scrivilo pure, ti risponderò naturalmente però bisogna anche provare ad andare oltre all'idea.

"lo fanno per farci sentire in colpa"

Rispondi