Mi sfogo-problema tecnico futuro

Parliamo dei nostri bambini dai 6 a 12 anni
Avatar utente
Palli
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3195
Iscritto il: lun ago 24, 2009 12:42 pm

Messaggio da Palli »

troppi_gatti ha scritto:cate, perdonami.

dire questo, fa proprio brutto.
Questo lo quoto.
Perchè qualunque mamma credo preferirebbe di gran lunga andare al lavoro che stare a casa, se sta a casa perchè suo figlio è malato.

Aggiungici al danno la beffa e cioè che devi scegliere se assistere tuo figlio malato o non avere lo stipendio decurtato.

Io quando sono stata in ospedale con Sami ho preso poco più che metà dello stipendio. Roba che bisogna scegliere se mangiare o curare tuo figlio.

Che poi il perchè alcuni contratti di lavoro prevedano permessi retribuiti e altri, la maggior parte, no è qualcosa che mi sfugge proprio.


Avatar utente
ziaco
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 3228
Iscritto il: mer set 16, 2009 10:53 am

Messaggio da ziaco »

non ho ancora letto tutto, provvedo subito.
MI viene per ora da dire:ma possibile che Vale debba andare all asilo a Settembre? Ha solo 2 anni. (piccola parentesi, ora vado a leggere il resto)

Scusate. :red:
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

troppi_gatti ha scritto:cate, perdonami.

dire questo, fa proprio brutto.
e ti risparmio una risposta più stronza, perchè sei te e a te ti amo :)
Leggo solo ora.
E mi rendo conto che sono stata fraintesa.
Fa brutto NELLA MIA SOCIETA'.
Cioè nel mio luogo di lavoro.
Anche se siamo le figlie, comunque lo vedo che quando mia sorella sta a casa mio padre sbuffa.
E mia sorella ha sua suocera, quindi sta a casa pochissimo.
Ma quando capita, lo vedo che lui si inquieta.
Ecco perchè mi viene l'ansia.
troppi_gatti

Messaggio da troppi_gatti »

ma cate, è sbagliato.

se nella tua famiglia facesse brutto non prendere a ceffoni i figli, suppongo te ne sbatteresti, mi sbaglio?

e qui è la stessa cosa.
una bambina di due anni malata ha bisogno di un genitore a casa.
non la puoi lasciare a letto con l'aspirina sul comodino.

e se ai tuoi fa brutto, azzacci loro cate.

sai come si dice no?
fanno due fatiche.

prima quella di incazzarsi, poi pure quella di doversela far passare.
Avatar utente
Allibita
Utente Vip
Utente Vip
Messaggi: 1731
Iscritto il: sab gen 15, 2011 1:01 am

Messaggio da Allibita »

troppi_gatti ha scritto:ma cate, è sbagliato.
Epperò io la capisco.

Perchè quando lavori in un azienda medio-piccola o con tuoi famigliari ti fai mille paranoie in più.
Perchè magari una determinata mansione la ricopri solo tu e se manchi il lavoro ti resta lì, chi ti cerca non ti trova e qualcun'altro deve tamponare al posto tuo non concludendo comunque nulla.
Più sei in confidenza con le persone con cui lavori più diventa difficile non andare a lavorare.
troppi_gatti

Messaggio da troppi_gatti »

io ho lavorato nelle aziende di famiglia per un totale di 5 anni.
non ho mai preso un giorno di malattia.
nè chiesto un permesso.
rimandavo le ferie finchè non mi battevano le palpebre e crollavo addormentata nei posti più impensati.

ma allora non ero mamma.
per i figli non si guarda in faccia a nessuno.
Avatar utente
caterina
Ambasciatore
Ambasciatore
Messaggi: 17805
Iscritto il: ven feb 22, 2008 10:55 am
Contatta:

Messaggio da caterina »

Resta il fatto che una baby sitter mi serve, se rachele avrà la salute cagionevole.
Posso anche decidere in corsa.
Comunque lavorare in famiglia, nelle mie condizioni, è imbarazzante in quel senso.
NESSUNO ci fa mai pesare niente, maè come dice allibita.
Quando sei l'unica a ricoprire quella mansione, se manchi tu sono guai seri, serissimi.
In slovacchia abbiamo le nostre alter ego, diciamo così, ma non è la stessa cosa..
troppi_gatti

Messaggio da troppi_gatti »

ma perchè, quando lavori dipendente ed hai un ruolo insostituibile, non è la stessa cosa?
e quando lavori dipendente, ad una catena di montaggio, non è la stessa cosa?
e se sei chirurgo, e magari devi pure operare?
se sei proprietario di un negozio, e quella mattina nessuno può aprirlo al posto tuo?

che è, il titolare non ti fa pesare l'assenza?
i colleghi non ti guardano come se ti inventassi le malattie dei figli, pur di stare a casa a grattarti il culo?
nessuno ti fa battute come "per il suo compleanno gli regaliamo la gita a lourdes?"

e vogliamo parlare poi, di quando dopo l'assenza per il figlio sei costretta a fare malattia per te, perchè il figlio ti ha contagiata?

stare a casa dal lavoro FA BRUTTO.
sempre e comunque.

però quando è necessario si fa, e chi s'è visto s'è visto.
Rispondi