perche' avete scelto l'asilo che avete scelto

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

luciacc ha scritto:e se non trovi nulla di interessate... la tieni a casa o scendi a compromessi?
accidentaccio che brutta situazione!
Scendo a compromessi, a malincuore, ma per necessità sua (i weekend a casa sono una tortura, lei DEVE avere da fare e preferibilmente non in casa) e mia (finirei con un esaurimento ad averla sempre attaccata, soprattutto considerando che ci sarà anche un altro bimbo piccolo a casa).

Diciamo che sono disposta a fare parecchia strada in macchina per portarla in giro, e che dovrei avere il supporto monetario da parte del nonno se dovessi iscriverla ad una privata. Però son sempre pensieri in più, non c'è che dire.


Avatar utente
Patrizia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 6591
Iscritto il: lun dic 18, 2006 8:31 am
Contatta:

Messaggio da Patrizia »

nei paesi della provincia è già tanto se c'è una scuola materna...gran scelta non ce n'è

qui a Concordia ci sono 2 materne: una statale e una parrocchiale paritaria...siccome siamo dell'idea di usare il pubblico sempre (con la riserva di cambiare se ce ne sono le motivazioni), i bambini sono tutti andati (Leti andrà) alla materna statale...e ci siamo trovati benissimo!
Avatar utente
Claudia
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 5631
Iscritto il: mar apr 10, 2007 4:46 pm

Messaggio da Claudia »

Qui a Roma la situazione non è molto cambiata dai tempi in cui i miei figli andavano alla materna, si possono iscrivere (tentare) ad una materna comunale e ad una statale.

Nel caso il bambino venga accettato in entrambe si deve operare una scelta tra le due ma credo che sia un evento assai raro.
Ci sono sempre le liste di attesa, liste che in alcune scuole sono anche di una 50ina di bimbi.
Perciò in realtà non si può parlare di scelta ma sperare solo che lo prendano.

Ovviamente ci sono moltissime materne private ma non sono eccessivamente costose, molto meno dei nidi privati, siamo nell'ordine di circa € 150,00/200,00 mensili.
mandiele
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 2719
Iscritto il: mar ott 21, 2008 6:53 pm

Messaggio da mandiele »

io Lorenzo l'ho iscritto nella scuola dove lavoro è una scuola dell'infanzia pubblica!
la scelta di portarlo nella mia stessa scuola non so se è stata delle migliori, però mi piace tanto la metodologia e lo stile educativo che portiamo avanti!
l'unica pecca è che non è nel paese dove abitiamo, e la vedo grigia per quando andrà alla scuola primaria perchè non conoscerà nessuno, poi lui orso com'è sarà dura il primo periodo!
luciacc

Messaggio da luciacc »

mandiele ha scritto: l'unica pecca è che non è nel paese dove abitiamo, e la vedo grigia per quando andrà alla scuola primaria perchè non conoscerà nessuno, poi lui orso com'è sarà dura il primo periodo!
Ma guarda io ho cambiato paese per ogni scuola che facevo. Per cui arrivavo in classe e non conoscevo nessuno... ma prima di tutto non ero l'unica e poi, anche se non sono mai stata molto estroversa facevo amicizie nel giro di poco tempo.
Anzi sai cosa ti dico? enso che cambiare ambiente anche seppure in un modo ridotto come andare nel paese accanto, sia comunque un accrecimento per il bambino.
luciacc

Messaggio da luciacc »

Patrizia ha scritto:.siccome siamo dell'idea di usare il pubblico sempre (con la riserva di cambiare se ce ne sono le motivazioni),!
ecco qui entra un mio dubbio.
Luca andra' in questa scuola molto molto costosa per conoscera' si un ambiente multiculturale (come ho detto e' strapiena di bambini stranieri) ma comqunue una certa fascia sociale.
Per l'asilo la cosa non mi interessa, perche' comqnque il bambini e' piccolo. Ma per un elementari o medie e' una buona cosa?
Secondo voi?

E poi le scuole pubbliche dei vari quartieri possono essere frequentate solo da bambini che vivono negli stretti dintorni. Per cui un quartiere con case costore avra' una scuola con bambini comunque ricchi. E viceversa.
Per cui comuqnue la distinzione sociale ci sarebbe comunqe anche in una scuola pubblica, anche se forse leggermente meno marcata.

Volevo sentire anche la vostra opinone su questo
Avatar utente
Sheireh
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17185
Iscritto il: mar feb 26, 2008 4:35 pm

Messaggio da Sheireh »

Credo che in America sia abbastanza diversa questa "sproporzione", nel senso che i quartieri sono tanto distinti, cosa che qui accade molto meno, secondo me.
Avatar utente
la yle
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3291
Iscritto il: gio ago 23, 2007 3:03 pm

Messaggio da la yle »

l'iscrizione era fatta sia al nido parrocchiale che a quello comunale. mi prendevano il bambino nello stesso periodo.
le scuole mi piacevano entrambe. la scelta fu orientata alla scuola parrocchiale perchè costava di meno. all'epoca, il comunale mi costava ottocentomilalire e il parrocchiale seicento.
poi siamo stati li perchè era una scuola valida anche per la materna.
Rispondi